ESTATE VICINA, RITORNI ECCELLENTI: MURRAY, WAWRINKA E AZARENKA

Con l'approssimarsi della stagione estiva si avvicinano rientri d'eccezione
giovedì, 3 Maggio 2018

Tennis. Si avvicina la stagione calda, i fiori sono già spuntati, tornano i colori e le spiagge si popolano. Anche la stagione tennistica sembra poter trovare giovamento e nuova linfa da tutto ciò, assistendo a nobili ritorni che terribilmente sono mancati al panorama tennistico.

In primi Viktoria Azarenka, che non ha preso parte al circuito nell’ultimo periodo a causa del figlio, ma con l’ultima sentenza che le consente di portare il primogenito in Europa ecco che la sua vita professionistica può tornare ad essere al centro dei suoi programmi.

Per quanto concerne Murray, il rientro è annunciato al Ricoh Open, in concomitanza col rientro di Federer in quel di Stoccarda, stessa settimana. Sarà un test chiave prima del consueto Queen’s, ma soprattutto del torneo di Wimbledon.

Wawrinka invece è quello che può rientrare prima di tutti, magari già a Roma. “Non mi pento di essere tornato in Australia. Da un punto di vista medico, era importante testare il mio ginocchio in competizione per vedere come si sarebbe comportato in una situazione reale. Inoltre, a livello morale, era importante provare se il mio livello di gioco era per lo meno in linea con l’attività agonistica. Forse ho rischiato a giocare a Marsiglia e ho deciso di non partecipare a Indian Wells e Miami: non me ne pento perché non ho mai fatto un passo indietro con il ginocchio, sarebbe successo se avessi forzato troppo.”

 


Nessun Commento per “ESTATE VICINA, RITORNI ECCELLENTI: MURRAY, WAWRINKA E AZARENKA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.