DJOKOVIC-FEDERER, ATTO FINALE

Tutto pronto per la finalissima delle ATP Finals di Londra. Novak Djokovic e Roger Federer, che si erano già incontrati nel girone mercoledì, si contenderanno lo scettro di "Maestro" nella sfida numero 44 della loro carriera
domenica, 22 Novembre 2015

Tennis – La formula del Master, giusta o sbagliata che sia, permette passi falsi. Si può perdere e continuare a sperare, si può dare l’impressione di non averne più e alla fine vincere il torneo. Insomma: si può giocare con la consapevolezza di avere (quasi) sempre chance di rimanere in vita fino all’ultimo quindici. Lo sa bene Novak Djokovic, lo sa ancora meglio Roger Federer. Il serbo, detentore del titolo e numero uno del mondo, ritrovatosi nel “girone di ferro” con Roger Federer, Kei Nishikori e Thomas Berdych, ha finito per perdere proprio contro l’unico verso giocatore in grado di opporgli resistenza quest’anno. Per la terza volta in stagione, su una superficie a lui molto amica, e soprattutto in maniera netta, quasi spaventosamente remissiva.

Come ha reagito il dominatore assoluto del tennis mondiale alla sconfitta contro Roger Federer? Schiacciando, nell’ordine, Thomas Berdych e Rafael Nadal. Senza pensarci due volte, mettendo da parte le sensazioni negative e portando ad un livello ancora più alto il suo tennis dopo una sconfitta che, in qualsiasi altro torneo, lo avrebbe visto fare le valigie e tornare a casa. Lo sa ancora meglio Roger Federer, sì, che dopo le tre vittorie nel Round Robin e l’incredibile prestazione contro Stan Wawrinka, si ritrova a scalare una montagna già conquistata.

Novak Djokovic parte da favorito, ma con qualche dubbio. La sconfitta contro l’elvetico, arrivata in maniera piuttosto rocambolesca e imprevista, non ha assolutamente scalfito il serbo dall’obiettivo di portare a casa il quarto Master consecutivo, il quinto in assoluto. La sua pazzesca stagione, condita da tre Slam e sei Masters 1000, potrebbe concludersi in maniera pazzesca, sempre se il (neo) barbuto 34enne non decidesse di rovinare i piani di gloria.

Una finale “giusta” nel tennis non può esistere, ma di sicuro c’è che i due hanno dominato in lungo e in largo la stagione ed ora meritano di giocarsi l’ultimo atto della stagione. Quella che andrà in scena oggi sarà la quarantaquattresima sfida tra loro, la sesta a Londra. Il computo totale recita 21-20 per il campione di Basilea, ma 3-2 in favore del numero uno del mondo al Master, che dalla sua ha anche il vantaggio di aver vinto le due finali (2012 e 2014) malgrado quella dell’anno scorso non si sia disputata a causa del forfait dell’elvetico. Alle 19:00 (le 18:00 in Gran Bretagna) la resa dei conti, la partita che tutti aspettano, quella che potrebbe sancire la definitiva tirannia di Djokovic, oppure permettere a Federer di portare addirittura a 7 il numero di Finals vinte in carriera.


Nessun Commento per “DJOKOVIC-FEDERER, ATTO FINALE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.