WTA SEOUL E TASHKENT: I RISULTATI

A Seoul la Date Krumm sorprende la n.2 Pavlyuchenkova. Bene anche la Safina. A Tashkent rimangono in 4
giovedì, 23 Settembre 2010

Seoul (Corea del Sud) – Non smette di entusiasmare l’inossidabile Kimiko Date Krumm. Al Wta International di Seoul la nipponica quasi 40enne ha sospreso la testa di serie n.2 del seeding Anastasia Pavlyuchenkova, qualificandosi così per i quarti di finale della manifestazione da 220.000$ di prize money. Kimiko, che qui deve difendere la vittoria centrata lo scorso anno, ha sconfitto la russa con un netto 6/2 6/1 in 67′ di tennis. Un punteggio molto netto che dà l’impressione del dominio della giapponese, ma la 19enne di Samara può recriminare per non essere mai riuscita a portare a casa i tanti game finiti ai vantaggi. Nei quarti di finale la Date Krumm se la vedrà con Agnes Szavay (n.8), vincente su Elena Baltacha per 6/3 7/5 in quasi due ore di gioco.

Petrova e Safina ok. Rimane in corsa invece Nadia Petrova, n.1 del tabellone coreano. La russa si è dovuta impegnare parecchio per avere la meglio di una buona Vania King, che dopo aver perso il primo set per 6/3, è andata avanti 3-0 nel secondo parziale. Il momento di sbandamento è stato poi superato dalla Petrova, che ha ribaltato la situazione imponendosi nel set per 6/4. Sono cadute invece Maria Kirilenko (n.3) e Maria Jose Martinez Sanchez (n.4). La russa, già vincitrice a queste latitudini nel 2008, è stata sconfitta nel derby da Dinara Safina con un netto 6/2 6/3 in 74′ di gara. In tabellone grazie ad una wild card, l’ex numero 1 del mondo sta ritrovando sul cemento coreano i suoi colpi, ed ora può giocarsi un posto in semifinale contro la Zakopalova, vincente su Vera Dushevina per 6/4 7/6(5). Niente da fare per la Martinez Sanchez, che al termine di due set molto combattuti, ha dovuto lasciare spazio a Ekaterina Makarova, vincente per 6/4 7/5. Alisa Kleybanova (6/7(13) 6/1 6/2 a Ksenia Pervak) e Kirsten Flipkens (6/4 671 a Yaroslava Shvedova) sono le altre due tenniste qualificatesi per i quarti del torneo asiatico.

Tashkent (Uzbekistan) – Sul cemento di Tashkent (International, 220.000$ di montepremi) è già tempo di semifinali. Dopo gli incontri odierni al penultimo roud della manifestazione dell’ex Repubblica dell’Unione Sovietica sono giunte Monica Niculescu (n.5, 7/6 2/6 6/3 nel derby rumeno contro la favorita n.1 Alexandra Dulgheru), Alla Kudryavtseva (n.7, 7/6(5) 6/3 alla tennista di casa e testa di serie n.2 Akgul Amanmuradova), Elena Vesnina (n.4, 6/0 671 a Darya Kustova) e Evgeniya Rodina (6/4 4/6 6/0 a Stefanie Voegele).


Nessun Commento per “WTA SEOUL E TASHKENT: I RISULTATI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • WTA SEOUL E TASHKENT: I RISULTATI In Corea rimangono in quattro. In Uzbekistan la finale sarà fra Vesnina e Kudryavtseva
  • ANA IN CERCA DI UN NUOVO COACH La Ivanovic ha deciso di mettere fine al rapporto con Heinz Gunthardt per scelta tecnica. Per tornare al top Ana vuole accanto una persona che possa seguirla con più assiduità
  • IL RITORNO DELLA PENNETTA: ITALIA-RUSSIA 1-1 Flavia Pennetta torna a splendere a Cincinnati, dove rimonta la numero 18 del mondo Pavlychenkova. Nadia Petrova prevale su Roberta Vinci
  • PICCOLO BLACK OUT Serena cede il primo set del suo Roland Garros contro la Pavlyuchenkova. Rimessasi in carreggiata, la numero 1 del tabellone si impone sulla russa, che spegne la luce nel momento migliore. […]
  • LA RINASCITA DI DINARA La Safina, precipitata al numero 108 del ranking Wta, elimina la Stosur e accede agli ottavi ad Indian Wells. Avanti anche la connazionale Petrova e la cinese Shuai Peng.
  • SAFINA: NON MI SONO RITIRATA “Ma ad essere onesti il tour non mi manca per niente” Dinara Safina è scomparsa dalla scene nell’aprile 2011 per dolori alla schiena. Oggi vive a Mosca dove studia per laurearsi, si sente […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.