IL WEEKEND DI DAVIS E’ PRONTO

Sorteggiati gli ordini di gioco della tre giorni che dà inizio alla Coppa Davis 2011
giovedì, 3 Marzo 2011

Parte domani il primo round dell’edizione 2011 della Coppa Davis. Il weekend dell’insalatiera offre interessanti incroci, con le otto teste di serie del World Group I (Serbia, Francia, Spagna, Russia, Argentina, Usa, Croazia e Repubblica Ceca) che in qualche caso avranno tutt’altro che la strada spianata contro avversari non certo malleabili. Prendendo spunto dalle quote delle scommesse Bwin, possiamo osservare come le otto teste di serie rimangano la favorite per il passaggio del turno, ma con notevoli differenze. I bookmakers infatti non hanno dubbi sulle vittorie della Serbia contro l’India, della Spagna contro il Belgio, degli Usa sul Cile e dell’Argentina contro la Romania (per questa quaterna i trionfi delle favorite sono date a 1.01 contro 9.00), ma sono molto più cauti sull’andamento di Repubblica Ceca contro Kazakistan (1.33 contro 2.85), di Croazia contro Germania (1.63 contro 2.05), di Russia contro Svezia (1.40 contro 2.60) e di Francia contro Austria (1.50 contro 2.30).

Di seguito la preview degli ottavi di Coppa Davis 2011

SERBIA – INDIA
Spens Sports Center, Novi Sad

Nel clan serbo lo sapevano da tempo. Ma la notizia del forfait di Djokovic è stato resa ufficiale solo pochi giorni fa. Un bel respiro di sollievo per gli indiani, che però anche con questo “piccolo” vantaggio non possono certo impensierire i Campioni del mondo. Con il pronostico ampiamente chiuso, solo il doppio potrebbe concedere una scossa ad un match senza storia, anche se Bopanna e Devvarman rischiano di arrivare “spompati”al terzo giorno per assenza di ricambi adeguati nella squadra di Shiv-Prakash Misra

Gli accoppiamenti

R1 Troicki – Bopanna
R2 Tipsarevic – Devvarman
R3 Bozoljac/Zimonjic – Bopanna/Devvarman
R4 Troicki – Devvarman
R5 Tipsarevic – Bopanna

SVEZIA – RUSSIA
Borashallen, Boras

I carnefici dell’Italia cominciano la loro avventura nel World Group I ospitando i russi capitanati da Shamil Tarpischev. Il quale ha chiamato per l’impegno i singolaristi Teymuraz Gabashvili e Igor Andreev e la coppia Igor Kunitsyn-Dmitry Tursunov per il doppio. Nomi (e classifiche) che non fanno che aumentare il rimpianto all’Italia di Barazzutti, assolutamente non inferiore alle due compagini. Amor di (nostra) patria a parte, facile pensare che ancora una volta i destini della Svezia si decideranno con il doppio, data l’infallibilità di Robin Soderling sul veloce indoor, controbilanciata dalla pochezza di Joachim Johansson (n.749 del mondo), schierato da Enqvist come secondo singolarista al posto del ritirato Vinciguerra.

Gli accoppiamenti

R1 Soderling – Andreev
R2 Johansson – Gabashvili
R3 Aspelin/Lindstedt – Kunitsyn/Tursunov
R4 Soderling – Gabashvili
R5 Johansson – Andreev

REPUBBLICA CECA – KAZAKISTAN

Cez Arena, Ostrava

Desta curiosità la prima assoluta del Kazakistan nel World Group I. Dopo la scoppiettante vittoria nei play off della scorsa stagione ai danni della Svizzera (priva di Federer), l’ex Repubblica sovietiva affronterà la Cekia cui, per l’assenza di Stepanek, manca un singolarista d’esperienza da affiancare al numero 7 del mondo Berdych. Chi invece d’esperienza ne ha da vendere è Lukas Dlouhy, specialista doppista che prenderà per mano nell’importante round 3 il 17enne Jiri Vesely, all’esordio nella competizione a squadre.

Gli accoppiamenti
R1 Hajek – Golubev
R2 Berdych – Kukushkin
R3 Dlouhy/Vesely – Korolev/Schukin
R4 Berdych – Golubev
R5 Hajek – Kukushkin

ARGENTINA – ROMANIA
Parque Roca – Buenos Aires

I pronostici danno favorita l’Argentina che, seppur ancora orfana di Juan Martin Del Potro, può schierare un team di tutto rispetto. Il clima “caliente” del Parque Roca darà poi un gran contributo alla causa dell’albiceleste. Ma la Romania non parte battuta. Hanescu può pescare dal cilindro due ottime prestazioni (tre, con il doppio) e lo stesso Ungur, per quanto giocatore “leggerino” rispetto a Nalbandian e Monaco, ha nel braccio soluzioni molto interessanti.

