DAVIS, NOAH: “ATMOSFERA INCREDIBILE”

Davis, la Francia dimezza lo svantaggio e si gioca tutto nei singolari di domani. Noah elettrizzato, Krajan furibondo per il clima sugli spalti.

TENNIS – Dopo le due batoste del venerdì, la Francia riesce a respirare almeno per un giorno e rimanda il verdetto all’ultima tornata. La finale di Coppa Davis a Lille vede ancora in vantaggio la Croazia, ma dopo il doppio di oggi il risultato si stabilizza sul 2-1. La vittoria di Herbert e Mahut fa tirare un sospiro di sollievo a Yannick Noah, che commenta il successo subito dopo il match.

“Sono elettrizzato – spiega il capitano transalpino – ci siamo trovati davanti ad un’atmosfera incredibile ed è stato il catalizzatore che ci ha permesso di lottare punto a punto per tenere in piedi questa finale. Abbiamo vissuto un momento emozionante, ma siamo ancora di fronte ad una montagna da scalare. La Croazia è ancora in vantaggio, a noi tocca rimontare e a loro chiuderla nel più breve tempo possibile. Sono soddisfatto dei giocatori, hanno mostrato di tenerci e voler trattenere la coppa a Lille”.

Il fattore del pubblico ha influito in maniera non indifferente sull’andamento del match e lo riconosce anche Mate Pavic nonostante la sconfitta: “Devo ammettere di essermi trovato in un ambiente incredibile, il pubblico è passato da spettatore ad attore e avere 25mila persone con il fiato sul collo ti fa sentire parecchia pressione”. Più perentorio Zeljko Krajan, capitano e selezionatore croato, che contesta il comportamento del pubblico: “Abbiamo già giocato una finale in campo avverso, ma in Argentina non è stato così. Non è possibile dover aspettare così tanto tempo per servire, molti scambi sono stati condizionati dal clima sugli spalti. Penso si sia andato troppo oltre”.

Domani, invece, ci saranno i due singolari che decideranno l’esito della Coppa Davis 2018. Si parte alle 13:00, con il favorito Marin Cilic che se la vedrà contro Jeremy Chardy. A seguire, non prima delle 15:00, la palla passerà a Borna Coric e Jo-Wilfried Tsonga. Potrebbe bastare un solo match per decretare la Nazionale vincitrice.


Nessun Commento per “DAVIS, NOAH: "ATMOSFERA INCREDIBILE"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Novembre 2018

  • Naomi incanta. Di cognome fa Osaka, esattamente come la città che le ha dato i natali, ed è un riuscitissimo incrocio di razze dato che la madre è giapponese e il padre haitiano. I fans e gli sponsor impazziscono per lei, che ormai naviga stabilmente tra le top-five.
  • La Davis che verrà. In attesa dell'atto finale della Coppa 2018 tra Francia e Croazia, vi raccontiamo tutti i cambiamenti che il prossimo anno rivoluzioneranno il torneo a squadre più prestigioso del tennis.
  • Attenti a quell'aussie! Si chiama John Millman e finché non ha battuto Roger Federer sul palcoscenico degli US Open era sconosciuto ai più. Il 29enne di Brisbane è infatti sbocciato in ritardo a causa di una lunga serie di infortuni.