DJOKOVIC E MURRAY INSIEME, A DIETA

Alle porte degli US Open, Andy Murray ha scoperto di essere celiaco, intollerante al glutine come Novak Djokovic. Cambia abitudini a tavola. E anche il suo tennis?
giovedì, 25 Agosto 2011

New York. Via pasta e pane, si alla soia. E’ “la merenda” del campione, anzi dei campioni, al plurale. La notizia è fresca fresca perché Andy Murray ha scoperto di essere celiaco esattamente come Novak Djokovic. La celiachia è un’intolleranza al glutine, in particolare ad alcune sue componenti proteiche,chiamate gliadine, e causa un malessere continuo. Così, se scoperta, si cambia dieta, abitudini a tavola. Ed è tosta, anche se l’obiettivo è stare meglio, evitare le forti crisi e vivere in maniera sana.  Fuori e dentro al campo.

Ho smesso di mangiare tutto ciò che viene ottenuto dal frumento o lo contiene in minima parte, sono un sacco di cose come gli snack e i biscotti. La cosa difficile è trovare prodotti alimentari senza glutine, anche il latte, posso bere solo quello di soia.  Certo ho aumentato il numero di proteine, mangio più carne. A certi integratori, invece, ho dovuto rinunciare”, ha detto Andy Murray dopo aver reso pubblica la notizia. Chissà, forse si è staccato un attimo dalla playstation per rispondere alla domande.

Ma ancora non sappiamo gli effetti futuri sul suo tennis. Ma guardando al precedente di Novak Djokovic c’è da scommettere che i benefici arriveranno anche per Andy Murray, che guarda caso – sembra uno scherzo del destino – ha trionfato a Cincinnati battendo il tennista serbo (ritiro). Già un segno di cambiamento?

Torniamo indietro nel tempo: quarti di finale degli Australian Open del 2010, Novak Djokovic comanda due set a uno nei confronti Jo-Wilfred Tsonga. Dal nulla il black-out. Avverte dei forti dolori all’intestino, ottiene una sospensione e corre in bagno per rigettare.

Quando ritorna in campo non ha più energie, si sente diverso e spossato, perde il match e si accende una lampadina: controlli su controlli, infine l’unica soluzione è evitare il glutine e tutti i suoi derivati. Da lì a poco più di un anno la musica cambia: Novak Djokovic cambia stile di vita e diventa il n. 1 del mondo battendo record su record.

A pochi giorni dagli US Open Tennis Championship è la dieta a tenere banco. Beh, quella americana a base di litri e litri di coca cola e hamburger giganti con mille salse non è proprio il top. Così, dopo la corsa al mental coach, c’è già la fila dal dietologo più cool tra New York, Boston, Los Angeles e Washington. Comunque Novak Djokovic e Andy Murray non fanno mistero su cosa mangiano e bevono. Non amano parlarne più di tanto, in fondo ognuno ha i suoi segreti.

L’analisi clinica. Non si guarisce da questa malattia, ma si può combattere cambiando abitudini. E i benefici sono immediati. Perché la risposta immunitaria genera un’ infiammazione cronica, danneggia i tessuti dell’intestino tenue e porta alla scomparsa dei villi intestinali, importanti per l’assorbimento di altri nutrienti.

Un celiaco quindi, oltre al danno diretto, subisce un consistente danno indiretto perché non è in grado di assorbire sostanze nutritive e quindi rischia la malnutrizione.

E’ quindi una malattia autoimmunitaria. Se non è diagnosticata tempestivamente e trattata in modo adeguato, la celiachia può avere conseguenze importanti, anche irreversibili. L’incidenza della celiachia è molto variabile da Nazione a Nazione. In Italia le statistiche più recenti parlano di 1 italiano su 100 e ogni anno vengono fatte circa 5.000 diagnosi nuove.


Nessun Commento per “DJOKOVIC E MURRAY INSIEME, A DIETA ”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • US OPEN. FEDERER IN AGGUATO ATTENDE NOVAK Sorteggiato il tabellone del singolare maschile: per Nadal la fortuna è cieca, ma per Djokovic la iella ci vede benissimo. Murray baciato in fronte. Aria di guai per i tennisti italiani
  • DOPO “NOLE” ANCHE L’ISTAT… L'imbattibilità di Novak Djokovic, che mangia "gluten free", e l'ingresso di biscotti e pasta senza glutine nel paniere dei prezzi al consumo de nostro Istituto Nazionale di Statistica ci […]
  • US OPEN, ASPETTANDO DJOKOVIC Riuscirà Novak a fare il tris dell’anno con il Grand Slam di Flushing Meadows? Scoprilo dal vivo e acquista su Tennis.it i biglietti migliori degli US Open Tennis Championship
  • US OPEN, VINCITORI E VINTI Da Richard Sears, vincitore della prima edizione nel 1881, a Rafa Nadal che ha fatto suo il coppone nel 2010 battendo in finale Novak Dokovic per 6-4, 5-7, 6-4, 6-2. L'albo d'oro del […]
  • ESCLUSIVO PER L’ITALIA: RAFA LA MIA STORIA Le prime pagine dell’autobiografia di Rafa, che ha accettato per la prima volta di svelarsi al pubblico e di raccontare la sua vita. Sperling & Kupfer ha scelto Tennis.it per […]
  • E LA CHIAMANO ESTATE Dopo le Olimpiadi, il mondo del tennis non va in vacanza, ma si sposta in America, per la classica stagione sul cemento. Si parte dal Canada per arrivare a New York, passando per […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.