DJOKOVIC: “L’ASSENZA DI FEDERER E NADAL NON MI TOCCA PER NIENTE”

Il numero 1 del mondo ha dichiarato che non si sente per niente toccato dalle assenze di Federer e Nadal
giovedì, 3 Settembre 2020

Tennis. Dopo aver sofferto abbastanza nel set di apertura, Novak Djokovic ha sbrigato la pratica Kyle Edmund e ha raggiunto il terzo turno degli US Open.

La maggior parte delle domande in conferenza stampa hanno riguardato la creazione della PTPA e il parere contrario di Roger Federer e Rafael Nadal.

Più volte ho parlato con loro del progetto – ha svelato – anche prima di rendere ufficiale la cosa riunendo tutti i giocatori sul Grandstand(Roger e Rafa) sono stati sempre molto consapevoli di quanto stesse accadendo. Rispetto ovviamente la loro scelta di non essere coinvolti. 

Pensano che non sia il momento giusto, ma qui sono in disaccordo. È sempre il momento giusto per un’associazione dei giocatori, lo sarebbe stato anche negli ultimi 20 anni e non è stata mai realizzata. Adesso stiamo andando avanti“ – ha dichiarato il numero 1 del mondo.

Il serbo ha commentato anche l’assenza di Federer e Nadal a New York: “Su di me zero. Sicuramente è grande invece l’impatto della loro assenza per lo US Open, si tratta di leggende dello sport.

Allo stesso modo c’è da dire che il livello rimane molto alto: tranne loro due e forse Wawrinka, gli altri ci sono tutti.

A Cincinnati ho ottenuto vittorie importanti che mi hanno anche stancato ma credo che le mie energie non saranno un problema ora.

Sono in forma e adoro giocare al meglio dei cinque set, sono fiducioso di poter battere chiunque qui al campo centrale degli Us Open, in generale continuerò a lavorare come sempre e spero di poter riuscire a fare il massimo possibile per vincere“.


Nessun Commento per “DJOKOVIC: "L'ASSENZA DI FEDERER E NADAL NON MI TOCCA PER NIENTE"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.