COSA ASPETTARSI DA NICK KYRGIOS SUL CEMENTO AMERICANO?

Il talento di Canberra non ha grosse aspettative per la stagione sul cemento americano
martedì, 3 Agosto 2021

Tennis. Nick Kyrgios è uno dei protagonisti più attesi in questa fase della stagione. Il talento australiano non ha giocato molto da quando è scoppiata la pandemia, avendo preferito rimanere in Australia assieme alla sua famiglia.

Il tennista di Canberra sarà impegnato questa settimana nell’ATP 500 di Washington, dove ha sollevato il trofeo nel 2019. In conferenza stampa prima dell’inizio del torneo, Kyrgios ha espresso le sue sensazioni.

“Accidenti, non mentirò. Non è che mi manchi più così tanto. Cioè, ovviamente è bello essere rientrato, specialmente in questi tornei dove sono estremamente a mio agio e c’è tanto pubblico. È un abbastanza folle, non so.

Quando vengo qui a giocare, sento delle vibrazioni. Ogni volta che sono a un torneo, sento che potrebbe essere la mia ultima volta che vengo a giocare. Mi sentivo allo stesso modo ad Atlanta.

Non sono sicuro della mia attuale situazione. Mi sento strano riguardo alla carriera in questo momento. Ma ovviamente adoro essere tornato, vedere i miei amici nel Tour, farne parte. Amo interagire con i fan in questi giorni.

So che con il Covid è rischioso. L’ho fatto per 45 minuti fuori dal torneo ad Atlanta. Penso che sia fantastico, è la parte migliore. Viaggiare non mi mancava per nulla, ma va bene lo stesso” – ha dichiarato l’australiano.

L’approccio di Nick resta sempre lo stesso: “Vado al mio ritmo” ha spiegato. “Non ho voglia di competere davvero, di tentare di scalare la classifica o vincere tornei. 

Posso mettere in scena uno spettacolo durante l’allenamento nel mio giorno di riposo, rendere felici i fan coinvolgendoli.

Mi sento come a inizio carriera, senza preoccupazioni, ma allora ovviamente c’erano i coach, gente che mi diceva cosa fare, i punti da guadagnare. Ora, onestamente non me frega un c…, vado in giro, gioco qualche torneo. Così mi diverto”.


Nessun Commento per “COSA ASPETTARSI DA NICK KYRGIOS SUL CEMENTO AMERICANO?”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.