SPRAZZI DI DOLGO, ECLISSI KOLYA, TORNA A-ROD

A Winston-Salem avanza il talento ucraino, mentre continua la crisi dell'ex numero 3 del mondo Nikolay Davydenko. Facile successo per Andy Roddick

Winston-Salem 25 Agosto – Giornata ricca di tennis in North Carolina, dove il circuito ATP ha piazzato l’ultimo torneo di preparazione all’Open degli Stati Uniti. Come da tradizione, le star preferiscono riposarsi dopo i due Masters 1000 ed il torneo ATP 250 di Winston-Salem lascia spazio a tennisti meno abituati ai riflettori, oppure reduci da periodi di appannamento.

Nell’ultimo match della giornata il numero uno del torneo Andy Roddick, ha superato con facilità il colombiano Santiago Giraldo per 6-3 6-1, fornendo un’ulteriore prova di orgoglio dopo aver letto l’ultima classifica ATP che lo relega al numero 21 del mondo. Pur senza esaltarsi, l’ex-numero 1 del mondo ha fornito una prestazione positiva e regolare dopo un’estate priva di successi (solo due match, entrambi persi, tra Wimbledon e questa settimana) e guadagna un briciolo di fiducia per lo US Open.

Nei quarti di finale Roddick affronterà Juan Monaco, che ieri ha annichilito Kei Nishikori con un 6-0 6-3 che parla da solo. In un match comunque controllato con facilità, la concretezza di “Pico” è stata la chiave per un punteggio così netto. Nishikori ha infatti visto sfumare 8 delle 9 palle break concesse dall’avversario.

Non tradiscono il pubblico neanche le teste di serie numero 3 e 4 (il numero 2 Melzer è stato eliminato all’esordio da Igor Andreev), Alexandr Dolgopolov e John Isner.

Il ventiduenne di Kiev ha dovuto faticare per eliminare Grigor Dimitrov, annullando anche un match point in una sfida tra talenti ancora in cerca di una consacrazione. Dolgopolov ha infatti prevalso per 6-4 1-6 7-6(7) in un match che ha visto il giovane bulgaro realizzare 6 punti più del vincitore, grazie chiaramente ad un secondo set in cui Dolgopolov ha messo a segno solo 11 punti. Comunque un successo che può riaccendere la scintilla del talento ucraino, che nelle ultime settimane è apparso lontano dalle sue possibilità.

Nei quarti di finale il numero 22 del mondo si troverà di fronte il numero 42, Robin Haase, oggi vincitore sul carneade canadese Pierre-Ludovic Duclos, in tabellone come lucky loser al posto di Kevin Anderson e capace di sorprendere Ryan Harrison nel secondo turno. Il nordamericano si è difeso bene anche oggi contro l’olandese, ma ha finito per soccombere 6-4 7-5.

Il numero 4 John Isner ha eliminato in due set l’ex numero 13 mondiale Jarkko Nieminen, ora numero 50. Il lunghissimo statunitense ha vinto per 7-6(4) 6-2 senza concedere nessuna palla break e realizzando 10 ace nei sui 10 turni di servizio. Prossimo avversario di Isner sarà Marcos Baghdatis, che dopo un inizio combattuto ha vinto gli ultimi dieci game contro il belga Steve Darcis, tornato a casa sconfitto per 7-5 6-0 nonostante il 5-3 con cui conduceva la prima frazione.

Cade invece il numero cinque del torneo, che porta un cognome ben più altisonante della sua attuale posizione di numero 39 del mondo. Parliamo di Nikolay Davydenko, già numero 3 della classifica mondiale. Il russo ha confermato la condizione a dir poco insoddisfacente arrendendosi con un duplice 6-4 all’ucraino Sergiy Stakhovsky, i cui ultimi risultati non descrivono certo un giocatore in condizione smagliante. Stakhovsky ha così colto l’immediata rivincita per la sconfitta al primo turno subita a Cincinnati.

Il numero 41 delle classifiche se la vedrà ora con il redivivo Julien Benneteau, scivolato al numero 113 del mondo e proveniente dalle qualificazioni. Il ventinovenne di Bourg en Bresse ha sconfitto per 2-6 6-1 7-6(5) Igor Andreev che non riesce a dare continuità al buon successo su Melzer.


Nessun Commento per “SPRAZZI DI DOLGO, ECLISSI KOLYA, TORNA A-ROD”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • RODDICK RITROVA IL SORRISO Il tennista statunitense centra la sua prima vittoria post-Wimbledon e approda agli ottavi a Winston-Salem. Avanti i giovani Grigor Dimitrov e Kei Nishikori. Delude Ryan Harrison.
  • DOLGOPOLOV FA E DISFA, DELPO AVANTI TENNIS - A Montecarlo Del Potro passa a fatica su Dolgopolov. Troppo incostante l'ucraino, che alterna grandissime giocate a errori grossolani. Vince in rimonta anche Gulbis contro Isner, bene Tsonga
  • OLIVETTI, IL SOGNO CONTINUA Nel secondo turno del torneo di Marsiglia grande impresa per il 20enne francese, che con una prova maiuscola ha estromesso in tre set la seconda testa di serie Mardy Fish. Passano Llodra, […]
  • AZZURRI, NIENTE DA FARE Eliminati al primo turno della Rogers Cup di Montreal sia Andreas Seppi, battuto per 7-5 6-4 da Marin Cilic, che Flavio Cipolla, superato da Nikolay Davydenko con un doppio 6-3
  • CONTINUA LA FAVOLA DI BAKER A Nizza l'americano raggiunge le semifinali superando al tie-break decisivo il kazako Mikhail Kukushkin. Avanti anche Davydenko, Almagro e Simon. A Dusseldorf ancora kappaò Andy Roddick
  • FERRER ALL’ULTIMO RESPIRO Lo spagnolo ha superato Andy Roddick al tie-break del terzo set, vendicando la sconfitta di New York e raggiungendo la semifinale al '1000' di Shanghai. Avanza anche Nishikori, a segno su Dolgopolov

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.