DOMINIO FRANCESE A MONTPELLIER

TENNIS - In Francia tre semifinalisti su quattro saranno autoctoni (Gasquet, Llodra e Paire). Unico intruso Nieminen. A Zagabria avanzano i favoriti Youznhy, Melzer, Cilic e Haase

Tennis. Montpellier (Francia) – Giorno di quarti di finale oggi all’Open Sud de France di Montpellier. Il primo match in programma è stato quello tra il ceco Jan Hajek e il padrone di casa Michael Llodra che non si sono mai scontrati in precedenza. L’ha spuntata il secondo con il punteggio di 7-6(3) 6-1. Primo set equilibrato e con una leggera prevalenza di Hajek al servizio (75% di prime contro il 58% di Llodra) che è però costretto a salvare 3 palle break prima di cedere 7-3 al tiebreak. Secondo set invece a senso unico, vinto dal francese 6-1 con tre break. Avversario di Llodra sarà Benoit Paire, autore dell’unico “upset” di giornata contro il numero 4 del tabellone Gilles Simon. L’ex top ten ha mandato in campo sostanzialmente la sua controfigura, lasciando strada libera al talento indisciplinato di Paire, che poteva anche chiudere in maniera più netta, se non avesse tremato in alcuni frangenti del match. Alla fine, il più giovane dei due transalpini ha avuto la meglio per 7-5 7-6(4).

Nella parte alta del tabellone i semifinalisti saranno Jarkko Nieminen e Richard Gasquet, entrambi usciti vincitori in tre set dal rispettivo quarto di finale. Il finlandese ha avuto la meglio di Sergiy Stakhovsky solo al tiebreak del set decisivo (4-6 6-3 7-6), non prima di aver annullato due match point sul 5-4 in favore del giocatore ucraino. Inizio non esaltante per il tennista scandinavo che perde il primo set, per colpa di un break subito in apertura di partita. Nieminen recupera però bene nel secondo set. Nella terza partita Stakhovsky ha avuto le migliori occasioni, ma non le ha sfruttate sciupando prima un vantaggio di un break e poi i già citati match point. Tutto più facile invece per la testa di serie numero 3 Richard Gasquet, che pur subendo un vistoso calo nel secondo set, ha liquidato abbastanza comodamente (6-1 4-6 6-1) il connazionale Julien Bennetau.

Tempo di quarti anche al PBZ Zagreb Indors: sostanzialmente vincono i favoriti della vigilia. La testa di serie numero 4 Jurgen Melzer pareggia il conto nei precedenti (1-1) battendo Lukas Rosol con un doppio 6-4. L’austriaco incontrerà in semifinale Robin Haase, vincitore contro Philipp Petzschner di un match equilibrato nei primi due set e a senso unico in quello conclusivo (6-4 3-6 6-0): nonostante la buona prestazione al servizio (72% di prime) il tedesco non riesce a portare a casa la prima frazione anche in virtù alla migliore abilità di Haase nelle risposte sulle seconde dell’avversario. Meglio Petzschner nel secondo set, dove il suo gioco è risultato leggermente più consistente di quello del suo avversario ma ad attenderlo c’è il crollo del terzo set, perso in modo netto per 6-0: solo un 36% di punti fatti sul suo servizio, dato che parla chiaro.

Nella parte superiore del tabellone, il campione uscente Mikhail Youzhny  (testa di serie numero 3) ha battuto in modo piuttosto agevole in due set il croato Ivan Dodig, piegato nettamento per 6-3 6-2. Il suo avversario di domani sarà la prima testa di serie del tabellone, l’altro croato Marin Cilic. Lo spilungone di Medjugorie ha sofferto più del previsto contro lo sloveno Blaz Kavcic, chiudendo comunque in due set per 6-3 7-6(5)

Open Sud de France – Quarti di finale
M Llodra d. J Hajek 76(3) 61
J Nieminen d. S Stakhovsky 46 63 76(2)
B Paire d. [4] G Simon 75 76(4)
[3] R Gasquet d. [6] J Bennetau 61 46 61

PBZ Zagreb Indoors – Quarti di finale
[4] J Melzer d. L Rosol 64 64
R Haase d. P Petzschner 64 36 60
[3] M Youzhny d. I Dodig 63 62
[1] M Cilic d. B Kavcic 63 76(5)


Nessun Commento per “DOMINIO FRANCESE A MONTPELLIER”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.