DAVIS CUP, DJOKOVIC: “GUAI SOTTOVALUTARE LA SPAGNA”

Novak Djokovic parla alla viglia dei quarti di finale di Davis contro la Spagna

Tennis. Novak Djokovic è pronto a vestire la maglia della Serbia, così da interrompere un periodo non positivo che dura ormai da quasi un anno, quando con la vittoria del Roland Garros ha chiuso il meraviglioso cerchio di un palmareis al quale non manca praticamente più nulla.

Lo stesso Nole si dice carico per il weekend contro la Spagna: “Giocare sul cemento non è la preparazione ideale in vista della stagione sul rosso, ma visto che sono stato fermo per qualche settimana dopo un avvio di stagione non straordinario, ho bisogno di giocare più partite possibili per tornare sui miei livelli, indipendentemente dalla superficie. E poi la Davis è un evento speciale: si crea un tipo di atmosfera che non si vede nel circuito. Non vedo l’ora di giocare davanti al mio pubblico. Ho sempre tratto energia positiva dalla manifestazione”.

Alla vigilia della stagione sul rosso Djokovic commenta così la stagione sin qui disputata: “Ovviamente avrei voluto esserci a Miami, ma non è stato possibile. Però mi sono rigenerato passando un po’ di tempo a casa con mia moglie e mio figlio. Trascorrere tempo di qualità con la mia famiglia mi rende molto felice, e non sempre riesco ad averne”.

Una battuta su Federer ed il suo momento: “Quello che Federer sta facendo nel 2017 è ammirevole e dimostra che un tennista può giocare ai massimi livelli anche alla sua età. Ha avuto qualche alto e basso negli ultimi tre anni, ma dopo lo stop dell’anno scorso è tornato più forte che mai. Io non ho fatto granché a Indian Wells, ho saltato Miami…non posso dire che sia l’ideale. Ho avuto la fortuna di giocare al massimo per sei anni, mentre adesso le cose sono un po’ differenti. Avevo bisogno di riposo”.

Adesso la sfida agli iberici nei quarti di finale, privi di Nadal“La Spagna è una delle nazioni di maggior successo in Davis. I migliori non ci sono, ma non li dobbiamo sottovalutare”.


Nessun Commento per “DAVIS CUP, DJOKOVIC: "GUAI SOTTOVALUTARE LA SPAGNA"”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Maggio 2018

  • Nadal senza limiti. Continua a primeggiare il n.1 del mondo, in barba agli infortuni, al nuovo che avanza e anche ai suoi quasi 32 anni. Un fenomeno che si nutre di "mattone tritato".
  • Gli Internazionali di un tennista romano. Nascere ad un passo dal centrale del Foro Italico, scrutarlo, sognarlo e riusicire a calcarlo da beniamino del pubblico. "Core de Roma" Pistolesi racconta il suo sogno diventato realtà.
  • In America qualcosa si muove. I tornei d'oltreoceano giocati a Indian Wells e Miami hanno mostrato un panorama tennistico in movimento, in cui le certezze dei campionissimi traballanno e cominciano a intravedersi sprazzi di futuro.