DAVIS: MAYER-SOUZA, STORIE DI RECORD

La sfida tra argentino e brasiliano ha battuto il primato della durata, precedentemente detenuto dal match di Davis 1982 tra McEnroe e Wilander. Ancora lontano il memorabile Isner-Mahut, ma tanti muri sono stati abbattuti: ecco quali
martedì, 10 Marzo 2015

TENNIS – A suo modo, anche un match del primo turno di Coppa Davis trova un angolo nella storia. A sgomitare tra i record del tennis non poteva essere che un incontro tra due realtà, rivali sportive in tutto e per tutto, come Argentina e Brasile. Le due nazionali, nella serie andata in scena nel weekend, si sono affidate a Leonardo Mayer e Joao Souza per scrivere una pagina importante nella competizione a squadre. I due giocatori, infatti, hanno dato vita alla sfida più lunga mai disputata nel torneo.

Il peso specifico di tale partita aumenta notevolmente se pensiamo che, con questa epica vittoria, Mayer ha dato un contributo fondamentale alla qualificazione argentina. Il tennista sudamericano, per superare il suo avversario verdeoro, ha avuto bisogno di ben sei ore e quarantadue minuti e di un quinto set terminato sul punteggio di 15-13, grazie alla trasformazione dell’undicesimo match point a disposizione. Battuto di venti giri di lancette il precedente record di Davis: nel 1982, la resistenza di Mats Wilander fu piegata da John McEnroe in sei ore e ventidue minuti. Superare il mito di questi due pilastri è sicuramente una tappa cruciale nella carriera di Mayer, sfinito al termine della sfida e celebrato a gran voce dai suoi compagni di squadra.

Nonostante la gran battaglia andata in scena al Tecnopolis di Buenos Aires, il record dei record è ancora a distanza siderale. Difficile raggiungere lo storico match tra John Isner e Nicolas Mahut, la famosa tre-giorni di Wimbledon 2010. La sfida tra l’americano e il francese è durata undici ore e cinque minuti, primato che è rimasto intatto anche dopo questa tranche di Davis: alla maggiore durata di sempre si somma anche quella di un singolo set, fissata a otto ore e undici minuti, così come il numero di games giocati (183) e il numero di aces messi a segno (215, 112 di Isner e 103 di Mahut).

Anche se il memorabile incontro dell’erba londinese non è stato raggiunto, Mayer e Souza possono accontentarsi di aver battuto altre tre sfide che gli appassionati più datati ricorderanno con affetto. Oltre al già citato precedente tra McEnroe e Wilander, spicca un’altra comparsa del tennista americano contro Boris Becker (6h21′, Davis 1987) e un’altra dello svedese contro il compianto giocatore austriaco Horst Skoff (6h4′, Davis 1989).

Altra pagina indelebile nella storia dell’insalatiera, dunque, quella scritta dall’argentino e dal brasiliano. In attesa di conoscere quanti anni dovranno passare prima di battere nuovamente il primato della competizione, l’appuntamento è rimandato al 17-19 luglio, quando andranno in scena i quarti di finale e il secondo round per l’accesso ai playoff del World Group.


Nessun Commento per “DAVIS: MAYER-SOUZA, STORIE DI RECORD”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • COPPA DAVIS: ADDIO AI MATCH MARATONA? Dopo lo storico match tra Mayer e Souza, durato sei ore e 42 minuti, starebbe per arrivare l’epocale decisione di introdurre il tiebreak anche nel quinto set. Ad annunciare la svolta, che […]
  • DAVIS: BEFFA NEL DOPPIO, ARGENTINA-ITALIA 1-2 Davis a Baires: Bolelli e Fognini vanno sotto di due set contro Berlocq e Mayer, risalgono fino a sprecare un match point e cedono al tie-break del quinto
  • DJOKOVIC, UN DONO PER LA SUA FAN Nole regala la sua divisa autografata a Tomoka, ragazza orfana e con una grave forma tumorale dopo l'esplosione di Fukushima. Un modo per distrarsi dalla Coppa Davis? Dopo Wimbledon, la […]
  • FED CUP, LE WILLIAMS A BRINDISI Confermata la presenza di Serena e Venus nel playoff contro l'Italia, in programma a metà aprile in casa di Flavia Pennetta. Le americane: "Dovremmo essere nel World Group a lottare per il titolo"
  • ITALIA-ARGENTINA 1-3, FOGNINI E BARAZZUTTI AMAREGGIATI A Pesaro, i sudamericani chiudono i conti al quarto match e vanno in semifinale di Davis. Fognini e Barazzutti si presentano in conferenza stampa
  • DAVIS, NOAH: “ATMOSFERA INCREDIBILE” Davis, la Francia dimezza lo svantaggio e si gioca tutto nei singolari di domani. Noah elettrizzato, Krajan furibondo per il clima sugli spalti.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.