I SORTEGGI DEL I TURNO DI COPPA DAVIS

Le urne del World Group I hanno decretato gli accoppiamenti del primo weekend della coppa a squadre della stagione 2012. Federer contro Isner, Mayer contro Nalbandian e Nishikori contro Karlovic gli incontri più interessanti del venerdì dell'Insalatiera
giovedì, 9 Febbraio 2012

Nell’anno delle Olimpiadi di Londra Roger Federer ritrova l’amor di patria tornando a disputare un primo turno di Coppa Davis. Unico fra i “fab four” a scendere in campo nel weekend dell’Insalatiera, il 30enne di Basilea sarà la punta di diamante della nazionale elvetica nel big match di Friburgo contro gli Stati Uniti di Mardy Fish e John Isner.

Quello fra Svizzera e Usa sarà uno degli incontri più interessanti del primo turno del World Group I, che rivede l’Italia fra le 16 migliori nazioni del tennis mondiale. Oltre alla sfida fra i rossocrociati e gli americani si sfideranno anche i campioni in carica della Spagna (senza Rafael Nadal e David Ferrer) contro il Kazakistan, la Russia contro l’Austria, la Francia contro il Canada, la Svezia contro la Serbia (orfana di Novak Djokovic), il Giappone contro la Croazia e la Germania contro l’Argentina.

Quest’oggi, come da tradizione, è stato il giorno dei sorteggi. Ecco le scelte dei capitani delle squadre del Word Group I della Coppa Davis 2012.

Spagna – Kazakistan (Palacio Municipal de los Deportes, Oviedo – terra indoor)

Apparentemente senza storia, il primo scontro fra i campioni in carica della Spagna e la “Cenerentola” Kazakistan potrebbe invece riservare diverse sorprese. Intanto gli iberici si presentano con una formazione del tutto nuova rispetto al quartetto che si impose a dicembre contro i cugini argentini. Fuori Rafael Nadal, David Ferrer, Fernando Verdasco e Feliciano Lopez e dentro Nicolas Almagro, Juan Carlos Ferrero, Marcel Granollers e l’esordiente Marc Lopez. Dal serbatoio spagnolo si può attingere in profondità, ma i kazaki (tutti naturalizzati dalla Russia) sono tennisti insidiosi, e arrivati nella Serie A del tennis grazie alla straordinaria vittoria sulla Svizzera nel 2010.

Dall’urna di Oviedo sono usciti gli accoppiamenti, che prevedono per il match d’apertura la sfida fra l’ex numero 1 del mondo Ferrero (n.2 degli iberici) e Mikhail Kukushkin. Nonostante i due siano nel circuito “pro” da parecchi anni, si tratterà solo del secondo scontro in carriera, con il nativo di Onteniente che nell’unico precedente sulla terra dell’Estoril (R32, 2009) si impose per 76 63.
A seguire il catalano Alex Corretja, successore di Albert Costa, manderà in campo Nicolas Almagro, che se la vedrà con Andrey Golubev, in un match inedito per il circuito Atp.
Dopo le scialbe prestazioni della coppia mancina Verdasco-Lopez c’è curiosità nel vedere all’opera il nuovo tandem iberico, composto da Marcel Granollers e Marc Lopez, alla loro prima uscita contro Evgeny Korolev e Yuriy Schukin.

Austria – Russia (Arena Nova, Wiener Neustadt – hard indoor)

Forti delle due vittorie nei due precedenti incontri, la Russia testa di serie del tabellone fa visita agli austriaci. Clemens Trimmel, capitano degli “asburgici”, pregherà per un risveglio positivo di Jurgen Melzer che, quando in giornata, è capace di battere chiunque. Sulle spalle del mancino sono riposte le speranze dei padroni di casa, che partono comunque sfavoriti al cospetto di Alex Bogomolov e Mikhail Youzhny.

Il capitano dei russi però non si affiderà al suo “soldatino” almeno nella prima giornata di gara. Tarpischev ha infatti scelto come singolarista Igor Kunitsyn, che aprirà i giochi contro Jurgen Melzer. Ad avvalorare la scelta del capitano degli ex sovietici gli head to head, in quanto sia nel 2008 (a Poertschach) sia nel 2011 (agli Us Open) Igor si impose, seppur sempre in modo rocambolesco (nel Major americano il match terminò al tie break del quinto set).

Pronostico chiuso invece nel secondo singolare, che si giocherà fra Andreas Haider-Maurer e Alex Bogomolov. I due non si sono mai incontrati prima, ma il divario in classifica (n. 34 il russo, n.127 l’austriaco) fa pendere l’ago della bilancia a favore del 28enne residente in Florida.

A sorpresa Trimmel ha deciso di non schierare (o è pretattica?) Jurgen Melzer nel doppio, ma di affidarsi per l’incontro di sabato al duo formato da Alexander Peya e Oliver Marach. Dall’altra parte della rete ci saranno invece Nikolay Davidenko e Mikhail Youzhny.

Svizzera – Usa (Forum, Friburgo, terra indoor)

Severin Luthi, capitano elvetico, ha di che sorridere ammirando Roger Federer in allenamento con la maglia rossocrociata. L’ex numero 1 del mondo è l’asso nella manica degli svizzeri contro gli insidiosi statunitensi. Proprio per limitare il più possibile le caratteristiche tecniche degli avversari, gli elvetici hanno scelto la terra rossa, sulla quale le bordate di John Isner e i rapidi tempi di reazione di Mike Bryan (non ci sarà invece il gemello Bob) possono essere meno mortiferi.

