ERRANI, SEMIFINALE SUDATA A PARIGI

In tre ore la nostra numero uno consuma la vendetta contro Carla Suarez Navarro in un match sofferto in cui ha dovuto anche annullare un match point. In semifinale troverà la rivelazione Kiki Bertens. Nella parte bassa eliminate le teste di serie Marion Bartoli e Petra Kvitova
venerdì, 1 Febbraio 2013

Tennis. Parigi(Francia)- All’Open GDF  SUEZ di Parigi andava oggi in scena il quarto di finale tra la nostra Sara Errani e Carla Suarez Navarro. Vigeva un perfetto equilibrio negli scontri diretti tra le due tenniste protagoniste di tre vittorie ciascuna. L’ultimo match in ordine temporale risale a poco più di due settimane fa quando Suarez Navarro riuscì ad estromettere la povera Sarita dal tabellone principale degli Australian Open al primo turno imponendosi con un doppio 6-4. Non ha dovuto faticare più di tanto la Errani per guadagnarsi questo quarto di finale avendo usufruito di un bye al primo turno e di un ritiro per infortunio al secondo per un totale 28 i minuti accumulati in campo. La spagnola dal canto suo si è dovuta liberare prima della qualificata Monica Niculescu e poi della favorita numero 8 Klara Zakopalova. Il match si rivela già dall’inizio molto combattuto, sebbene non sia una gioia per gli amanti del servizio. Le due tenniste infatti fin da subito mostrano di soffrire molto di più in battuta concedendo diversi break nel corso del match. Solo nel primo set ne concederanno ben nove, ma quello decisivo lo mette a segno Sarita sul 5 pari, il che le consente di andare a servire per il primo parziale che si chiude appunto 7-5. Il secondo si sviluppa in perfetto equilibrio con le atlete che si rispondono colpo su colpo. Sul 3 pari Errani riesce a portare a casa un break importante che restituirà nel gioco successivo a causa di un rovescio che finisce in rete. Sul quattro pari però le si presenta l’occasione per allungare di nuovo quando sale 30-40, ma con suo grandissimo disappunto spreca l’opportunità. La spagnola conscia del pericolo mantiene il servizio e ruba quello dell’avversaria approfittando di un suo chiaro momento di confusione riportando in pareggio il conto dei parziali. Non granchè la tenuta mentale della Errani in questo frangente che si lascia palesemente scivolare di mano la situazione. In apertura di terzo set la numero sette del mondo mette a segno un break salendo subito 2-0Riuscirà a mantenere il vantaggio fino al 4-3 quando la caparbietà dell’avversaria viene finalmente premiata. Tutto da rifare. Suarez Navarro tiene il servizio e sul 5-4 va ad insidiare pericolosamente quello della bolognese arrivando a giocarsi anche un match point che la nostra Sara riesce abilmente ad annullare evitando la beffa. Nel game successivo le parti si ribaltano ed alla terza opportunità la spagnola deve cedere il servizio. Il set che ad un certo punto sembrava la fotocopia del secondo si è poi rivelato un remake del primo. La nostra Errani non delude e si prende una piccola rivincita sulla rivale spagnola che, comunque, ha dimostrato anche oggi di soffrire parecchio.

Sempre in quel di Parigi continua la splendida cavalcata della lucky looser Kiki Bertens che oggi ha regolato in due set anche la testa di serie numero 6 del torneo Lucie Safarova. La ventunenne olandese che era stata eliminata all’ultimo turno di qualificazione era stata ripescata dopo il forfait dell’ultimo minuto di Lucie Hradecka. Il match si è rivelato subito ostico per la tennista ceca che aveva patito già una dura sconfitta Wimbledon con la giovane avversaria di oggi. La partenza della Bertens infatti è di quelle lampo, il primo set, finito 6-1 va agli atti in pochissimo tempo con la Safarova costretta ad inseguire. Per l’olandese numero 65 del ranking un piccolo passaggio a vuoto nel secondo set dovuto al problema alla schiena che si porta dietro dall’inizio del torneo e che le era costato la sconfitta da parte di Virginie Razzano all’ultimo round eliminatorio. Safarova però non ne approfitta a dovere e subisce il ritorno dell’avversaria che chiude  7-5 volando in semifinale dove affronterà proprio la nostra Errani.

Buone notizie per la numero uno d’Italia, nell’ottica di un eventuale finale, arrivano dalla parte bassa del tabellone parigino, che ha perso nella giornata di oggi entrambe le teste di serie più importanti. Marion Bartoli (3) è stata eliminata dalla sempre più convincente Mona Barthel, che si è imposta in due set molto tirati con il punteggio di 7-6(7) 6-4. La tedesca, in questo inizio di stagione, sta unendo alle grandi doti tecniche e fisiche anche una buona forza mentale e i risultati non tardano ad arrivare. La partita di domani sarà la sua seconda semifinale dell’anno, dopo quella vinta ad Hobart nella seconda settimana del 2013. Ad attenderla non ci sarà Petra Kvitova(2), bensì la wild card francese Kristina Mladenovic, ragazzona di 19 anni che in questo torneo sta avendo la sua epifania ad alto livello. La attuale numero 87 del ranking Wta, ha superato la top ten ceca con un netto 6-3 6-4, che mette ancora una volta a nudo, tutti i problemi che la ex campionessa di Wimbledon sta incontrando in questo inizio di stagione, dopo l’altrettanto disastroso 2012.