Gli accoppiamenti
R1 Nalbandian – Ungur
R2 Monaco – Hanescu
R3 Chela/Schwank – Hanescu/Tecau
R4 Nalbandian – Hanescu
R5 Monaco – Ungur

CILE – USA
Estadio Nacional, Santiago

Gara da seguire soprattutto, per non dire soltanto, per l’esordio sulla panchina statunitense di Jim Courier. Sul campo, nonostante la scelta dei cileni di giocare sulla terra, non ci saranno problemi per Roddick e compagni contro una nazione che senza Fernando Gonzalez non può mettere paura.

Gli accoppiamenti
R1 Massu – Roddick
R2 Capdeville – Isner
R3 Aguilar/Massu – Bryan/Bryan
R4 Capdeville – Roddick
R5 Massu – Isner

BELGIO – SPAGNA

Spiroudome, Charleroi

Torna Nadal e la Spagna diventa l’indiziata numero 1 a “scippare” l’insalatiera alla Serbia. I dominatori della Coppa Davis dell’ultimo decennio (4 vittorie e un finale dal 2000 in poi) partono la loro rincorsa alla finale da Charleroi contro il Belgio di Malisse e Oliver Rochus. O meglio, di Ruben Bemelmans, peggior classificato del team, ma preferito come singolarista da capitan Reginald Willmes. Non ha problemi di formazione invece Albert Costa, che ha elargito al fido David Ferrer il ruolo di cooprotagonista al fianco del numero 1 del mondo, lasciando ai mancini Lopez e Verdasco il round 3.

Gli accoppiamenti
R1 Malisse – Ferrer
R2 Bemelmans – Nadal
R3 Malisse/Rochus – Lopez/Verdasco
R4 Malisse – Nadal
Bemelmans – Ferrer

CROAZIA – GERMANIA
Dom Sportova, Zagabria

Si svolgerà a Zagabria l’incontro sulla carta più equilibrato del tabellone di Coppa Davis. Seppur leggermente favoriti, i croati infatti sanno che non potranno sbagliare nulla contro la Germania, priva di un vero leader ma formata da tennisti che sanno giocare “lo scherzetto” a chiunque. Stakanovista del match sarà Ivan Dodig, che oltre ad essere stato preferito a Karlovic come singolarista, sarà impegnato anche nel doppio.

Gli accoppiamenti
R1 Cilic – Mayer
R2 Dodig – Kohlschreiber
R3 Dodig/Karlovic – Kas/Petzschner
R4 Cilic – Kohlschreiber
R5 Dodig – Mayer

AUSTRIA – FRANCIA
Airport Hangar, Vienna

Risultato incerto fra i vicecampioni in carica e gli austriaci, dovuto prevalentemente ai tanti forfait che hanno costretto Guy Forget a rivoluzionare il team dei galletti. Ad opporsi a Jurgen Melzer e Stefan Koubek nei singolari e lo stesso Melzer e Olivier Marach nel doppio ci saranno dunque Jeremy Chardy, Gilles Simon e la coppia Benneteau-Llodra. La scelta della superficie (rosso) e l’hangar dell’Aeroporto di Vienna saranno gli altri inconvenienti dei transalpini orfani di Tsonga, Monfils e Gasquet.

Gli accoppiamenti
R1 Melzer – Chardy
R2 Koubek – Simon
R3 Marach/Melzer – Benneteau/Llodra
R4 Melzer – Simon
R5 Koubek – Chardy


Nessun Commento per “IL WEEKEND DI DAVIS E' PRONTO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • FRANCIA CON UN PIEDE NEI QUARTI, SPAGNA QUASI FUORI TENNIS – Gasquet e Tsonga ipotecano la vittoria contro l’Australia. Kohlschreiber e Mayer inguaiano la Roja. Grande equilibrio tra Giappone e Canada. L'Olanda conquista il primo punto […]
  • FANTAROGER A Basilea seconda prova di forza di Federer, qualificatosi per i quarti a spese di Tipsarevic. Roddick vince il derby con Querrey. Avanti anche Stepanek, Nieminen e Mathieu. Haase […]
  • SEPPI AL TERZO TURNO, INCUBO LORENZI TENNIS – A Indian Wells, il numero 1 d’Italia raggiunge comodamente il terzo turno superando in due set il tedesco Daniel Brands. Fuori Paolo Lorenzi tra mille rimpianti: Gilles Simon lo […]
  • RITORNO AL FUTURO Prendono forma a Washington i ritorni di David Nalbandian, Xavier Malisse e Gilles Simon, quest'ultimo netto vincitore su Roddick
  • QUATTRO OTTAVI DI INSALATIERA (2) Al via l’edizione 2011. Gli incontri della parte bassa del tabellone. La Spagna e Nadal ripartono dal Belgio, i finalisti della Francia attesi da Melzer&co nell' hangar dell' aeroporto di Vienna
  • LA PREVIEW DI VENERDI’ La Schiavone trova la Stosur sulla strada per le semifinali. Il febbricitante Nadal se la vedrà con Cilic. Presentazione delle otto partite in programma venerdì 13 agli Internazionali Bnl d'Italia.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.