DIARIO ROMANO 1 – DELIRIO PER NOLE, MENTRE SEPPI SI RITIRA

Al Foro, bagno di folla per l'allenamento di Djokovic. Gli italiani perdono Andreas e... incassano il saluto di Bollettieri: "Il mio azzurro preferito? Tutti!"
venerdì, 8 Maggio 2015

TENNIS – In condizioni normali sarebbe stata ansia. Ok, non esageriamo: magari trepidante attesa… In condizioni normali – senza cioè aver prima dato forfait a Madrid per preparare a dovere Roma ma soprattutto Parigi – Novak Djokovic sarebbe arrivato comodamente la prossima settimana. Non certo di venerdì e con il tabellone ancora da sorteggiare. E invece è stato proprio il numero 1 del mondo l’attrazione del popolo di un Foro Italico già frequentatissimo, nonostante gli Internazionali Bnl d’Italia non siano certo entrati nel vivo.

DELIRIO – Nole è entrato sul Centrale attorno alle 12.30. Si è allenato con l’ucraino Alexandr Dolgopolov, oggi numero 73. Qualcosa più di una sgambata, servita per studiare il ritmo giusto e durata fino alle 14, quando il tennista serbo ha accontentato i tantissimi ragazzini che chiedevano l’autografo dalle tribune. Telefoni in tilt, foto su foto e il continuo “Nole! Nole!” dagli spalti. I giovanissimi a chiedere l’attenzione del campione. Un campione assai disponibile e sorridente, anche all’uscita dal campo, quando ha salutato ancora i ragazzi alle transenne, non prima però di essersi concesso allo shooting fotografico di uno sponsor.

Quasi contemporaneamente, l’ingresso sul Centrale di Simona Halep anche lei acclamatissima. Almeno quanto le beniamine di casa Sara Errani e Camila Giorgi. La numero 1 d’Italia è arrivata di corsa, sebbene gravata dal peso dei borsoni delle racchette. A portare le racchette della Giorgi si occupava invece il suo vulcanico papà Sergio, rimasto in paziente attesa all’ingresso mentre Camila si concedeva alle richieste di autografi dei tifosi.

SEPPI FORFAIT – Scene di ordinario delirio collettivo da Internazionali al Foro Italico. Ciò mentre arrivava l’ufficializzazione di una notizia nell’aria da giorni: il ritiro di Andreas Seppi. L’infortunio all’anca riportato a Monte Carlo porta ancora strascichi, costringendo il 31enne altoatesino ad abbandonare anzitempo i giochi. Si tratta del secondo ritiro illustre alla vigilia degli Internazionali 2015 dopo quello di Agnieszka Radwanska, sostituita da Daniela Hantuchova.

Con il forfait di Seppi saranno sei gli azzurri nel tabellone principale maschile. Si tratta di Fabio Fognini, Simone Bolelli, Paolo Lorenzi, Luca Vanni, Matteo Donati e  Federico Gaio. Inizialmente, Bolelli usufruiva di una wild card, ceduta però a Vanni vista l’ammissione del bolognese nel main draw a causa del ritiro del francese Julien Benneteau. Wild card anche per Lorenzi e per i due giocatori provenienti dalle prequali Donati e Gaio.

BOLLETTIERI BENEDICE – Dalle 15, sulla Grand Stand Arena, è andato invece in scena il secondo simposio internazionale organizzato dalla Federazione Italiana Tennis. Corrado Barazzutti, Emma Doyle, Francesco Giorgino, Horacio Anselmi, Lorenzo Beltrame, Michaelle Krause, Miguel Crespo, Nick Bollettieri, Pablo Lozano e Riccardo Piatti i relatori. Chairman il direttore dell’Istituto Superiore di Formazione “Roberto Lombardi”, Michelangelo Dell’Era.

A margine, Tennis.it è riuscito a strappare Nick Bollettieri dalla calca degli appassionati. “Il tennis italiano – ha detto il leggendario scopritore di tanti campioni – dispone oggi di molti talenti e tanti giocatori interessanti. Ma a questo talento deve essere unità la mentalità, la determinazione di arrivare a traguardi importanti, di vincere. Ciò serve non tanto alle donne quanto agli uomini”. Bollettieri non è tornato su Fabio Fognini (“Datemelo sei mesi e ve lo cambio”, aveva dichiarato nei giorni scorsi), rispondendo così alla domanda circa un suo eventuale preferito tra gli italiani. “Io non ho un tennista italiano preferito. Anzi, correggo: il mio giocatore preferito è quello che lotta costantemente per migliorare, che non si ferma mai. E, messa così, gli italiani sono tutti miei preferiti”.


Nessun Commento per “DIARIO ROMANO 1 - DELIRIO PER NOLE, MENTRE SEPPI SI RITIRA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • DJOKOVIC SI PRENDE ROMA PER LA TERZA VOLTA Internazionali Bnl d'Italia: il numero due del mondo supera in rimonta Rafael Nadal e conquista per la terza volta il titolo al Foro Italico, raggiungendo Thomas Muster nella classifica […]
  • LO SPETTACOLO DEGLI OTTAVI DI FINALE TENNIS – Agli Internazionali Bnl d’Italia è tempo di terzo turno. Otto partite maschili e otto femminili, con in campo tutti i migliori tennisti al mondo. Probabilmente domani sarà la […]
  • UN VENERDÍ DA LEONI TENNIS – Agli Internazionali Bnl d'Italia è tempo di quarti di finale. Djokovic e Nadal sfidano Berdych e Ferrer, solitamente vittime sacrificali. Federer all’esame Janowicz. Tra le donne, […]
  • IL FORO ITALICO CALA I SUOI PRIMI ASSI TENNIS - Novak Djokovic, Roger Federer, Juan Martin Del Potro, Serena Williams ed Agnieszka Radwanska. Ma anche Flavia Pennetta, Roberta Vinci, Karin Knapp, Filippo Volandri e Potito […]
  • SEPPI ELIMINATO, CON HAAS RIMONTA A METÀ. OUT CECCHINATO Nel suo esordio agli Internazionali Bnl d’Italia Andreas Seppi parte malissimo, recupera un break di svantaggio nel secondo set a Tommy Haas, porta il match al terzo, ma alla fine viene […]
  • IL SOGNO DI ANDREAS SEPPI: MISSIONE TOP 20 Un Seppi non al top al Foro Italico: "Soffro ancora per un virus preso a Madrid. Se starò bene contro Haas potrò batterlo"

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.