MURRAY NON VINCERÀ MAI A MONTECARLO

ESCLUSIVA - "Murray ha le caratteristiche per vincere a Wimbledon, ma per il suo tennis il torneo di Montecarlo arriva troppo presto". A dirlo è Zeljko Franulovic, direttore del torneo monegasco con cui abbiamo parlato anche di Federer, di Nadal e dei segreti del torneo più glamour del mondo, wild card comprese
venerdì, 30 Novembre 2012

Tennis –  Montecarlo. Željko Franulovic è uno che di tennis se ne intende. E’ un ex giocatore con una lunga carriera coronata da 9 titoli in singolare e con un best ranking della 33.ma posizione in classifica Atp, anche se purtroppo la classifica è stata inventata soltanto dopo il suo periodo d’oro. Željko è stato inoltre alla guida della nazionale croata di Coppa Davis,  dal 1994 al 1997, e membro del consiglio di amministrazione dell’ATP.

Da otto anni Franulovic è il Direttore del Torneo di Montecarlo, ovvero della porta di ingresso d’onore alla stagione del tennis sulla terra rossa.  E’ lui a fare il bilancio delle ultime edizioni ed a svelare i segreti di quella del 2013, che si giocherà dal 13 al 21 aprile.

D. Al Master 1000 di Montecarlo i lavori non finiscono mai, nemmeno fosse la fabbrica di San Pietro.
Franulovic: “La struttura è piccola, ma stiamo facendo miracoli per dare ogni anno nuovi servizi di qualità per i giocatori e per il pubblico. Nel 2009 abbiamo realizzato la nuova tribuna lato mare; nel 2010 la sala stampa; nel 2001 il parcheggio sotterraneo e nel 2012 il ristorante per il pubblico, la nuova area giocatori, la zona intrattenimento e la sala animazione presso i campi 19 e 20. Per l’edizione 2013, poi, abbiamo già ricostruita la zona sotto la Loggia del Principe, guadagnando preziosi spazi per gli uffici. Ma non siamo bravi – dice con umiltà – è il meno che possiamo fare per il più importante torneo su terra rossa d’Europa”.

D. Il pubblico gradisce e risponde con la presenza?
Franulovic: “Basta un numero: 127.000 spettatori lo scorso anno, con un aumento di biglietti venduti del 13% rispetto all’anno prima. E’ stato un record. Al Torneo di Montecarlo una cosa che gli appassionati trovano fantastica è la vicinanza con i giocatori e poi per i bambini è sempre una festa. Il nostro è un pubblico veramente internazionale che, oltre a francesi, italiani ed europei in genere, proviene dai Paesi dell’Est e dai Paesi BRICS, ovvero: Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica. Per non parlare poi dei telespettatori che a livello mondiale hanno raggiunto quota 50 milioni, a fronte di 5.600 ore di trasmissione in 70 paesi dei cinque continenti “.

D. Parliamo di giocatori. Rafael Nadal ha vinto otto edizioni, si ripeterà anche nel 2013?
Franulovic: “Beh, Nadal ha vinto otto volte ed io sono Direttore del Torneo da otto anni, egoisticamente spero che continui. Mi piacerebbe che fosse una certezza, ma come Direttore controllo tutto, meno questo – dice abbandonandosi ad un sorriso – Montecarlo rientra nei programmi di Rafael Nadal, la sua idea è fare qualche esibizione entro dicembre e poi magari partecipare gli Australian Open, anche se l’obiettivo finale resta Montecarlo” conclude sornione, ovviamente scherzando”.

D. Roger Federer sarà presente? Sarebbe bello rivedere una sfida tra lui e Rafa Nadal.
Franulovic: “Non sono sicuro che Roger Federer sarà dei nostri; ha già anticipato che a marzo si prenderà una pausa perché, non lo ha detto ma lo si capisce benissimo, vuole vincere di nuovo Wimbledon. In fondo ha passato i 30 anni e vuole anche dedicarsi alle gemelle che crescono a vista d’occhio”.

