DIMITROV: “NON SONO SICURO DI ANDARE AGLI US OPEN”

Il tennista bulgaro, ancora lontano dal 100%, ha messo in dubbio la sua partecipazione ai prossimi US Open
venerdì, 7 Agosto 2020

Tennis. Grigor Dimitrov è uno dei giocatori risultati positivi dopo l’Adria Tour organizzato da Novak Djokovic. A differenza dei suoi colleghi, il tennista bulgaro ha accusato sintomi più fastidiosi, tanto da non essere ancora riuscito a recuperare il 100% della forma.

In una recente intervista a Sky Sports, l’ex numero 3 del mondo ha messo in dubbio la sua partecipazione al Masters 1000 di Cincinnati e soprattutto agli US Open.

In questo momento sono davvero molto dubbioso circa la possibilità di partecipare al Masters 1000 di Cincinnati e agli US Open, è un pensiero fisso per me ultimamente. 

Il Sars CoV-2 ha lasciato degli strascichi sul mio fisico, mi ha indebolito, anche se sono in via di guarigione, mi sto allenando molto di più e ho la sensazione di avere più energia rispetto a prima.

Però viaggiare per 12 ore per arrivare a New York  salendo su due aerei, essere in più di mille persone nello stesso posto, non è uno scenario ideale per me .

Spero che nessuno contragga il virus, ma se succedesse le cose si farebbero un po’ più complicate” – ha spiegato Dimitrov, attualmente impegnato nell’UTS ideato da Patrick Mouratoglou.

Ho voglia di tornare in campo a giocare per vincere, aspetteremo e vedremo che tipo di annunci ci saranno, e probabilmente da lì prenderemo una decisione.

Questo è un momento delicato, in cui mi è impossibile dare una risposta certa e definitiva” – ha aggiunto.


Nessun Commento per “DIMITROV: "NON SONO SICURO DI ANDARE AGLI US OPEN"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.