DJOKOVIC BATTE IN TRE SET TSONGA, CILIC AI QUARTI

Nole Djokovic non trema e batte Tsonga sul centrale di Wimbledon. Continua a stupire Marin Cilic che batte Chardy e si proietta ai quarti di finale.

Novak Djokovic batte per l’ennesima volta sui campi in erba di Wimbledon il francese Jo-Wilfried Tsonga in tre set, 6-3 6-4 7-6 e accede ai quarti di finale del torneo londinese dove troverà Marin Cilic che ha sconfitto le velleità di un altro francese, Jeremy Chardy battuto col punteggio finale di 7-6 6-4 6-4.

Partita, quella tra il serbo ed il francese che aveva tutte le premesse d’essere l’ottavo di finale maggiormente equilibrato anche se, quando si parla di Nole il termine ‘match equilibrato’ risulta quantomeno forzato. Detto fatto, annientato il possente giocatore transalpino nonostante i suoi 19 aces e tanta volontà d’invertire un trand assolutamente non positivo per lui quest’anno, sia sul cemento, terra rossa che erba. Ribadiamo il concetto espresso anche in altre analisi tattiche post-match guardando Novak, non appare in forma strabordante ma vince e non cala di un millesimo la sua concentrazione feroce durante il match. Ci si chiede (e siamo certi anche gli avversari) se questo Nole al 70-75% vinca con estrema facilità pur non sciorinando un tennis perfetto cosa vedremo in campo quando migliorerà anche la condizione? A proposito di condizioni fisiche, ci si attendeva anche un arisposta da questo punto di vista dopo la rovinosa caduta alla spalla occorsagli durante il match precedente. Beh tutto è filato liscio come aveva previsto il suo coach Boris Becker, e potrà soltanto migliorare nel corso dei giorni quando la scioltezza dei movimenti sarà ancor più fluida. Di Tsonga confermiamo le battute che sia al Roland Garros che in questa prima fase sull’erba avevamo già espresso. Certo migliorare o quantomeno provare a fare un 2011 bis sarebbe stato davvero troppo ma questo Tsonga appare abbastanza sfiduciato in determinate fasi del match, specie nel terzo di questa sfida quando nel tie-break ha ceduto dei punti assolutamente sanguinosi che hanno fatto la fortuna dell’avvoltoio serbo che non aspettava altro che ricevere ed azzannare. Il terzo parziale è più combattuto. Tsonga si gioca il tutto per tutto e si procura le prime palle break della partita in vantaggio 3-2 e 4-3, le ultime due annullate da Djokovic con un ace e una prima di servizio che tanto somiglia a una battuta vincente. Poco dopo arriva il giusto epilogo al tie break. Equilibrio fino al 5-5 poi Nole piazza due punti di fila, quello decisivo, in risposta con un rovescio fulminante di rara bellezza.

Mercoledì, derby balcanico, ai quarti, con Cilic. Il croato conferma l’ottima impressione destata con Berdych e supera agevolmente Chardy in tre set, di cui gli ultimi due vinti 6-4 e, decisi, entrambi, da un break nel terzo game.  Un anno fa, l’allievo di Ivanisevic risultò positivo a un controllo antidoping proprio ai Championships. Bel modo per rifarsi!

 


Nessun Commento per “DJOKOVIC BATTE IN TRE SET TSONGA, CILIC AI QUARTI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di mAGGIO 2019

  • Serena vede "rosso". Al Foro Italico si è ritirata inaspettatamente per un risentimento al ginocchio, ma "Little Sister" non si arrende e ora punta diritta verso il Roland Garros.
  • Federer torna sulla terra. Anche Roma è rientrata nella programmazione di "King Roger" in vista del French Open. A seguito della sua partecipazione, la Fit ha addirittura aumentato il prezzo dei biglietti!
  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.