DJOKOVIC, BLACKJACK PECHINESE

Novak Djokovic batte Pospisil e centra la ventunesima vittoria consecutiva al China Open di Pechino. In una giornata molto piovosa, Isner batte Robredo salvando un match point. A tokyo accoglienza da imperatore per Nishikori, che esordisce liquidando Dodig
mercoledì, 1 Ottobre 2014

Pechino (Cina). Novak Djokovic continua senza affanni la sua perfetta marcia cinese, centrando la ventunesima affermazione consecutiva al China Open di Pechino. Il quattro volte campione nella capitale cinese, ha liquidato il canadese Vasek Pospisil con il punteggio di 6-3 7-5 in un’ora e 27 minuti di gioco. Se nel primo set il numero uno del mondo ha avuto vita facile, sfruttando al meglio i due break messi a segno, nel secondo parziale Pospisil ha messo davvero in difficoltà il serbo, arrivando a servire per chiudere il parziale sul 5-4 in suo favore e ad avere un set point nel decimo gioco. Scampato il pericolo Nole ha però ingranato nuovamente le marce alte e con una striscia di quattro games consecutivi in suo favore ha chiuso la contesa, senza incorrere in ulteriori difficoltà. “Lavori per una vita con il sogno di diventare il numero uno del mondo”, ha dichiarato a fine gare il serbo. “È questa la mia priorità, anche più di vincere uno slam. Sono qui in Cina per conquistare punti e provare a chiudere la stagione sul gradino più alto del ranking”. Il prossimo avversario del 27enne di Belgrado, sarà il vincente del match tra Pablo Andujar e Grigor Dimitrov.

In una giornata fortemente condizionata dalla pioggia, soltanto un altro incontro è arrivato a conclusione a Pechino. Quello tra John Isner e Tommy Robredo. Il gigante americano ha portato a casa l’ennesima maratona della sua carriera, chiudendo per 3-6 7-5 7-6(4), in due ore e 14 minuti di gioco, dopo aver annullato, con un ace, un match point sul 5-4 in favore dell’iberico nel terzo set. Ricordiamo che Robredo la scorsa settimana aveva perso la finale del torneo di Shenzen contro Andy Murray, nonostante ben 5 match point in suo favore. Isner invece per il terzo anno consecutivo sfora il muro dei 900 ace e ora attende il vincente del match tra Tomas Berdych e Viktor Troicki.

Se a Pechino si è giocato molto poco, a causa delle bizze di giove pluvio, a Tokyo il programma è stato portato a termine ed il numeroso pubblico ha potuto assistere all’esordio dell’idolo di casa Kei Nishikori. Poco da dire sulla netta vittoria del giapponese su Ivan Dodig con il punteggio di 6-3 6-4, mentre vale la pena sottolineare la straordinaria accoglienza riservata dai 10,000 spettatori al fenomeno locale. Del resto, dopo la finale dello Us Open raggiunta lo scorso settembre, le vendite di biglietti per questo torneo avevano subito un’incredibile impennata. “Sentivo molta più pressione a New York”, ha dichiarato Nishikori alla fine del match. “Qui sono a casa mia ed il supporto del pubblico mi aiuta molto”.

Non solo Isner, ma anche un altro americano salva un match point e vince il suo incontro. Stiamo parlando di Jack Sock, che ha annullato due palle match ad Andrei Golubev, prima di chiudere per 6-3 1-6 7-5.  Si è qualificato ai quarti di finale anche Gilles Simon, vincitore per 4-6 7-6(1) 6-3 sul lussemburghese Gilles Muller. È uscito invece di scena Tatsuma Ito, eroe per un giorno ieri, quando ha battuto la testa di serie numero uno Stanislas Wawrinka. Carnefice dell’eroe di casa è stato il tedesco Benjamin Becker, che ha avuto la meglio con un periodico 6-3.


Nessun Commento per “DJOKOVIC, BLACKJACK PECHINESE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • DJOKOVIC PERFETTO, NADAL A PICCO Al China Open di Pechino, il serbo non ha problemi contro Dimitrov e prenota la semifinale con Murray, che a sua volta distrugge Cilic. Non brilla invece Rafa, che sciupa un set e un break […]
  • ROGERS CUP: NADAL E MURRAY TENGONO IL PASSO DI DJOKOVIC Continua immacolato il percorso di Novak Djokovic nella Rogers Cup che, dopo la vittoria "sofferta" contro Thomaz Bellucci, si è sbarazzato di Jack Sock in 54 minuti. Facile vittoria anche […]
  • NISHIKORI RE DI TOKYO PER LA SECONDA VOLTA Kei Nishikori batte in finale Milos Raonic e conquista per la seconda volta il titolo nel torneo di casa. È il settimo titolo della carriera, il secondo consecutivo dopo quello di Kuala […]
  • MURRAY: ORA SO COSA CI VUOLE PER VINCERE SLAM “Ho giocato un tennis intelligente, non il migliore. Questa è stata la chiave della mia svolta”. Andy Murray, che ha ritrovato la fiducia in se stesso, svela di aver scoperto il segreto […]
  • ATP SHANGHAI: DJOKOVIC VINCE SENZA CONVINCERE, MURRAY VOLA Un irriconoscibile Novak Djokovic continua a soffrire a Shanghai. In semifinale, per lui, Roberto Bautista Agut. Andy Murray continua a vincere, colpo di Gilles Simon
  • A MARSIGLIA FINALE TRA BERDYCH E TSONGA Tennis – Ultimo atto di lusso in Francia tra i due top ten. A Buenos Aires avanzano in finale David Ferrer e Stanislas Wawrinka, mentre a Memphis, Kei Nishikori attende il vincente di Istomin Lopez

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.