EASTBOURNE, FOGNINI SALUTA, SEPPI VA IN SEMIFINALE

TENNIS - A Eastbourne Ivan Dodig batte nettamente un Fognini troppo nervoso col punteggio di 6-3, 6-2. Seppi elimina Stepanek e va in semifinale. Wawrinka e Malisse avanzano a 's-Hertogenbosch
giovedì, 20 Giugno 2013

Tennis. Giornata agrodolce per il tennis azzurro in quel di Eastbourne, dove oggi erano previsti i quarti di finale dell’Aegon International  (€ 468,460 – erba). Fabio Fognini saluta il torneo, mentre Andreas Seppi, numero 7 del seeding, approda in semifinale.

Fognini è stato eliminato da Ivan Dodig, ieri giustiziere di Milos Raonic. Il tennista ligure ha sciorinato tutto il suo repertorio, fatto di racchette scaraventate a terra, imprecazioni a gogo e sporadici tocchi di classe. Il croato invece, da par suo, ha servito alla grande, dimostrandosi solido da fondo campo, oltreché bravo ad approfittare di un avversario troppo nervoso fin dalle battute iniziali. Nei primi due game al servizio Dodig mette a segno 3 ace e non perde neanche un punto mentre Fabio, sull’1-2, si trova a fronteggiare la prima palla break dell’incontro. L’azzurro la annulla e tiene il servizio portandosi sul 2-2, ma nei turni di battuta di Dodig non si gioca; il giocatore nato a Medjugorje nel quinto game serve altri 2 ace prima che Fognini riesca ad ottenere il primo punto in risposta. Nel sesto gioco, sul 3-2 per Dodig, Fognini si fa recuperare da 40-0, subisce il break e comincia la sua personale battaglia contro l’inerme racchetta, maltrattata a più riprese. Il croato tiene i due successivi turni di servizio e chiude il set sul 6-3.

Nel secondo parziale Fognini parte bene; tiene il servizio e trova anche il modo di deliziare il pubblico con uno splendido drop-shot. Dodig però in battuta è un caterpillar, semplicemente inavvicinabile oggi per Fabio, sempre più insofferente. Nel terzo game, sull’1-1, il ligure offre un’altra palla break ma la salva con una magia delle sue: palla corta e poi volée a chiudere il punto. Sul 40 pari l’ennesima risposta vincente del croato abbatte psicologicamente l’azzurro, che nel punto successivo affossa il dritto in rete e perde ancora il servizio. Sul 3-1 in favore del croato Fabio salva altre due palle break e rimane abbarbicato strenuamente al match, ma il sipario cala nel game successivo, quando il numero 2 azzurro non sfrutta due palle del contro-break (la prima se ne va con un servizio vincente di Dodig, la seconda con un lob fuori di pochi centimetri, a cui segue un altro lancio di racchetta). Il ligure se ne procura una terza ma oggi non c’è niente da fare; altre tre prime di Dodig mettono in cassaforte il game, spegnendo ogni velleità di rimonta. Sotto 2-4 Fognini, che evidentemente non ha più nulla da chiedere al match, si esibisce in un tweener frontale che manda in visibilio il pubblico prima di cedere ancora una volta il servizio. Dodig chiude sul 6-3, 6-2 in 56 minuti di gioco e raggiunge la semifinale, dove ad attenderlo troverà Feliciano Lopez, che oggi ha vinto il derby spagnolo con Fernando Verdasco per 6-4, 7-6(6).

Prosegue invece la corsa di Andreas Seppi. L’altoatesino ha superato Radek Stepanek col punteggio di 6-4, 6-2. Andreas parte male, ci mette un po’ a carburare, ma alla fine vince piuttosto agevolmente, approfittando di uno Stepanek apparso spento, lento e falloso. C’è da dire che il 35enne di Karvina, anche nei giorni in cui il suo tennis è meno ispirato, offre sempre uno spettacolo più che dignitoso, condendolo, tra l’altro, con elementi di inusitata bellezza – serve & volley, attacchi in controtempo e smorzate d’autore (roba in via d’estinzione, anche sui campi in erba). Come detto, Seppi parte male, perdendo subito il servizio e trovandosi sotto 0-3. Il trend negativo continua anche nel quarto gioco, quando il numero 1 azzurro si trova sotto 0-30. Qui Andreas reagisce, risale e tiene il servizio ai vantaggi, prima di prendersi il controbreak. Nel nono game arriva lo strappo decisivo, con Seppi che toglie nuovamente il servizio al suo avversario e va a servire per il primo set. Stepanek annulla due set point e si procura una palla break con una sontuosa demi-volée, ma Andreas la annulla e conquista il primo parziale. Nel secondo set il ceco perde subito il servizio, Seppi vola sul 3-1 e poi ottiene un altro break, issandosi sul 5-1. Stepanek riesce a prolungare l’incontro tenendo la battuta, ma quando Seppi va a servire per chiudere il discorso cede dopo aver salvato due match-point. Seppi vince per 6-4, 6-2 in poco più 73 minuti di gioco e si qualifica per la semifinale. Ad attenderlo ci sarà Gilles Simon, testa di serie numero 2. Il francese ha sconfitto Bernard Tomic col punteggio di 7-6(8), 6-3

