DIMITROV: “CON IL VIRUS È STATA DURA”

Il bulgaro, che era risultato positivo al COVID durante l’Adria Tour, ha ammesso di aver passato momenti difficili a causa del virus
lunedì, 27 Luglio 2020

Tennis. Grigor Dimitrov è stato uno dei giocatori risultati positivi al COVID-19 dopo la seconda tappa dell’Adria Tour a Zara. Il tennista bulgaro ha accettato di partecipare all’UTS in queste settimane, ma ha rivelato di non sentirsi ancora al 100% della forma.

Sono arrivato qui senza aspettative perché non mi sono allenato per molto tempo; sto cercando soltanto di concentrarmi sul nuovo formato e divertirmi. Il movimento va meglio e tutto sta andando nella direzione corretta ma non è facile recuperare.

Sono sicuramente lontano dal mio miglior livello. Non ho giocato a tennis per oltre un mese e sono dovuto rimanere in casa. Con il virus è stata dura“ – ha spiegato il numero 3 del mondo.

Non respiravo bene, non sentivo nessun gusto e nessun odore ed ero stanco. Non è stato divertente. Ad essere sinceri, mi sento fortunato ad essere in campo in questo momento e non do nulla per scontato. È bello potersi misurare con degli avversari“ – ha aggiunto.

Sto cercando di impegnarmi al massimo ogni giorno” ha sottolineato Dimitrov. “Anche se mi sento stanco, vado avanti.

Un giorno mi sento particolarmente bene e riesco ad allenarmi per quattro ore, ma poi improvvisamente ho bisogno di riposare. Devo passare attraverso questo processo e spero di recuperare completamente.

Se mi sono preoccupato? Ovviamente sì, sono stato da solo tutto il giorno per venti giorni. Non importa quanto sei forte mentalmente, come persona o come atleta; tante cose ti passano per la testa ed è inevitabile avere dei pensieri negativi.

Il mio messaggio è che non dobbiamo sottovalutare lo stato mentale in cui ci troviamo. 

Questa cosa è reale. Se prendiamo le giuste precauzioni le cose andranno rapidamente per il meglio, ma sono tempi difficili: non bisogna lavorare solo sul fisico ma anche sull’aspetto mentale“. 


Nessun Commento per “DIMITROV: "CON IL VIRUS È STATA DURA"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.