DAVIS, FRANCIA SOTTO. NOAH: “SI FA DURA”

Croazia avanti 2-0 nella finale di Davis, il commento del selezionatore e del tennista francese dopo il day-one di Lille.

TENNIS – La Croazia è in vantaggio 2-0 a Lille, la Francia rischia di vedersi sfuggire la Davis dalle proprie mani dopo un venerdì che premia la nazionale a scacchi biancorossi. La delusione dei transalpini è enorme, così come la consapevolezza di trovarsi di fronte ad una montagna da scalare. Le impressioni del postpartita lo dimostrano, in attesa di un day-two che ha tutta l’aria dell’ultima spiaggia per i campioni in carica.

Il primo a dare contezza della situazione è il capitano francese, Yannick Noah: “Sapevo fin dall’inizio del sorteggio che sarebbe stata dura, mi aspettavo di vedere in campo tanta qualità da parte della Croazia. Speravo in una grande prova da parte nostra, ma qualcosa è andato storto e siamo caduti sul più bello, probabilmente quando avremmo potuto portare l’inerzia della serie dalla nostra parte. Nulla è ancora perduto, gli accoppiamenti dei match sono stati duri ma possiamo ancora rimetterci in carreggiata”.

Stessa situazione anche tra i giocatori, che si accodano al selezionatore. Cilic mette al tappeto Tsonga, Coric fa lo stesso con Chardy. È quest’ultimo a presentarsi davanti ai microfoni dopo il suo match: “È stata una giornata durissima sul campo e anche nella testa, non sono mai riuscito a liberare il mio gioco per provare a mettere alle strette Coric. Sono deluso dal match che ho disputato, avrei voluto regalare il primo punto alla mia Nazionale e mi aspettavo di giocare meglio dopo le impressioni che ho avuto in allenamento. Adesso dobbiamo rimboccarci le maniche e tentare il tutto per tutto”.

Domani, dunque, potrebbero già decidersi le sorti della Coppa Davis edizione 2018. La Croazia ha un gran vantaggio da difendere, ma la Francia potrebbe trarre linfa importante dal suo pubblico. Il rischio di una sconfitta è concretissimo già con un giorno d’anticipo rispetto alla scadenza naturale del calendario, ma c’è anche una minima possibilità che l’inerzia cambi.


Nessun Commento per “DAVIS, FRANCIA SOTTO. NOAH: "SI FA DURA"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Novembre 2018

  • Naomi incanta. Di cognome fa Osaka, esattamente come la città che le ha dato i natali, ed è un riuscitissimo incrocio di razze dato che la madre è giapponese e il padre haitiano. I fans e gli sponsor impazziscono per lei, che ormai naviga stabilmente tra le top-five.
  • La Davis che verrà. In attesa dell'atto finale della Coppa 2018 tra Francia e Croazia, vi raccontiamo tutti i cambiamenti che il prossimo anno rivoluzioneranno il torneo a squadre più prestigioso del tennis.
  • Attenti a quell'aussie! Si chiama John Millman e finché non ha battuto Roger Federer sul palcoscenico degli US Open era sconosciuto ai più. Il 29enne di Brisbane è infatti sbocciato in ritardo a causa di una lunga serie di infortuni.