Anche a ‘s-Hertogenbosch è tempo di quarti di finale. Al Topshelf Open (€467,800 – erba) non ci sono sorprese. Avanzano senza problemi Stanislas Wawrinka, testa di serie numero 2, e Xavier Malisse. Lo svizzero ha superato in due set Jeremy Chardy imponendosi col risultato di 6-4, 7-6(2). Il numero 10 del mondo si conferma avversario indigesto per il francese, giunto alla quarta sconfitta su altrettanti incontri disputati con lo svizzero. Il numero 2 elvetico sfiderà in semifinale Guillermo Garcia-Lopez, che oggi ha disposto agevolmente del qualificato Jan Hernych, liquidato con un 6-4, 6-1. L’altra semifinale, che si preannuncia quantomeno interessante – se non spettacolare -, vedrà opposti Xavier Malisse e Nicolas Mahut. Il talentuoso giocatore belga ha superato con un doppio 6-4 Roberto Bautista Gaut, mentre il francese ha sconfitto il 24enne Evgeny Donskoy col punteggio di 6-3, 7-6(1).

Risultati: 

Aegon International – Quarti di finale

F. Lopez d. F. Verdasco 6-4, 7-6(6)

I. Dodig d. F. Fognini [8] 6-3, 6-2

A. Seppi [7] d. R. Stepanek 6-4, 6-2

G. Simon[2] d. B. Tomic 7-6(8), 6-3

Topshelf Open – Quarti di finale

S. Wawrinka [2] d. J. Chardy [5] 6-4, 7-6(2)

X. Malisse d. R. Bautista Agut 6-4, 6-4

G. Garcia-Lopez d. J. Hernych 6-4, 6-1

N. Mahut d. E. Donskoy 6-3, 7-6(1)


Nessun Commento per “EASTBOURNE, FOGNINI SALUTA, SEPPI VA IN SEMIFINALE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • WAWRINKA DOMINANTE, A EASTBOURNE FUORI SEPPI TENNIS - Stanislas Wawrinka e Nicolas Mahut raggiungono la finale a 's-Hertogenbosch, eliminati Garcia-Lopez e Malisse. Andreas Seppi fuori a Eastbourne con Simon, che incontrerà in finale […]
  • EASTBOURNE E DENBOSCH SULLA STRADA PER CHURCH ROAD TENNIS - Ultimi due tornei prima di Wimbledon. In Olanda primo della classe è Ferru con Mahut, campione in carica, e Dolgopolov a fare da outsider. Ad Eastbourne c'è Gasquet osteggiato dai […]
  • TSONGA TORNA A VOLARE, VERDASCO RESTA A TERRA Jo-Wilfried coglie la prima vittoria da Wimbledon, mentre Verdasco cede anche a De Bakker. Melzer supera con qualche patema il diciannovenne Yang. Wawrinka schianta Simon.
  • L’ULTIMA SETTIMANA PRIMA DI WIMBLEDON TENNIS – La stagione sull’erba, prima di arrivare all’apice con i Championships 2013, fa tappa in Olanda a ‘s-Hertogenbosch e in Inghilterra a Eastbourne, per i due classici eventi […]
  • CLASSIFICA IMMOBILE PRIMA DI WIMBLEDON Tennis - La classifica ATP di questa settimana non cambia nelle prime posizioni. Importanti balzi in avanti per Feliciano Lopez e Nicolas Mahut, vincitori di Eastbourne e 's-Hertogenbosch
  • SEPPI AL TERZO TURNO, INCUBO LORENZI TENNIS – A Indian Wells, il numero 1 d’Italia raggiunge comodamente il terzo turno superando in due set il tedesco Daniel Brands. Fuori Paolo Lorenzi tra mille rimpianti: Gilles Simon lo […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.