DAY 2: FEDERER, MURRAY E GLI ASSI AZZURRI

La seconda giornata di gare all’Australian Open prevede l’esordio dei numeri due e tre del mondo. Tra le donne, comincia il torneo di Victoria Azarenka e Serena Williams, mentre l’Italia proverà a vendicare la caporetto della giornata inaugurale
lunedì, 14 Gennaio 2013

Tennis. Melbourne (Australia). Ci siamo lasciati alle spalle la prima giornata di gare all’Australian Open e mentre a Melbourne comincia ad albeggiare è già tempo di pensare al day two, giornata dedicata al completamento del primo turno con gli esordi della parte bassa del tabellone maschile e della metà superiore di quello femminile.

Prima di parlare della seconda giornata, però tracciamo un brevissimo bilancio di quanto successo ieri. Tra gli uomini, non si sono registrate grosse sorprese e l’unica testa di serie eliminata, Juan Monaco (11), si presentava al via dopo un infortunio e non aveva troppe chance di fare strada in questo torneo. La vera delusione di giornata è arrivata invece dal bulgaro Grigor Dimitrov, non tanto per la sconfitta contro Julien Bennetau (che può anche starci), ma piuttosto per la facilità con cui questa è arrivata. Dopo la finale di Brisbane nella prima settimana dell’anno, ci si aspettava sicuramente di più dal giovane talento bulgaro. Tutto secondo copione anche tra le donne, se si eccettua l’eliminazione di Mona Barthel (32). La tedesca era reduce dalla finale di Hobart ed era considerata una possibile mina vagante, tuttavia la sua sconfitta non sorprende più di tanto visto che è arrivata contro Ksenia Pervak, una tennista che in questo inizio di stagione già si era messa in evidenza a Brisbane, eliminando Caroline Wozniacki al primo turno.

Tristissimo invece è il capitolo italiano. La prima giornata di gare è costata l’eliminazione a tutti e sei i nostri rappresentanti impegnati. Se è vero che i pezzi da novanta esordiranno domani, è anche vero che aspettarsi qual cosina di meglio era più che lecito. Se infatti poco di più potevamo chiedere a Paolo Lorenzi, Flavio Cipolla e Simone Bolelli (anche se le sconfitte di questi ultimi due sono state troppo nette), è più difficile accettare le sconfitte di Camila Giorgi, Karin Knapp e Fabio Fognini, contro avversari assolutamente alla portata. Tra le tre, la debacle più preoccupante è quella del ligure, che contro Bautista–Agut ha mostrato tutti quei problemi di attenzione e di continuità, che ne stanno limitando non poco la carriera. Il punteggio stesso (0-6 6-2 4-6 6-3 1-6) la dice lunga su quanto umorale possa essere il rendimento di quello che è il giocatore italiano maggiormente dotato di talento naturale. Per fare il salto di qualità definitivo, occorrerebbe quanto meno limitare i cali di concentrazione, ma a questo punto della carriera di tempo non ce n’è più così tanto.

Tocca a Andy e Roger. Chiuso il discorso riguardante la giornata di ieri, è tempo di parlare di quello che accadrà domani, a partire come sempre dalle 11.00 ora di Melbourne, 01.00 italiane. Tra gli uomini è il turno dei protagonisti della parte bassa del tabellone. I riflettori saranno puntati soprattutto su Roger Federer ed Andy Murray. Entrambi sono stati programmati sulla Rod Laver Arena, lo scozzese alle 11.00 contro Robin Haase, lo svizzero come terzo match contro Benoit Paire, in quello che sarà anche l’esordio stagionale del 17 volte campione di Slam. Il programma del campo principale, si chiuderà poi in serata (ore 09.00 italiane) con l’attesissimo debutto del talento di casa Bernard Tomic, che aprirà le danze contro Leonardo Mayer. Tra gli altri incontri da segnalare ci sono l’esordio di Jo Wilfried Tsonga, finalista del 2008, in un potenzialmente spumeggiante primo turno con Michal Llodra e quello di Juan Martin Del Potro contro Adrian Mannarino (giocano uno dopo l’altro sulla Hisense Arena). Inizia anche il torneo di Milos Raonic (secondo match sul campo tre contro Jan Hajek), mentre alle 09.00 italiane va in scena sulla Margaret Court Arena, la sfida tra Gael Monfils e Alexander Dolgopolov. Una partita che si preannuncia spettacolare, visto l’estro dei due tennisti.

