DE MAGISTRIS SUL CHALLENGER DI NAPOLI: “IL PROSSIMO ANNO? PROBABILE ATP 250”

Conferenza stampa di presentazione del Capri Watch Cup, torneo internazionale maschile (Challenger Tour) che si svolgerà a Napoli dal 4 al 12 aprile. Bolelli probabile wild card, e attesa per un top 50. Il sindaco De Magistris alza la posta per il prossimo anno: "Siamo pronti per ospitare un torneo Atp 250".
venerdì, 27 Marzo 2015

TENNIS – Conferenza stampa di presentazione nella magnifica sala del Tennis Club di Napoli, storico circolo partenopeo di Viale Dohrn, del Challenger che andrà in scena dal 4 al 12 aprile. Lo scenario, lo stesso della storica vittoria in Davis lo scorso anno contro la Gran Bretagna, si appresterà dunque ad ospitare quello che sarà, a tutti gli effetti, il secondo torneo d’Italia per prize money, dietro soltanto agli Internazionali d’Italia. Tanti i giornalisti accreditati per l’evento e tanti i curiosi e gli appassionati di tennis presenti per carpire di più sia sul Main Draw con quattro italiani ai nastri di partenza (Andrea Arnaboldi, Marco Cecchinato, Potito Starace e Matteo Viola), sia con la news fresca di giornata che dice Gianluigi Quinzi.

A proposito di news stuzzicanti, dalla conferenza stampa napoletana sono trapelate anche due interessanti novità. Una, quella legata prettamente al tennis giocato, parla di probabile wild card per Simone Bolelli, attualmente l’azzurro più in forma del circuito, impegnato nel 1000 di Miami ma che, (scongiuri a parte) dovesse abbandonare prematuramente il torneo USA, sarebbe uno dei sicuri protagonisti sul rosso di Napoli. L’altra, quella legata anche e soprattutto al futuro ce la regala il sindaco Luigi De Magistris che, ai nostri microfoni ci ha parlato di una novità che, se confermata, farebbe la fortuna di tutto il movimento tennistico italiano: “Napoli oramai è credibile a livello internazionale, siamo attraversati da eccellenze sportive settimanalmente, anche domani con un evento di pallanuoto importantissimo, questo è un trofeo internazionale di tennis per fare sempre meglio, del resto le immagini della Coppa Davis a Napoli hanno fatto il giro del mondo, siamo pronti da un punto di vista organizzativo e sportivo, da sindaco della mia città non posso che essere estremamente felice che si facciano tutte queste cose. Il torneo in questione può soltanto crescere, ne abbiamo parlato anche nelle ultime settimane col presidente del circolo, dal prossimo anno si rafforzerà la collaborazione con le istituzioni, la città deve credere nella crescita costante di queste manifestazioni. Il prossimo step sarà portare per la prima volta qui un torneo Atp250. Lo sport è aggregazione, turismo, benessere, insomma ci sono tutti gli ingredienti giusti per rafforzare il rilancio di Napoli già in atto”.

Anche il presidente del TC Napoli, Luca Serra ha espresso grande soddisfazione: “Dopo un anno di stop, quest’anno sarà un super torneo con un prize money elevatissimo, secondo soltanto agli Internazionali d’Italia, ed è un trampolino di lancio per la città che vuole sempre migliorarsi. Napoli non ha niente da invidiare a Monte-Carlo, anzi è più bella della città monegasca, sicuramente abbiamo qualche soldo in meno ma a questo proposito grazie alla collaborazione, al lavoro costante e alle forti motivazioni, possiamo sopperire al gap economico. Mi preme dirvi che, già quest’anno, eravamo pronti per ospitare un torneo 250, bisognava soltanto limare alcune deficienze strutturali che, con calma, verranno portate a termine il prossimo anno. Siamo certi che nel 2016 tutto sarà pronto per uno spettacolo unico”.

Capitolo biglietti. L’ingresso al torneo sarà gratuito dal 4 aprile (inizio delle qualificazioni), fino al 9 aprile compreso. Unici tre giorni a pagamento: 10, 11 e 12 aprile, per i quarti, le semifinali e la finale. Per info sui costi biglietti www.azzurroservice.it. La Capri Watch Cup sarà trasmessa in diretta tv. L’appuntamento è con SuperTennis per le giornate delle semifinali (11 aprile) e finale (12 aprile). La radio ufficiale del torneo sarà Radio Kiss Kiss.

 


Nessun Commento per “DE MAGISTRIS SUL CHALLENGER DI NAPOLI: "IL PROSSIMO ANNO? PROBABILE ATP 250"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.