DAVIS: FEDERER E WAWRINKA ASPETTANO GLI AZZURRI

Il capitano svizzero Severin Luethi ha diramato le convocazioni per la semifinale di Davis contro l’Italia. Nessuna sorpresa tra i rossocrociati che schiereranno i top player Federer e Wawrinka.

Tennis – La Svizzera dirama la formazione anti Italia che dal 12 al 14 settembre si giocherà a Ginevra un posto in finale nella Coppa Davis 2014. Nessuno sconto, ovviamente, e come già annunciato il numero 3 ed il numero 4 al mondo saranno presenti nel confronto diretto contro Fognini & Co. Re Roger Federer guiderà dunque la sua nazionale a caccia della seconda finale Davis della sua storia. Nel 1992 gli elvetici raggiunsero l’ultimo step ma ad un passo dalla prestigiosa “insalatiera” dovettero arrendersi agli Stati Uniti.

Il dream team a stelle e strisce all’epoca era formato da Andre Agassi, Pete Sampras, John McEnroe e Jimmy Courier ed al Fort Worth Convention Center non ci fu praticamente storia con gli svizzeri schiacciati sotto un pesante 3 a 1.

Le cose, soprattutto negli ultimi anni (leggi era Federer), per gli elvetici sono cambiate e l’ex numero uno al mondo non sarà l’unica stella che i nostri vicini di casa avranno il lusso di mettere in campo. Stan Wawrinka, vincitore degli Australian Open, darà certamente il suo contributo aumentando il peso specifico di un team che si completa con la presenza di Micheal Lammer, numero 454 nel ranking Atp, e di Marco Chiudinelli, numero 167 e fresco di eliminazione al primo turno degli Us Open dopo la battaglia durata 4 ore e 20 minuti contro  l’ucraino Illya Marchenko.

La sfida in programma al Palaexpò di Ginevra sarà la sesta tra azzurri e svizzeri. Al momento le statistiche vedono i nostri colori in vantaggio per 3-2 anche se va sottolineato un dato tutt’altro che trascurabile, ovvero il fatto che le due vittorie della Svizzera coincidono anche con gli ultimi due faccia a faccia, giocati nel 1999 e nel 2009.

Incassata la “certezza della formazione da battere”, il capitano azzurro Corrado Barazzutti avrà tempo fino al 2 settembre per consegnare la sua lista dei convocati in quella che per l’Italtennis sarà l’ottava semifinale della storia.

Una solo volta gli azzurri salirono sul tetto del mondo aggiudicandosi l’edizione del 1976 con la mitica finale conquistata in Cile da Panatta, Bertolucci, Zugarelli ed appunto l’attuale capitano non giocatore della nostra nazionale Corrado Barazzutti.

 


Nessun Commento per “DAVIS: FEDERER E WAWRINKA ASPETTANO GLI AZZURRI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • ITALDAVIS, SEMIFINALE A GINEVRA Sarà il Palaexpò di Ginevra ad ospitare la semifinale di Coppa Davis tra Svizzera ed Italia. La federazione elvetica ha definito la location dove, dal 12 al 14 settembre, i nostri azzurri […]
  • GOD SAVE THE KING Dopo il ko di Amburgo, ennesima delusione stagionale, per Roger Federer sembra davvero iniziata la triste parabola in discesa. Gli accorgimenti tecnici non bastano: il Re per riprendere il […]
  • ITALDAVIS: “UNA VITTORIA DI SQUADRA” Dopo 16 anni l’Italia ritrova una semifinale in Coppa Davis. “Una vittoria ottenuta con il cuore” secondo Barazzutti a cui fa eco il presidente Binaghi. Impresa per Seppi che conquista la […]
  • FOGNINI: “ALTRO CHE SAN GENNARO, CONTRO ROGER CI VUOLE LA MADONNA” TENNIS - In diretta da Ginevra: le dichiarazioni dei giocatori e dei rispettivi capitani al termine del match di doppio vinto dall'Italia
  • LO SPOT? FALLO E BASTA La tv è teatro di una sfilata di spot dove gli sponsor celebrano i loro testimonial che, in diversi casi, sono tennisti. Da un impacciato Borg, all’irriverente Agassi, dalla dignità di […]
  • AGASSI: “AL ROLAND GARROS PUNTO SEMPRE SU RAFA” TENNIS - Intervistato da Tennis.com all'inaugurazione di una ennesima scuola di cui è socio, Andre Agassi si è espresso riguardo i suoi favoriti per il prossimo Roland Garros, Serena […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.