ERRANI IN FINALE GRAZIE AD UN ALTRO RITIRO

La numero uno d’Italia, dopo aver già superato gli ottavi grazie al forfait della Rybarikova, accede in finale a Parigi, grazie al ritiro di Kiki Bertens, messa ko da un infortunio alla schiena dopo appena 22 minuti di gioco. Ora deve battere la Barthel per il settimo titolo. A Pattaya City, l’ultimo atto sarà tra Sabine Lisicki e Maria Kirilenko
sabato, 2 Febbraio 2013

Tennis. Parigi (Francia). Più passa il tempo e più la ville lumiere diventa la città del destino di Sara Errani. Il palcoscenico magari non sarà quello del Roland Garros 2012, ma i risultati arrivano lo stesso. La prima giocatrice italiana, numero sette del mondo, ha centrato la qualificazione per la finale dell’Open Gdf Suez di Parigi (cemento indoor, $ 690,000). Per ottenere questo risultato, “Sarita” non ha dovuto spendere troppe energie, come le era accaduto ieri quando ha dovuto salvare un match point alla Suarez Navarro, dato che la sua avversaria di giornata, la lucky loser olandese Kiki Bertens, si è ritirata dopo appena 22 minuti di gioco, a causa di un problema alla schiena che si porta dietro dall’inizio del torneo. Quello di oggi infatti, non è il primo abbandono della settimana per la giocatrice olandese, la quale già nelle qualificazioni, non aveva portato a termine la sua partita decisiva contro Virginie Razzano, salvo essere ripescata in seguito al forfait di Lucie Hradecka. Ad onor di cronaca, segnaliamo che la portabandiera azzurra, era avanti 5-0 al momento del ritiro della sua avversaria.

Alla Errani, già era accaduto giovedì di superare un turno per abbandono, quando Magdalena Rybarikova, le aveva lasciato strada libera dopo appena quattro games. Quella di domani sarà l’undicesima finale della carriera di Sara, la più importante dopo quella del Roland Garros dello scorso anno. L’italiana infatti, fino ad oggi, mai era arrivata fino all’ultimo atto di un torneo di categoria premier, come quello parigino. Tra la numero sette del mondo ed il settimo titolo in carriera (il primo indoor) ci sarà una lanciatissima Mona Barthel, che ha messo fine alla corsa  della diciannovenne wild card Kristina Mladenovic, con un perentorio 6-1 6-4. Per la tedesca, numero 45 del mondo, sarà la terza finale in carriera, dopo quella vinta il 14 gennaio 2012 ad Hobart contro Yanina Wickmayer e quella persa quest’anno, nello stesso torneo contro Elena Vesnina. Tra lei e la prima giocatrice italiana non ci sono precedenti. Ricordiamo infine, che la Errani si era già qualificata, in coppia con Roberta Vinci, anche per la finale del doppio (Hlavackova/Huber le avversarie).

In Thailandia “bella” finale. A Pattaya City, sono già noti i nomi delle due giocatrici che si contenderanno il titolo del Ptt Pattaya Open (cemento, $ 235,000). Si tratta di Sabine Lisicki (5) e Maria Kirilenko (2), due delle tenniste più avvenenti del circuito Wta. Entrambe hanno ottenuto il pass per la finale con una vittoria in due set. Se la tedesca ha dovuto soffrire almeno un set per avere la meglio 7-5 6-3 su Nina Bratchinkova, la russa ha avuto vita più che facile contro Sorana Cirstea, piegata addirittura per 6-0 6-2. La Lisicki domani disputerà la sesta finale della carriera ed andrà a caccia del quarto titolo, mentre la Kirilenko si giocherà la possibilità di vincere un trofeo per la dodicesima volta. Fino ad ora, in bacheca può vantare cinque coppe. Tra le due ci sono due precedenti molto datati (2007 e 2008), vinti entrambi dalla giocatrice russa.

WTA PARIGI – Semifinale

(1) S.Errani b. (L) K.Bertens 5-0 rit.

M. Barthel b. (WC) K. Mladenovic 6-1 6-4

WTA PATTAYA CITY – Semifinale

(5) S.Lisicki b. N. Bratchinkova 7-5 6-3

(2) M. Kirilenko b. (4) S.Cirstea 6-0 6-2

 


1 Commento per “ERRANI IN FINALE GRAZIE AD UN ALTRO RITIRO”


  1. francesco ha detto:

    Marrelli sei impreciso…La Barthel quest’anno ha perso la finale di hobart con la vesnina. con la wickmayer vinse lo scorso anno, non quest’anno


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • ERRANI, SEMIFINALE SUDATA A PARIGI In tre ore la nostra numero uno consuma la vendetta contro Carla Suarez Navarro in un match sofferto in cui ha dovuto anche annullare un match point. In semifinale troverà la rivelazione […]
  • ERRANI DISTRATTA, MONA BARTHEL LE SOFFIA IL TITOLO Prestazione con più ombre che luci della nostra numero uno che cede in due set alla tedesca. A Pattaya trionfa Maria Kirilenko
  • CLASSIFICA WTA: LA BARTHEL GUADAGNA POSIZIONI Stabile la top ten, la tedesca fa un grosso balzo grazie al successo di Parigi. Salgono anche Maria Kirilenko e Sabine Lisicki, rispettivamente vincitrice e finalista a Pattaya.
  • ROLAND GARROS: HALEP SPIETATA, IVANOVIC FUORI TENNIS – Passano al quarto turno del Roland Garros 2014 la statunitense Sloane Stephens che sovrasta la Makarova, Simona Halep che abbatte la Torro-Flor e una splendida Safarova che […]
  • SERENA SUL VELLUTO, FUORI WOZNIACKI E RADWANSKA TENNIS - Nessun problema per Serena agli Internazionali BNL d’Italia: la statunitense vince agevolmente contro Laura Robson. Fuori a sorpresa Agnieszka Radwanska, eliminata dalla Halep. […]
  • SERENA TORNA SUL TRONO TENNIS – A dispetto della sconfitta patita in finale a Doha, l’americana torna per la sesta volta al primo posto del ranking Wta. Con i suoi 31 anni e 4 mesi, è la tennista più “anziana” […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.