ESORDIO VINCENTE PER NOVAK DJOKOVIC IN DOPPIO

Il numero 1 del mondo ha bagnato con un successo il suo esordio nel torneo di doppio a Maiorca
mercoledì, 23 Giugno 2021

Tennis. Novak Djokovic ha esordito con un successo nel torneo di doppio a cui si è iscritto a Maiorca. Il numero 1 del mondo ha fatto coppia con l’amico di vecchia data Carlos Gomez-Herrera, contattato proprio durante il Roland Garros.

Nel corso di una recente intervista a ‘Tennis Majors’, il suo coach Goran Ivanisevic ha ripercorso le tappe che hanno condotto il serbo verso lo straordinario trionfo al French Open una decina di giorni fa.

Da diverso tempo sostenevo che per Novak sarebbe stato più facile affrontare Nadal in semifinale – ha esordito l’ex campione di Spalato -. Eravamo a Belgrado quando è stato sorteggiato il tabellone del Roland Garros; lui non era per nulla contento di essere dalla stessa parte di Rafa e Roger, mentre io pensavo che fosse un’ottima notizia.

Rafa a Parigi ha vinto 13 titoli senza mai perdere una finale e tutti sappiamo quanto i risultati pregressi e la fiducia influiscano sull’approccio all’ultimo atto di uno Slam.

L’inizio dell’incontro è stato molto simile a quello dello scorso anno, ma stavolta, quando si è trovato sotto 0-5, Nole ha resettato tutto, e il match ha cambiato direzione in quel preciso momento.

Credo che avrebbe potuto vincere anche più facilmente quel famoso terzo set, ma in generale penso che il suo tennis sia stato perfetto: non ho mai visto Nadal così impotente sul suo campo“.

Ivanisevic ha rimarcato le differenze rispetto alla finale 2020: “Prima di tutto Novak era finalmente pronto a stare in campo per venti ore, se fosse stato necessario.

Nel 2020 continuava a provare ad accorciare i punti, mentre stavolta era psicologicamente preparato a correre, correre e correre ancora; a condurre in porto una battaglia estenuante.

Si è aperto il campo molto bene, ed è riuscito a difendersi alla grande sul lato sinistro. In molti parlano del vantaggio che avrebbe ottenuto dal fatto di giocare di sera, dei conseguenti rimbalzi più bassi, ma non credo che ciò abbia influito chissà quanto.

Infine, ma è una questione cruciale, Nole è stato molto più deciso quando si è trattato di chiudere i punti.

Tutti sanno che contro Rafa spingi, spingi e improvvisamente lui contrattacca mettendoti nei guai. In questo caso Nole ha creduto nei suoi colpi, anche quando li ha sbagliati. Rafa ha potuto fare ben poco“.


Nessun Commento per “ESORDIO VINCENTE PER NOVAK DJOKOVIC IN DOPPIO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.