DJOKOVIC E UN TIFOSO IN PIU’: THIEM, “ANDERSON PERICOLOSO”

Thiem e Cilic parlano di Djokovic e i futuri avversari

Tennis. Djokovic attende di sfidare Cilic nell’ultimo match del girone. Già qualificato, attende la matematica per farlo da primo ed evitare Federer in semifinale. nel frattempo, proprio di Roger, ha parlato Thiem ancora scottato dalla netta sconfitta con lo svizzero.

So che voi speravate di veder vincere Roger ma io tifavo per Kevin. A parte questo, ci tenevo a vincere perché nei precedenti incontri non ho espresso un buon tennis, in ogni caso andrò via da Londra con almeno un match vinto. Penso che Anderson abbia più probabilità di ostacolare Djokovic, ha giocato molto bene nei primi due incontri colpendo un sacco di vincenti, in più ha già battuto Novak in Laver Cup. Onestamente non mi stupirei di vederli in finale uno contro l’altro se non si incontrassero prima.”

Ha anche parlato Cilic, tra poche ore avversario di Nole: il croato ha ancora chance di qualificazione anche se molto dipenderà dal match fra Isner e Zverev:  “A Parigi abbiamo giocato una bella partita, qualche settimana fa, e posso ripeterlo quiNovak sta giocando un ottimo tennis, dovrò continuare a giocare bene. Sarà fondamentale il rendimento al servizio. Spero di poter disputare un’altra bella partitaVerso la fine del secondo set, ho iniziato a sentire la palla molto bene. Penso di aver fatto le scelte giuste nei momenti chiave del match


Nessun Commento per “DJOKOVIC E UN TIFOSO IN PIU': THIEM, "ANDERSON PERICOLOSO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Novembre 2018

  • Naomi incanta. Di cognome fa Osaka, esattamente come la città che le ha dato i natali, ed è un riuscitissimo incrocio di razze dato che la madre è giapponese e il padre haitiano. I fans e gli sponsor impazziscono per lei, che ormai naviga stabilmente tra le top-five.
  • La Davis che verrà. In attesa dell'atto finale della Coppa 2018 tra Francia e Croazia, vi raccontiamo tutti i cambiamenti che il prossimo anno rivoluzioneranno il torneo a squadre più prestigioso del tennis.
  • Attenti a quell'aussie! Si chiama John Millman e finché non ha battuto Roger Federer sul palcoscenico degli US Open era sconosciuto ai più. Il 29enne di Brisbane è infatti sbocciato in ritardo a causa di una lunga serie di infortuni.