D. L’assenza di Roger Federer sarà un problema?
Franulovic: “Non oggi e non per il Torneo di Montecarlo. Lo sarà in futuro tra quattro o cinque anni per il mondo del tennis, quando andrà in pensione Rafael Nadal. Ad oggi non si profilano all’orizzonte campioni come loro”.

D. Andy Murray dove lo mettiamo? Ad esempio potrebbe vincere a Montecarlo?
Franulovic: “Penso proprio di no. Andy Murray ha le caratteristiche giuste per vincere a Wimbledon, non a Montecarlo. E’ un giocatore fortissimo, ma per il suo tennis il nostro torneo su terra rossa arriva troppo presto in calendario”.

D. Parliamo di terra allora. A Madrid per spettacolarizzare è stata introdotta la terra blu, succederà anche da voi?
Franulovic: “Montecarlo non ha bisogno di farsi notare con questi mezzi, ogni anno miglioriamo e inventiamo cose nuove, ma la terra blu è un cambiamento troppo radicale. Il torneo è nato nel 1987 e la nostra forza è la tradizione”.

D. La lista definitiva dei partecipanti si conoscerà solo il 19 marzo 2013, giorno di chiusura delle iscrizioni. Occupiamoci allora di wild card, come le assegnate e ci sarà spazio per un italiano anche quest’anno?
Franulovic: “Ne abbiamo quattro e per una tradizione non scritta ne assegniamo almeno una ad un giocatore che ha subito un infortunio ed è sceso in classifica; come ad esempio è avvenuto l’anno scorso con Potito Starace. Una ad un francese ed una ad un italiano e questo non lo facciamo solo per la vicinanza con il vostro Paese, ma perché io sono certo che un giorno un giocatore italiano tornerà ai vertici del tennis e noi saremo felici di averlo ospitato da noi con una wild card. Sarà bellissimo ritrovarlo in seguito sul centrale a disputare la finale”. E’ un augurio che sottoscriviamo molto volentieri anche noi”.


Nessun Commento per “MURRAY NON VINCERÀ MAI A MONTECARLO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • FEDERER TORNA A MONTECARLO Roger Federer torna a giocare all’Atp di Montecarlo. Dopo tre anni di assenza la svizzero cede alle lusinghe degli organizzatori che hanno pronta per lui una wild card.
  • LAVER CUP: NEL 2019 TORNA NADAL, FEDERER AL SETTIMO CIELO L’edizione 2019 della Laver Cup vedrà lo spagnolo ai nastri di partenza, dopo l’assenza forzata nel 2018
  • STEFANO PESCOSOLIDO: IL MIO WIMBLEDON TENNIS - Raggiunto in esclusiva da tennis.it, l'ex numero 42 del mondo parla del torneo di Wimbledon appena concluso, ma anche dei suoi ricordi ai Championships. Belle parole anche per […]
  • FEDERER: “POSSO TORNARE NUMERO UNO” TENNIS – Lo svizzero è soddisfatto della sua condizione e si dice pronto ad una grande annata. Ha parlato anche Djokovic, dichiarando di sentirsi meglio rispetto allo scorso anno dal punto […]
  • MURRAY VS DJOKOVIC, IL MIGLIOR MATCH POSSIBILE Boris Becker confronta la rivalità tra Andy Murray e Novak Djokovic, con quella tra Roger Federer e Rafael Nadal. Assenti gli ultimi due, il miglior match possibile alle Atp Finals è […]
  • WAWRINKA: “MAI SOGNATO DI VINCERE UNO SLAM” Dopo un mese e mezzo di stop, Stanislas Wawrinka è di nuovo pronto a scendere in campo. Alla vigilia di Indian Wells, il fresco trionfatore agli Australian Open si confida a “Le Figaro” […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.