DJOKOVIC: “È FACILE SCRIVERE CHE SONO IO L’IPOCRITA”

Il numero 1 del mondo si è difeso dalle accuse di essere ipocrita dopo il botta e risposta con i vertici dell’ATP
domenica, 22 Novembre 2020

Tennis. Le ATP Finals si sono concluse in maniera beffarda per Novak Djokovic, eliminato in semifinale da Dominic Thiem dopo aver sprecato un vantaggio di 4-0 nel terzo e decisivo set.

Negli ultimi giorni, il numero 1 del mondo è finito al centro dell’attenzione per via della sua diatriba con l’ATP e la sua conseguente esclusione dal Players Council. La fondazione della PTPA ha infatti indispettito parecchio gli organizzatori dei tornei.

“È stato scritto che mi sono candidato spontaneamente al Player Council. Non è vero. Sono stato nominato dai giocatori, perché è così che funziona. Né io né Vasek abbiamo scelto di farci avanti.

Siamo stati scelti da un ampio gruppo di giocatori, dunque abbiamo accettato la nomina. Significa che siamo credibili e abbiamo la fiducia di molti.

La notte scorsa però c’è stata l’approvazione della normativa da parte del board ATP, il che è frustrante perché a essere onesto non sono stato informato da nessuno sull’argomento. Come ho sempre detto, non voglio ci siano problemi tra ATP e PTPA.

Quest’ultima è stata fondata perché vengano rispettati al 100% i diritti dei giocatori, diritti che tanti firmatari, non contenti della gestione dell’ATP e soprattutto con ranking basso, vorrebbero avere. Vogliamo piuttosto collaborare con l’ATP” – ha dichiarato il 17 volte campione Slam in conferenza stampa.

“Tre o quattro giorni fa ci è stato comunicato di essere stati scelti per rientrare nel consiglio giocatori” ha concluso Nole. 

“Ma l’ATP con quella norma non ha voluto che questo accadesse, nonostante noi avessimo accettato con piacere la richiesta. 

Questi sono tutti giochi politici che avvengono dietro le quinte e non se ne scrive mai. L’importante è però scrivere che Djokovic è un ipocrita. Ma è ok, non è la prima volta che capita e questo rinforza solo la mia corazza dandomi ancora più motivazione per lavorare per i giocatori”.


Nessun Commento per “DJOKOVIC: "È FACILE SCRIVERE CHE SONO IO L'IPOCRITA"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.