Si è completato nel frattempo il quadro delle semifinali del torneo PTT Pattaya Open. Nel primo match di giornata la russa Nina Bratchikova numero 130 del mondo ha battuto in tre set Ayumi Morita  che al primo turno si era tolta la soddisfazione di battere la numero uno del seeding Ana Ivanovic. 6-1 3-6 6-1 il risultato finale che consente alla Bratchikova di approdare in semifinale. L’incontro successivo ha visto di fronte la favorita numero 5 del tabellone Sabine Lisicki e Marina Erakovic. Uno pari i confronti diretti tra queste due tenniste che prima di oggi si erano sempre scontrate in territorio italiano, prima a Reggio Emilia nel 2011 (vittoria per la tedesca) e poi agli Internazionali di Roma l’anno scorso. Oggi a spuntarla è stata di nuovo la teutonica numero 52 del mondo uscita vittoriosa in rimonta dopo aver perso il primo set. In semifinale affronterà proprio la Bratchikova.

Dall’altro lato del tabellone il primo quarto ad andare in scena è stato quello tra la qualificata Anastasija Sevastova e Sorana Cirstea, testa di serie numero 4. Si è trattato del match meno combattuto della giornata. La romena si è imposta categoricamente in due set in 56 minuti lasciando solo 3 game complessivamente all’avversaria.  L’ultimo match di singolare della giornata ha visto opposte due tenniste russe, Elena Vesnina e Maria Kirilenko partite rispettivamente come settima e seconda del seeding. A spuntarla è stata la seconda la quale ha fatto valere il suo miglior posizionamento nel ranking confermando anche l’ottima tradizione che la vuole sempre vincente contro la coetanea e connazionale Vesnina, prima di oggi infatti lo score diceva tre vittorie su tre incontri totali a favore di Kirilenko. La seconda semifinale sarà dunque tra la russa numero 15 del mondo e Cirstea. Di seguito tutti i risultati di oggi.

 

PTT PATTAYA OPEN – QUARTI DI FINALE

Nina Bratchikova d Ayumi Morita 6-1 3-6 6-1

Sabine Lisicki [5] d Marina Erakovic 5-7 6-3 6-2

Sorana Cirstea [4] d Anastasija Sevastova [Q] 6-3 6-0

Maria Kirilenko [2] d Elena Vesnina [7] 7-6(6) 6-3

OPEN GDF SUEZ – QUARTI DI FINALE

Kiki Bertens [L] d Lucie Safarova [6] 6-1 7-5

Sara Errani [1] d Carla Suarez Navarro 7-5 4-6 7-5

Mona Barthel d Marion Bartoli [3] 7-6 (7) 6-4

Kristina Mladenovic [WC] d Petra Kvitova [2] 6-3 6-4

 


1 Commento per “ERRANI, SEMIFINALE SUDATA A PARIGI”


  1. renato ha detto:

    non ho visto il terzo set, ma nei primi due avrei dato la vittoria alla Navarro,non so nemmeno quanti anni abbia,gioca un rovescio alla Federer,molto valida…auguri per il futuro


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • ERRANI IN FINALE GRAZIE AD UN ALTRO RITIRO La numero uno d’Italia, dopo aver già superato gli ottavi grazie al forfait della Rybarikova, accede in finale a Parigi, grazie al ritiro di Kiki Bertens, messa ko da un infortunio alla […]
  • PARIGI, ERRANI AI QUARTI SENZA SFORZI “Sarita” approfitta del ritiro di Magdalena Rybarikova e supera il secondo turno a Parigi dopo appena 27 minuti di partita. Esce di scena invece la quarta testa di serie Dominika […]
  • SERENA SUL VELLUTO, FUORI WOZNIACKI E RADWANSKA TENNIS - Nessun problema per Serena agli Internazionali BNL d’Italia: la statunitense vince agevolmente contro Laura Robson. Fuori a sorpresa Agnieszka Radwanska, eliminata dalla Halep. […]
  • ERRANI DISTRATTA, MONA BARTHEL LE SOFFIA IL TITOLO Prestazione con più ombre che luci della nostra numero uno che cede in due set alla tedesca. A Pattaya trionfa Maria Kirilenko
  • CHE PECCATO, FRANCESCA! BRAVA PETKOVIC TENNIS - La leonessa ad un passo dalla semifinale a Birmingham. Hantuchova le strozza l'esultanza in gola superandola al tie break del terzo set. Donna Vekic conquista la prima semifinale […]
  • GRANDE HALEP, VINCI ANNICHILITA TENNIS - A ’s-Hertogenbosch Simona Halep si conferma avversaria indigesta per la nostra Roberta Vinci, sconfitta con un perentorio 6-0, 6-1 in 58 minuti di gioco. Avanzano Flipkens e […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.