Dando per molto probabili i due punti che Roger porterà a casa nei due singolari (è avanti 2-0 negli H2H con Isner, 7-1 con Fish), per la Svizzera saranno fondamentali le prestazioni di Stanislas Wawrinka. Il numero 28 del mondo ha perso l’ultimo scontro con il “lampione di Greensboro” nel primo round dell’ultima edizione di Parigi Bercy, mentre contro Fish ha fatto anche peggio, perdendo entrambi i precedenti, giocati però sul veloce.

Si preannuncia un weekend dispendioso per i due big della Svizzera, schierati anche in doppio contro Ryan Harrison e Mike Bryan.

Serbia – Svezia (Hala Cair, Nis, Serbia)

Senza Novak Djokovic e lontano dalla storica sede di Belgrado, la Serbia di capitan Obradovic non può comunque temere oltremodo la Svezia che appare sulla carta la vittima sacrificale dei campioni del 2010. Manca sì il numero 1 del mondo, leader carismatico dei balcanici, ma Janko Tipsarevic e Viktor Troicki hanno troppa esperienza per farsi impensierire dai ragazzi di Thomas Enqvist, privato del suo bombardiere Robin Soderling.

Il primo a scendere in campo sarà il “filosofo” tatuato, numero 9 del ranking, contro Filip Prpic, numero 1426 della classifica mondiale. Sarà il primo scontro fra Tipsarevic e lo svedese. C’è invece un precedente fra Michael Ryderstedt e Viktor Troicki, risalente proprio alla scorsa edizione della Coppa Davis e nel quale il 26enne di Belgrado si impose in quatto set.

Nell’incontro più incerto di questa sfida Tipsarevic e lo specialista Nenad Zimonjic faranno coppia contro Johan Brunstrom e Robert Lindstedt.

Giappone – Croazia (Bourbon Beans Dome, Hyogo, hard indoor)

Prima assoluta nella competizione fra il Giappone di capitan Takeuchi e la Croazia di capitan Krajan. Tornati in serie A dopo lo spareggio contro l’India, i nipponici hanno buone chance di andare avanti, grazie soprattutto all’ottimo stato di forma di Kei Nishikori, il loro atleta di maggior talento. Il numero 20 del mondo scenderà in campo nel secondo incontro contro Ivo Karlovic, con il quale non ha mai incrociato la racchetta.

Ad aprire le danze ci saranno invece Go Soeda e Ivan Dodig, con il numero 90 del mondo che parte leggermente favorito avendo vinto contro il croato il recente incontro di Chennai (76 63 per il tennista del Sol Levante).

Nel doppio di sabato Karlovic e Zovko se la vedranno invece con Ito e Sugita.

Germania – Argentina (Stechert Arena, Bamberg – terra indoor)

Tutta da seguire l’affascinante sfida fra la Germania e i vicecampioni in carica dell’Argentina. Martin Jaite, subentrato al posto di Tito Vazquez, non potrà fare affidamento sul tennis potente di Juan Martin Del Potro, ma potrà contare sulla costanza di Juan Monaco e l’esperienza di David Nalbandian, preferito a Chela per i singolari.

Dall’altra parte della rete Philipp Petzschner è lo stakanovista dei teutonici, che hanno subito il forfait di Philipp Kohlschreiber a poche ore dall’inizio della sfida. Il numero 56 del ranking aprirà prima i giochi contro Monaco (nessun precedente) e poi affiancherà Tommy Haas nel doppio contro Chela e Schwank. Florian Mayer invece affronterà David Nalbandian nella sfida probabilmente più interessante della prima giornata di Davis (2-1 per il sudamericano).

Canada – Francia (Thunderbird Sports Centre, Vancouver – hard indoor)

Non sono ancora stati sorteggiati gli accoppiamenti fra i canadesi e i francesi.

Clicca qui per il sorteggio di Repubblica Ceca Italia


Nessun Commento per “I SORTEGGI DEL I TURNO DI COPPA DAVIS”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • TIPSAREVIC OK, SERBIA AI QUARTI Nell'ultima giornata dei primi turni della Coppa Davis 2012, il serbo supera Michael Ryderstedt, e ottiene il punto del 3-1. La Croazia elimina il Giappone (3-2). L'Austria fa fuori la […]
  • IMPRESA ISNER, FEDERER KO Grande sorpresa nel primo turno della Coppa Davis 2012, con gli Stati Uniti che chiudono la giornata inaugurale in vantaggio per 2-0 sulla Svizzera. Isner a sorpresa batte Federer in 4 […]
  • DAVIS CUP: I CONVOCATI PER I QUARTI Diramate le convocazione dei team che dal 4 al 6 aprile prossimi daranno vita ai quarti di finale della Coppa Davis. Campioni in carica a Tokio senza Tomas Berdych, guai anche per la […]
  • ISNER E ‘DOLGO’ MARATONETI Lo statunitense ha sconfitto David Nalbandian per 10-8 al quinto set, mentre l’ucraino ha avuto la meglio su Tobias Kamke per 8-6, dopo aver annullato un match-point. Avanti anche Tomic e Wawrinka
  • ALMAGRO RADDOPPIA: SPAGNA SUL 2-0 La Spgna ipoteca la finale di Coppa Davis chiudendo la prima giornata sul 2-0 contro gli Stati Uniti. Dopo David Ferrer tocca a Nicolas Almagro portare il punto agli iberici, che incassano […]
  • UN FEDERER DA DIECI E LODE Il successo a Indian Wells vale allo svizzero il massimo dei voti nel nostro pagellone. Bene anche Isner, Nalbandian, Almagro e Istomin. Deludono invece Murray, Gasquet, Fish e i nostri portacolori

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.