DA MEMPHIS A BUENOS AIRES, PASSANDO PER MARSIGLIA

TENNIS - Con la Copa Claro, prosegue la stagione della terra rossa sudamericana. Del Potro cerca il bis all'Open 13 di Marsiglia, mentre Isner e Querrey faranno gli onori di casa all'Atp 500 di Memphis. Tanti gli italiani in Argentina
lunedì, 18 Febbraio 2013

Tennis. È lunedì e non si fa neanche in tempo a celebrare i vincitori dei tornei conclusisi ieri che è già ora di commentare tre nuovi tabelloni che prendono il via proprio oggi. Spazio dunque al secondo Atp 500 stagionale ospitato dalla città di Memphis, Tennesse accompagnato dai 250 che si tengono a Buenos Aires e a Marsiglia. Tanti gli italiani ai nastri di partenza. Le nostre quote azzurre però si concentrano tutte nel torneo argentino. Ma andiamo con ordine e sondiamo nel dettaglio cosa ci propongono i vari main draw.

U.S. National Indoor Tennis Championships (Hard Indoor, $ 1,212,750)

Il Racquet Club of Tennis è l’unico club privato al mondo ad ospitare un torneo professionistico per uomini e donne in modalità combined. In nove edizioni a vincere è stato il numero uno del ranking mondiale, tra gli altri Bjorn Borg, Jimmy Connors e Andre Agassi. Il vincitore dello scorso anno, Jurgen Melzer, sarà della partita sebbene non partirà protetto da una testa di serie. Numero uno del seeding sarà invece Marin Cilic che due settimane fa ha doppiato il successo del 2012 in casa, a Zagabria, ed è al debutto qui a Memphis. Il croato arriva da una ottima serie di sei vittorie consecutive se si contano anche quelle riportare in coppa Davis. A cercare di intralciargli il passo il canadese Milos Raonic reduce dal terzo trionfo di fila in quel di San Jose e che in questo torneo vanta già due finali perse: nel 2011 contro Andy Roddick e l’anno scorso proprio contro l’austriaco Melzer. John Isner e Sam Querrey sono le uniche teste di serie “indigene” reduci, come Raonic, dall’Atp 250 in California dove si sono fermati alle semifinali. Fernando Verdasco doveva essere il favorito numero 8, ma all’ultimo momento ha rinunciato alla partecipazione ed è stato sostituito dal lucky looser Michael Russel. Nel pomeriggio partono i primi turni. Di seguito i possibili incroci ai quarti: Marin Cilic [1] vs Kei Nishikori [5]; Sam Querrey [4] vs Alexandr Dolgopolov [7]; John Isner [3] approfitta del forfait di Verdasco, occhio comunque a Lukasz Kubot e Lleyton Hewitt; Tommy Haas [6] vs Milos Raonic [2]. Qui il link al tabellone.

Open 13 (Hard Indoor, € 598,535 )

Secondo torneo Atp che si tiene in territorio francese dopo Montpellier. Come quest’ultimo, è onorato della presenza di molti tennisti del posto che spesso e volentieri finiscono anche col portare a casa il trofeo. Dall’anno dell’edizione inaugurale infatti (1993) per ben sei volte è stato un tansalpino a primeggiare su tutti. Da due anni però a questa parte però tale eventualità non si verifica, il feudo francese è stato interrotto prima da Robin Soderling, trionfatore nel 2011, e poi da Juan Martin Del Potro che lo scorso anno sconfisse Michael Llodra in finale. Oggi l’argentino ritorna per ribadire  questo successo portando in dote il trofeo di Rotterdam vinto ventiquattr’ore fa grazie alla vittoria su di un altro francese, Julien Benneteau che anche questa settimana si trova dall’altra parte del tabellone.  Testa di serie numero 2 per il tennista di Tandil, mentre la numero uno è stata assegnata a Tomas Berdych giunto alla sua quinta partecipazione in carriera ad un torneo che però non l’ha mai visto brillare. Per lui solo un quarto di finale nel 2011 in cui perse da Marin Cilic. Si rivede anche il numero 8 del mondo Janko Tipsarevic dopo la toccata e fuga di Montpellier e che lo scorso anno qui raggiunse le semifinali. Guida invece la truppa francese il numero 3 del seeding Jo-Wilfred Tsonga reduce da una per niente entusiasmante prestazione a Rotterdam, sconfitto al primo turno dall’olandese Igor Sijsling. Nelle qualificazioni da segnalare la sconfitta all’ultimo turno del nostro Thomas Fabbiano per mano del serbo Filip Krajnovic. Vediamo i possibili quarti: Tomas Berdych [1] vs Jerzy Janowicz [7]; Janko Tipsarevic [4] vs Richard Gasquet [5]; Martin Klizan [8] vs Jo Wilfred Tsonga [3]; Gilles Simon [6] vs Juan Martin Del Potro [2]. Qui il link al tabellone.

Copa Claro (Clay, $ 493,670)

I tennisti italiani optano per l’estate e, soprattutto, per la terra rossa. Dunque tutti in Argentina, e per la precisione a Buenos Aires, dove si tiene il terzo torneo della stagione sudamericana. Presso il Buenos Aires Lawn Tennis Club, conosciuto da tutti come la “Cattedrale del tennis argentino”, si tiene la ventesima edizione della Copa Claro. Sebbene per ben nove volte almeno un argentino abbia partecipato alla finale, lo storico delle passate edizioni mostra un netto dominio degli iberici da quattro anni a questa parte.  L’ultimo a trionfare è stato, al secondo tentativo, David Ferrer che questa settimana, partendo da favorito numero uno, ha tutte le intenzioni di conquistare il suo secondo titolo stagionale dopo quello di Auckland. A contenderlo ci sarà molto probabilmente Nicolas Almagro  finalista lo scorso anno e testa di serie numero 2. Nico può anche vantare un ruolino molto favorevole (16-6) qui nella capitale argentina. Ma veniamo agli esponenti del tennis italiano e cominciamo dal numero 6 del seeding Fabio Fognini. Per il ligure, escludendo l’exploit in Davis, non è stato un inizio stagione entusiasmante. A San Paolo l’ultima brutta sconfitta al primo turno subita per mano di Guido Pella. Per lui primo turno contro Guillermo Garcia-Lopez ed un tabellone accessibile almeno fino ai quarti di finale dove, con tutta probabilità, si scontrerebbe con David il terribile. Secondo italiano in gara è Flavio Cipolla che pesca al primo round la testa di serie numero 8 Albert Ramos. In caso di vittoria potrebbe scontrarsi nel turno successivo con Simone Bolelli impegnato nel match inaugurale contro l’argentino Leonardo Mayer. Casca maluccio invece Paolo Lorenzi che ha un debutto proibitivo con il favorito numero tre Stanislas Wawrinka, alla terza apparizione alla Copa Claro. Chiude la truppa italiana Filippo Volandri già autore di un buon torneo a San Paolo dove ha raggiunto i quarti di finale sconfiggendo Thomaz Bellucci. Al primo turno esame di russo con Andrey Kuznetsov. Di seguito i possibili quarti di finale: David Ferrer [1] vs Fabio Fognini [6]; Thomaz Bellucci [4] vs Horacio Zeballos [5]; Albert Ramos [8] vs Stanislas Wawrinka [3]; Pablo Andujar [7] vs Nicolas Almagro [2]. Ecco il tabellone completo.


Nessun Commento per “DA MEMPHIS A BUENOS AIRES, PASSANDO PER MARSIGLIA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.