DJOKOVIC: “NEL 2010 VOLEVO SMETTERE DI GIOCARE”

Il numero 1 del mondo ha ammesso di aver pensato al ritiro dopo una sconfitta al Roland Garros nel 2010
giovedì, 30 Aprile 2020

Tennis. Novak Djokovic non è soltanto il numero 1 del mondo, ma è anche il presidente del Consiglio dei giocatori. Intervenuto ai microfoni di Sky Sport, il 17 volte campione Slam ha ripercorso alcune tappe fondamentali della sua straordinaria carriera.

“La partita con Roger a Wimbledon è una delle due più grandi a cui ho partecipato, assieme a quella con Rafa a Melbourne nel 2012.

Sono due match diversi fra loro e assolutamente unici, di quelli che capitano poche volte nella carriera, io sono stato fortunato ad averne due così

Dal punto di vista tecnico Roger ha giocato meglio, e i numeri lo confermano, ma è stata la mia miglior partita in assoluto per il rendimento nei punti decisivi, non ho sbagliato una palla in tre tie-break, non credo mi fosse mai successo!

Sono grato di aver potuto lottare con un rivale così grande su un campo che sognavo fin da bambino” – ha raccontato Nole.

Djokovic ha rivelato anche di aver pensato al ritiro dopo il Roland Garros 2010: “Quella volta ho pianto tanto, è stata difficile da digerire per me, non vedevo più ragione di continuare.

Credo che ogni giocatore abbia questa esperienza durante la carriera, ma quella sconfitta è stata un momento di trasformazione.

Mi sono sentito liberato, perché mi ero sempre messo addosso grande pressione e grandi aspettative”.


Nessun Commento per “DJOKOVIC: "NEL 2010 VOLEVO SMETTERE DI GIOCARE"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.