DJOKOVIC: “FEDERER-LJUBICIC? SONO SORPRESO”

Nole non nasconde lo stupore per l'avvicendamento nello staff dello svizzero. Gli auguri per un'avventura ricca di soddisfazioni, ma anche grande attenzione: "Dovrò concentrarmi parecchio per studiarli"
lunedì, 4 Gennaio 2016

TENNIS – Probabilmente è solo una questione di abitudine, servirà soltanto del tempo per abituarsi ad una nuova figura in carriera. Eppure, il passaggio da Stefan Edberg ad Ivan Ljubicic non ha scontentato nessuno, forse per il carisma di Federer nel circuito maschile. Disappunto no, ma sorpresa sì, anche da parte di un protagonista che affronterà da vicino il nuovo binomio: Novak Djokovic.

Il tennista serbo, finora legato allo svizzero da una doppia rivalità tra coach (Becker contro Edberg, ndr) e campo, non ha nascosto il suo stupore per l’avvicendamento nello staff. A Doha, prima del torneo che inaugura la stagione maschile, Nole ha risposto ai microfoni: “Devo essere sincero? Sì, sono rimasto colpito dal cambio Edberg-Ljubicic, non me l’aspettavo. Tuttavia, sono convinto che Roger sia un grandissimo professionista e sia sicuro della sua prossima mossa. A me spetta solo stare attento contro di lui”.

Andare sul croato non sarebbe una scelta banale, secondo Djokovic. L’idea di Federer, che ha dimostrato di essere l’unico a poter contrastare lo strapotere del balcanico, è quella di attingere direttamente alla fonte: “Siamo professionisti, ovviamente. Ivan conosce il mio gioco – continua Novake anche quello di tanti avversari di Roger, quindi penso che sia tra i motivi che l’hanno spinto a cambiare. Potrebbe anche apportare modifiche al suo gioco, non sappiamo ancora cosa ci attende. Di sicuro, l’effetto sorpresa ha già colpito noi giocatori”.

Nonostante un’altra stagione uno contro l’altro, Djokovic augura il meglio al suo rivale più accreditato: “Ho un bel rapporto con entrambi, quindi non posso che augurar loro buona fortuna. Sono dei bravissimi ragazzi e sanno quel che fanno. Per quanto mi riguarda, non posso permettermi di abbassare la guardia e starò attento ad ogni tattica che appronteranno nel 2016”.

Tanto stupore, dunque, anche per Nole, che in carriera ne ha viste tante. Da un tennista come Federer, però, le sorprese sono sempre in agguato. I segnali di un’altra stagione intensa, seppur con una modifica nel cast degli attori protagonisti, ci sono tutti.


Nessun Commento per “DJOKOVIC: "FEDERER-LJUBICIC? SONO SORPRESO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.