DAVIS CUP: ITALIA ELIMINATA NELLA FASE A GIRONI

Gli azzurri hanno ceduto 2-1 agli Stati Uniti e salutano così la competizione con due sconfitte nel gruppo F

TENNIS – L’atmosfera era molto suggestiva, grazie ai tanti sostenitori italiani presenti sugli spalti dello Stadium 2 della Caja Magica di Madrid, ma purtroppo l’Italia non è riuscita a compiere l’impresa di qualificarsi ai quarti di finale della Davis Cup, a causa del 2-1 subito contro gli Stati Uniti nel terzo e ultimo incrocio del gruppo F.

FOGNINI

Fabio Fognini comunque aveva risposto presente nel primo singolare, regalando il primo punto all’Italia grazie al successo in tre set (6-4 6-7 6-3 il punteggio finale in favore del ligure) su Reilly Opelka, in poco meno di due ore di gioco fatte di emozioni, ribaltamenti di fronte e colpi spettacolari. Fognini ha giocato con grande determinazione fin dalle prime battute, e ha avuto il merito di mantenere i nervi saldi di fronte al potentissimo servizio del suo avversario, che ha portato a casa tantissimi punti “gratis” soprattutto nel secondo set. L’azzurro, dopo una prima frazione di alto livello e una seconda in cui non è riuscito a portare a casa il tie-break, è stato bravo a giocare con grande aggressività all’inizio del terzo e decisivo parziale, strappando subito il servizio a Opelka. Forte del prezioso 3-0 quindi il ligure ha badato a gestire al meglio i successivi turni di battuta, e con la autorità del grande giocatore ha messo in tasca la vittoria sul definitivo 6-3 tra l’entusiasmo del pubblico italiano.

BERRETTINI

Matteo Berrettini ha provato quindi ad alimentare il sogno qualificazione nel match che lo vedeva opposto a Taylor Fritz, e per lunghi tratti ci è riuscito. Basti pensare che dopo aver portato a casa il primo parziale sul 7-5 ha avuto anche una palla break sul 3-3 del secondo. Ma una volta ceduto il successivo tie-break 7 punti a 5 a causa di un paio di errori sanguinosi commessi proprio sul 5-5, l’azzurro ha ceduto quasi di schianto, permettendo a Fritz di dominare la terza e decisiva frazione con un netto 6-2. A quel punto quindi il doppio giocato da Fabio Fognini e Simone Bolelli contro Jack Sock e Sam Querrey è diventato ininfluente, a causa del quoziente game favorevole al Belgio (la formazione guidata da Van Herck ha beneficiato del ritiro dell’Australia nel doppio e dunque ha avuto a suo favore un 6-0 6-0 che ha inciso in maniera decisiva). E anche in caso di eventuale successo per 2-1 sugli USA sarebbe stato necessario vincere il doppio con non più di quattro giochi concessi agli avversari, mentre gli statunitensi si sono imposti 6-7 7-6 6-4. Finisce nella fase a gironi quindi l’avventura dell’Italia nella prima edizione della rinnovata Davis Cup, non senza qualche rimpianto viste le occasioni avute sia con il Canada che con gli Stati Uniti.

(Nella foto Fabio Fognini – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “DAVIS CUP: ITALIA ELIMINATA NELLA FASE A GIRONI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.