DAVS CUP. UCRAINA-BELGIO SI GIOCHERÀ IN ESTONIA, ISRAELE ANDRÀ IN FLORIDA

L'Itf ha stabilito quali saranno le sedi per le sfide dei play off di Coppa Davis tra Ucraina e Belgio e Isreale e Argentina. Ucraina-Belgio si disputerà in Estonia, mentre Israele e Argentina voleranno in Florida.
martedì, 19 Agosto 2014

Tennis. La notizia che i match di Coppa Davis Ucraina-Belgio e Israele-Argentina, valevoli per i playoff di Coppa Davis, non si sarebbero giocati nelle sedi previste era già nota da qualche tempo. Le recenti crisi internazionali avevano, infatti, costretto la Federazione tennistica internazionale ad accettare rimostranze di Argentina e Belgio nel giocare in stati che non offrono, purtroppo, garanzie di sicurezza. Quello che è diventato ufficiale proprio in queste ore sono quindi le sedi che ospiteranno gli spareggi per accedere al World Group della prossima Coppa Davis.

Per salvaguardare quindi la sicurezza di tutti quanti, i due match in questione sono stati spostati su campo neutro. Le date sono  rimaste ovviamente le stesse, 12-14 settembre, ma invece di giocare a Kiev i ragazzi capitanati da Mikhail Filima per sfidare il Belgio andranno all’Tere Tennis Centre di Tallinn in Estonia. Un cambio di sede che influirà molto almeno per il fattore ambientale e che inoltre, già prima della scelta della nuova, non aveva raccolto i consensi di qualche addetto ai lavori. Sergiy Stakhovsky, ad esempio, su Twitter si era scagliato contro la decisione dell’ITF, prendendosela anche con la federazione belga, rea di aver ufficialmente chiesto il cambiamento di sede. Ad ogni modo alla fine sarà il cemento indoor estone a dare il verdetto su chi parteciperà al prossimo World Group di Coppa Davis.

Per la squadra di Israele, invece, è risultato impossibile giocare in casa visto la guerra in atto e che tra l’altro aveva già portato l’Atp ad annullare  l’Israel Open previsto per i primi di agosto. Così come l’Ucraina i ragazzi di Eyal Ran faranno a meno del sostegno del proprio pubblico e si giocheranno sul cemento di Sunrise (Florida) le remote possibilità di vittoria contro l’Argentina. Niente Tel Aviv quindi, troppo pericolosa per giocatori e ufficiali di gara e a nulla è servito il ricorso presentato dalla federazione israeliana per poter usare il fattore ambientale a proprio vantaggio.

 

 


Nessun Commento per “DAVS CUP. UCRAINA-BELGIO SI GIOCHERÀ IN ESTONIA, ISRAELE ANDRÀ IN FLORIDA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • QUANDO LA COPPA DAVIS NON TROVA CASA La ITF ha deciso: Israele e Ucraina giocheranno fuori dai propri confini. Politica b. Tennis 6-0 6-0
  • COPPA DAVIS: DOMINIO BELGIO, ARGENTINA AVANTI Tutto secondo copione ad Ostende, con Darcis e Goffin che portano a casa i due singolari ed ipotecano la semifinale a spese del Canada. A Buenos Aires, Mayer timbra il primo punto contro […]
  • COPPA DAVIS, NON SOLO KAZAKISTAN – ITALIA Nel weekend di Coppa Davis scendono in campo tutti gli incontri di ottavi di finale. Tra incroci infuocati e assenze eccellenti, ecco la presentazione di tutti i match del primo turno […]
  • DAVIS, IN SERIE A SI RIPARTE CONTRO LA SVIZZERA Nel week end 4-6 marzo 2016, l'Italia di Barazzutti ospiterà la premiata ditta Fedrinka. Ma ci saranno Roger e Stan?
  • L’ITALIA ANDRÀ IN KAZAKISTAN Coppa Davis: la nazionale capitanata da Barazzutti è stata abbinata al Kazakhstan negli ottavi di finale del World Group della Coppa Davis 2015. Il sorteggio regala il fattore campo ai kazaki.
  • COPPA DAVIS, IL SORTEGGIO DEI QUARTI Estratto l’ordine degli incontri dei quarti di finale di World Group. Bizzarra cerimonia in Australia, con i canguri che optano per la linea giovane. Nel match tra Gran Bretagna e Francia, […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.