Vika, Serena e la sfida delle bionde. Giornata campale anche per il tabellone femminile, con gli incontri di primo turno della parte alta. Sarà la giornata del debutto della numero uno del mondo e campionessa in carica Victoria Azarenka. La bielorussa gioca il secondo match sulla Rod Laver Arena, contro Monica Niculescu. Parte anche l’Australian Open di Serena Williams: anche per lei ci sarà un esame di rumeno contro Edina Gallovits Hall, come secondo match sull’Hisense. Prima della 15 volte campionessa di slam, sullo stesso campo, scenderanno in campo Caroline Wozniacki e Sabine Lisicki in quello che è sicuramente il primo turno più interessante estratto in questo 101esimo Open d’Australia. Il match femminile serale sul campo principale infine, vedrà in campo la beniamina di casa Jarmila Gajdosova, opposta alla belga Yanina Wickmayer.

L’Italia cala gli assi. Per vendicare la disfatta di ieri, l’Italtennis manda in campo i suoi migliori quattro rappresentanti. Tra le donne in particolare, scende subito nell’arena Sara Errani (apre il programma sul campo intitolato a Margaret Court contro Carla Suarez Navarro), seguita, sullo stesso “palcoscenico”, da Francesca Schiavone, che proverà a scalare la montagna rappresentata da Petra Kvitova. Sul campo 13 andrà in scena anche il primo “ballo” Roberta Vinci contro la spagnola Soler Espinosa. Prima della giocatrice tarantina, sul suo stesso campo, ci sarà l’esordio del nostro numero uno Andreas Seppi, testa di serie numero 22, che dovrà guardarsi da Horacio Zeballos, argentino dato in gran forma e reduce da tre challenger vinti consecutivamente. Infine sul campo 6, Filippo Volandri proverà a rivincere una partita in Australia dopo 9 anni, anche se l’avversario di primo turno, Gilles Simon, non sembra essere assolutamente alla portata del tennista livornese.


Nessun Commento per “DAY 2: FEDERER, MURRAY E GLI ASSI AZZURRI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • AUSTRALIAN OPEN, IL TABELLONE FEMMINILE È stato estratto il main draw femminile della 101esima edizione dello Slam australiano. Serena Williams è stata sorteggiata nella parte di tabellone presidiata da Victoria Azarenka. […]
  • DAY 3: IN CAMPO DJOKOVIC E SHARAPOVA Terza giornata di incontri all’Australian Open. Tornano in campo Novak Djokovic e Maria Sharapova, esordio per il duo Errani/Vinci
  • SI COMPLETA IL QUADRO DELLE SEMIFINALI Australian Open: nella decima giornata di gare, vanno i scena i quattro restanti quarti di finale. Tornano in campo Azarenka e Williams, rispettivamente contro Kuznetsova e Stephens. Tra […]
  • SERENA PESCA RADWANSKA, SHARAPOVA CON AZARENKA TENNIS - A Parigi sono stati sorteggiati i tabelloni della 112esima edizione del Roland Garros: la numero uno del mondo è stata abbinata nella potenziale semifinale alla Radwanska, mentre […]
  • DAY 6: ITALIANI ALLA PROVA DEL NOVE TENNIS – Dopo la pioggia di ieri al Roland Garros si spera di tornare a parlare soltanto di tennis giocato. Andreas Seppi , Sara Errani e Roberta Vinci vanno a caccia di conferme e degli […]
  • È ANCORA AZARENKA – SHARAPOVA TENNIS – A Wimbledon , per il secondo Slam di fila le due campionesse dell’Est Europa vengono sorteggiate nella stessa metà di tabellone. Serena Williams quindi, viene abbinata ad […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.