DJOKOVIC, UN DONO PER LA SUA FAN

Nole regala la sua divisa autografata a Tomoka, ragazza orfana e con una grave forma tumorale dopo l'esplosione di Fukushima. Un modo per distrarsi dalla Coppa Davis? Dopo Wimbledon, la sua partecipazione alla sfida contro l'Argentina è tutt'altro che confermata
domenica, 5 Luglio 2015

TENNIS – Se si tratta di un’opera benefica per alleviare i pensieri pre-Davis, lo scopriremo soltanto nei prossimi giorni. Nel frattempo, Novak Djokovic è in corsa per Wimbledon ma non perde occasione di dimostrare il suo affetto nei confronti dei suoi fan. Ultimo, ma solo in ordine cronologico, è il suo dono ad una sua giovane tifosa giapponese.

Tomoka Sumitanji è una ragazza di 19 anni, orfana di entrambi i genitori, scomparsi in seguito alla nota esplosione di Fukushima. Anche lei, nonostante sia sopravvissuta, deve fronteggiare una delicata forma tumorale dovuta al materiale radioattivo che ha investito la zona. Con questo regalo, però, Nole le ha certamente donato un sorriso: subito dopo la vittoria con Tomic sull’erba di Londra, il tennista serbo ha inviato la sua divisa autografata, dimostrando grande sensibilità verso la ragazza.

Da buona nipponica Tomoka tifa Nishikori, ma l’eliminazione da Wimbledon del suo connazionale l’ha immediatamente indotta a tifare per il suo idolo, favorito numero uno per la vittoria del terzo Slam stagionale. Ci sarà da battere la concorrenza e il carisma di Federer, le cui qualità non sono indifferenti all’esigente pubblico britannico, ma dopo questo gesto Nole acquisterà certamente ulteriori sostenitori.

Il tutto, mentre la sua partecipazione alla Coppa Davis è fortemente in dubbio. La difesa del titolo a Wimbledon è senza dubbio la prima preoccupazione del tennista di Belgrado, che però dovrà anche pensare ai quarti di finale del World Group tra Serbia e Argentina. Obradovic si prepara a diramare la lista dei convocati, ma Djokovic frena ai microfoni di Sports Journal: “Non so ancora dire con certezza se sarò presente a Buenos Aires, dipenderà tutto dall’impatto che Wimbledon avrà sul mio fisico. Sono due impegni importantissimi a distanza ravvicinata, devo ponderare attentamente la mia scelta“. Sarebbe estremamente dura rinunciare ad una macchina da guerra come Nole, sia per affrontare l’Argentina sia per avvicinarsi al meglio, eventualmente, alle semifinali contro Belgio o Canada. La risposta, con tutta probabilità, arriverà non prima di domenica prossima.


Nessun Commento per “DJOKOVIC, UN DONO PER LA SUA FAN”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.