DAVIS CUP: VINCONO ARGENTINA, FRANCIA E KAZAKISTAN

Battute Cile, Giappone e Olanda nella prima giornata dei rispettivi gruppi

TENNIS – E’ partito con il piede giusto il cammino dei finalisti uscenti della Davis cup alla “Caja Magica” di Madrid. La Francia capitanata da Sébastien Grosjean infatti ha portato a casa la vittoria nella sfida contro il Giappone (gruppo A) grazie a Jo-Wilfried Tsonga e al doppio formato dai campioni delle Atp Finals Herbert e Mahut, che ha messo in tasca il punto del 2-1.

Tsonga si è sbarazzato in poco meno di un’ora di Yasutaka Uchiyama, al quarto match di singolare in carriera con la maglia della nazionale nipponica. Il transalpino ha comandato fin dalle prime battute senza mai correre alcun rischio, e il netto 6-2 6-1 finale parla da solo. Gael Monfils invece si è fatto sorprendere da Yoshihito Nishioka (numero 73 del ranking mondiale) che si è imposto 7-5 6-2 regalando così alla propria squadra il punto del pareggio. A decidere la contesa quindi sono stati Pierre-Hugues Herbert e Nicolas Mahut, che pur faticando non poco hanno avuto la meglio sulla coppia formata da Ben McLachlan e Yasutaka Uchiyama in tre set (6-7 6-4 7-5) al termine di un incontro molto combattuto.

KAZAKISTAN-OLANDA

Ha portato a casa la vittoria 2-1 grazie al doppio poi anche il Kazakistan nella sfida con l’Olanda (gruppo E). Dopo l’1-0 piuttosto agevole firmato da Mikhail kukushkin che ha vinto il primo singolare contro Botic Van De Zandschulp con un doppio 6-2, Robin Haase ha regalato ai tulipani il punto del momentaneo 1-1 con un sofferto 7-5 2-6 7-6 ai danni Alexander Bublik, ma il doppio composto dagli stessi Kukushkin e Bublik si è imposto poi 6-4 7-6 contro la coppia olandese formata da Haase Jean-Julien Rojer portando a casa il punto del 2-1.

ARGENTINA CILE

Non c’è stata praticamente storia invece nell’incrocio che vedeva opposte Argentina e Cile (gruppo C). La formazione albiceleste infatti ha vinto 3-0 con disinvoltura, dimostrandosi superiore alla nazionale capitanata da Fernando “mano de pedra” Gonzalez. Ad aprire i giochi è stato Guido Pella, vittorioso 6-4 6-3 contro Nicolas Jarry, mentre dopo di lui Diego Schwartman ha dominato la scena con Cristian Garin battendolo con un perentorio 6-2 6-2 che ha esaltato i tifosi argentini arrivati alla Caja Magica di Madrid. A completare l’opera quindi ci hanno pensato Maximo Gonzalez e Leonardo Mayer, che nel doppio hanno sconfitto Nicolas Jarry e Hans Podlipnik-Castillo 6-3 7-5.

(Nella foto Diego Schwartman – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “DAVIS CUP: VINCONO ARGENTINA, FRANCIA E KAZAKISTAN”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • DAVIS, NOAH: “ATMOSFERA INCREDIBILE” Davis, la Francia dimezza lo svantaggio e si gioca tutto nei singolari di domani. Noah elettrizzato, Krajan furibondo per il clima sugli spalti.
  • DAVIS: SPRINT NOLE, ANDY E FRANCIA Mentre l'Italia si fa stoppare dal Kazakistan, sono la Serbia di Djokovic e la Gran Bretagna di Murray a rubare la scena. Ottima prova di Monfils e Simon, che spingono i transalpini sul […]
  • FINALE COPPA DAVIS, CILIC FA VOLARE LA CROAZIA SUL 2-0 Il croato ha liquidato Jo-Wilfried Tsonga in tre set (6-3 7-5 6-4) e già domani con il match di doppio la squadra di capitan Krajan potrebbe festeggiare la vittoria della prestigiosa […]
  • DAVIS CUP, LE CONVOCAZIONI DEL WORLD GROUP Dopo le convocazioni di Argentina-Italia, ecco i protagonisti delle altre sette sfide del World Group. Serbia senza Djokovic, Svizzera senza Federer, Spagna senza Nadal e Ferrer.
  • DICHIARAZIONI ALLA VIGILIA DEI QUARTI TENNIS- Djokovic: "L'altezza un'arma in più per gli USA". Tsonga: "Non siamo noi i favoriti".
  • AUSTRALIA, DARWIN PER LA DAVIS Il capoluogo del Territorio del Nord per ospitare i quarti di finale contro il Kazakistan, carnefice della nazionale italiana. Appuntamento previsto per il weekend del 17-19 luglio, chi […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.