DAL TENNIS AL TANGO

Judy Murray parteciperò alla nuova serie di Strictly Come Dancing. La mamma ed ex-coach di Andy sarà tra i protagonisti dell’equivalente inglese di “Ballando con le stelle”

Tennis – Da “cullando” la stella a Ballando con le Stelle, dalle racchette alle scarpette, dalle volée al casquè. Se ne potrebbero trovare a decine di paragoni per dare un titolo alla nuova avventura nello spettacolo di Judy Murray, ma forse è meglio se ci fermiamo qui.

La mamma ed ex coach del trionfatore a Wimbledon 2013 ha annunciato, attraverso il suo account twitter, che parteciperà alla nuova edizione di Strictly Come Dancing: la versione britannica del nostro “Ballando con le stelle”.

Sono una grande fan del programma, ma come ballerina posso andar bene solo in poltrona” ha detto Judy calandosi immediatamente nel personaggio da prima serata. “Ho sempre voluto essere una parte dello spettacolo, sembra molto divertente ed i costumi sono semplicemente splendidi. Sta per iniziare una grande sfida per me e per chi dovrà ballare con me. Non vedo l’ora di cominciare” 

Determinata come quando deve sostenere il suo primogenito, Judy appare molto divertita e già proiettata verso la sua nuova avventura. Chissà se le luci della diretta Tv distrarranno lo sguardo sempre attento della signora Murray, che una volta tanto potrebbe allentare la presa nei confronti del figlio.

L’istinto materno potrebbe in qualche modo trovare un surrogato nella chiacchieratissima guida tecnica di Andy che, forse non a caso, è rappresentata appunto da una donna.

Da subito favorevole al “matrimonio sportivo” con Amelie Mauresmo, Judy continua a vedere bene la collaborazione tecnica con l’ex campionessa francese, e questo suo “passo” verso la danza, se pur limitato in termini di tempo, lo si può leggere come un segnale di tranquillità da parte di una mamma che ha contribuito in maniera efficace alla crescita ed alla carriera del suo figlio più famoso.

Quello di Judy comunque non è il primo caso di un personaggio sportivo che il programma prende in prestito dal mondo del tennis. Prima della signora Murray anche Martina Hingis ha partecipato allo show britannico senza però lasciare particolari tracce. 

Nell’edizione del 2009 infatti, la più giovane numero uno al mondo nel ranking Wta fece il suo esordio sulla pista in coppia con il ballerino professionista Matthew Cutler. La performance della campionessa svizzera non fu all’altezza delle sue prestazioni sul campo da tennis e dopo una sola settimana la Hingis uscì di scena con la stessa velocità in cui vi era entrata. 

Ora si propone Judy che, a pochi giorni dall’inizio degli Us Open, parla o meglio “cinguetta” di un argomento lontano dai campi in cemento newyorkesi di Flushing Meadows.

La notizia, della sua partecipazione allo show, è di quelle che fanno sobbalzare il lettore sul “lettino” (sotto l’ombrellone). Poco tennis e tanto gossip ma, sotto il sole d’agosto tutto è permesso, ed allora spazio anche alla mamma di un stella che per una volta proverà a “ballare da sola”. 


Nessun Commento per “DAL TENNIS AL TANGO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.