DAVIS, I RISULTATI DEL GRUPPO I

Non solo ottavi di finale nel weekend delle Nazionali appena concluso. Uno sguardo al Gruppo I di Europa/Africa, Asia/Oceania e Americhe, con quest'ultimo continente che vede anche un secondo round già disputato
lunedì, 9 Marzo 2015

TENNIS – Gli ottavi di finale di Coppa Davis hanno monopolizzato l’attenzione del weekend, ma nella massima competizione di tennis a squadre ci sono anche altre nazionali in corsa. Sono quelle che rincorrono l’obiettivo playoff per rientrare nel World Group, obiettivo che potrebbe concretizzarsi nella tre-giorni che va dal 17 al 19 luglio. Nel frattempo, il Gruppo I e le rispettive suddivisioni continentali fanno registrare la conclusione del primo round.

Nel raggruppamento delle Americhe va in scena l’unico match del secondo round già disputato. A Montevideo va in scena la sfida tra Colombia e Uruguay che si protrae fino al quinto incontro: ad uscire vincitori sono gli ospiti, che firmano il punto del 3-2 grazie ad Alejandro Gonzalez. Il colombiano centra il successo su Martin Cuevas e regala la qualificazione ai suoi compagni di squadra, che avevano rischiato di subire la rimonta dopo l’iniziale vantaggio per 2-0. Nell’altro incrocio del weekend, si proclama la sfidante dell’Ecuador nel secondo round: è la Repubblica Dominicana, che batte le Barbados al fotofinish. Importante il contributo della punta di diamante Victor Estrella-Burgos, ma il punto decisivo è siglato da Josè Hernandez, che si impone in quattro set sul padrone di casa Haydn Lewis.

Due match del primo turno, invece, quelli giocati nel raggruppamento Asia/Oceania. A sfidare l’Uzbekistan per un posto ai playoff sarà la Corea del Sud, che nel confronto del fine settimana supera con un altro 3-2 la Thailandia. Sfida già decisa al quarto match grazie al giovane Hyeon Chung, che nonostante i diciotto anni non si fa tradire dall’emozione e mette il sigillo sulla qualificazione dei suoi. Altrettanto agevole la qualificazione della Nuova Zelanda, prossima avversaria dell’India al secondo round. Ad Auckland va però in vantaggio la Cina, che poi incassa quattro sconfitte consecutive e cede il pass per il turno successivo ai padroni di casa.

Chiude il weekend il gruppone Europa/Africa. Tre vittorie agevoli, a cominciare da quella della Russia. Nessun problema a Novy Urengoy, dove Kuznetsov e compagni superano la Danimarca dopo il brivido iniziale. Il successo di Nielsen nell’incontro con Donskoy è il punto della bandiera, visto che arrivano quattro affermazioni russe negli incontri successivi. La qualificazione al secondo round vale la sfida alla Spagna, che punta a tornare rapidamente nel World Group dopo le ultime, cocenti delusioni. Due 5-0, invece, per Slovacchia e Romania, che liquidano agevolmente Slovenia e Israele. Confronti a senso unico e qualificazione immediatamente in ghiaccio: adesso la testa è al testa a testa che manderà una delle due nel gruppo mondiale.

Più complicate le altre due sfide del weekend. Vittoria in rimonta per l’Austria, che ad Orebro spegne i sogni della Svezia negli ultimi due match della serie. Haider-Maurer e Gerald Melzer ribaltano il provvisorio 2-1 degli scandinavi, che dicono addio alla corsa playoff. Gli austriaci si preparano al secondo round contro l’Olanda. Finisce 3-2 anche il confronto tra Polonia e Lituania, con Jerzy Janowicz in grande spolvero sul cemento di casa. Il polacco sigla due punti nel singolare e lancia i suoi verso una qualificazione che arriva già al quarto incontro, prima del secondo punto baltico firmato da Berankis. Adesso la squadra di Szymanik affronterà l’Ucraina.

Appuntamento a luglio, dunque, per decretare le nazionali che faranno parte della griglia playoff per un posto nel World Group. Alle tante speranze delle outsider si affiancano gli obiettivi dichiarati dei grandi team, a partire dalla Spagna, che sfrutterà l’evento estivo per assicurarsi l’agognato pass. Tra quattro mesi sarà ancora Davis.


Nessun Commento per “DAVIS, I RISULTATI DEL GRUPPO I”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.