DIMITROV SULLA SUA EX MARIA SHARAPOVA: “SQUALIFICA GIUSTA”

L'ex fidanzato della tennista ha espresso la sua opinione dopo la riduzione a quindici mesi della sospensione che aveva l'aveva inizialmente estromessa dal tennis giocato per due anni
venerdì, 7 Ottobre 2016

TENNIS – “Quando commetti un errore ci sono delle conseguenze. E a prescindere da chi sia a commettere tale mancanza, è giusto che paghi”. Con queste parole Grigor Dimitrov, a margine dei suoi impegni al torneo Atp di Pechino, ha espresso la propria opinione sul caso della sua ex fidanzata Maria Sharapova, squalificata inizialmente per due anni dopo essere stata trovata positiva al “meldonium” agli ultimi Australian Open, e poi parzialmente riabilitata dal Tas che, pochi giorni fa, ha ridotto la sanzione a quindici mesi.

“La squalifica è giusta – ha dichiarato ancora Dimitrov – ma di sicuro il circuito mondiale e il tennis in generale hanno sentito la mancanza di Maria. So quanto è forte il suo spirito competitivo e sono certo che tornerà ancora più motivata di prima, anche perché aprile del prossimo non è poi così lontano e quando scenderà nuovamente in campo scaricherà tutta la sua rabbia”.

A dire il vero la russa ha già iniziato a farlo, visto che durante una intervista rilasciata al celebre Charlie Rose sulla CBS, negli Stai Uniti, subito dopo aver conosciuto la decisione del Tas, ha accusato la federazione internazionale di averla usata come ‘precedente’ per scoraggiare chiunque volesse fare uso di sostanze proibite. “La prima sentenza aveva stabilito 24 mesi di squalifica – ha detto la Sharapova – ma sono stata giudicata da un tribunale scelto dalla federazione internazionale, che addirittura voleva che la sospensione fosse di quattro anni. Il Tas invece è un tribunale neutrale, e ha ridotto il tutto a quindici mesi”.

Fatto sta che Maria Sharapova può già iniziare ad intensificare i propri allenamenti, anche perché al momento del suo rientro, alla fine di aprile del 2017, tornerà in scena giusto in tempo per la “stagione” sulla terra rossa, con la possibilità di prepararsi al meglio per il Roland Garros, e chissà che non voglia dare subito la caccia a quello che sarebbe il suo sesto titolo Slam della carriera. Magari si complimenterà con lei anche lo stesso Grigor Dimitrov, che ha già ribadito quanto sarà grande la determinazione della russa al momento di riassaporare l’atmosfera del campo di gioco.

(Nella foto Grigor Dimitrov – www.zimbio.com)

 


Nessun Commento per “DIMITROV SULLA SUA EX MARIA SHARAPOVA: "SQUALIFICA GIUSTA"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.