FUORI SCHIAVONE E PENNETTA, ENTRA LA BURNETT

Il 9 e 10 febbraio si disputeranno i primi turni del World Group di Fed Cup, che vedrà l’Italia scendere in campo contro gli Stati Uniti. Out la Schiavone, forfait delle Williams e della Sharapova.
mercoledì, 30 Gennaio 2013

Tennis. Tante le punte di diamante che abbandoneranno le nazionali nel primo week end di Fed Cup, in perfetta linea con i forfait al maschile in ambito Davis. Al 105 Stadium di Rimini, per il primo turno Italia-USA, non saranno presenti le sorelle Williams; Serena probabilmente ancora accusa il problema alla caviglia dopo l’infortunio agli Australian Open, mentre Venus ha dichiarato: “Sfortunatamente ho un dolore alla schiena che mi obbligherà a rimanere ferma per un paio di settimane e a saltare sia il torneo di Parigi che il primo turno di Fed Cup”. In assenza delle sorellone americane, Mary Joe Fernandez (capitano del team USA) ha convocato nella sua squadra Sloane Stephens, Varvara Lepchenko, Liezel Huber e Jaime Hampton.

Non mancano le sorprese nemmeno in casa Italia, dove, oltre alla non disponibilità dichiarata da Flavia Pennetta (che ancora combatte con i problemi al polso), il capitano Corrado Barazzutti ha deciso di non chiamare in squadra Francesca Schiavone, vincitrice di tre edizioni di Fed Cup (2006, 2009, 2010). Il team che scenderà quest’anno sarà inedito, e le ragazze convocate sono: Sara Errani, Roberta Vinci, Karin Knapp e la giovane quasi ventunenne Nastassja Burnett, alla sua prima apparizione in nazionale. Senza la presenza delle Williams, comunque, la scelta di lasciar fuori la Schiavone potrebbe pesare meno del previsto e aumenterebbero ancora di più le possibilità delle azzurre di riuscire a passare il primo turno.

Per quanto riguarda lo scontro tra Russia e Giappone (che si giocherà all’Olympic Stadium di Mosca, sul cemento), due i forfait che arrivano dalla nazionale russa: Maria Sharapova e Svetlana Kuznetsova, infatti,  non prenderanno parte ai match del primo turno. Masha sembra non essere riuscita a conciliare il calendario dei tornei con l’impegno in Fed Cup, mentre la Kuznetsova ha intenzione di riprendersi del tutto dopo un 2012 disastroso e pieno di infortuni. Al via quindi si vedranno convocate Maria Kirilenko e Ekaterina Makarova, Anastasia Pavlyuchenkova ed Elena Vesnina. Il capitano della squadra giapponese, Takeshi Murakami, schiererà invece Kimiko Date-Krumm, Ayumi Morita, Misaki Doi e Kurumi Nara.

La Repubblica Ceca, detentrice del titolo, opterà per lo stesso team dello scorso anno, rivelatosi decisamente vincente: convocate le pietre miliari Petra Kvitova e Lucie Safarova per il singolare, e Lucie Hradecka e Andrea Hlavackova per il doppio. Le campionesse in carica ospiteranno nell’Arena di Ostrava le avversarie australiane capitanate da Alicia Molik, arrivata in sostituzione di David Taylor, il quale ha deciso di dedicarsi unicamente alla carriera da coach con la Stosur . Fresche di finale agli Australian Open, Casey Dellacqua e la giovane Ashleigh Barty scenderanno in campo nel match di doppio, mentre per le partite di singolare schierate Samantha Stosur e Jarmila Gajdosova.

Il quarto incontro vedrà in campo Serbia e Slovacchia, incontro che si svolgerà sul cemento indoor di Nis (Serbia). Entrambe le nazionali schiereranno le medesime formazioni del 2012: Ana Ivanovic, Jelena Jankovic, Vesna Dolonc e Bojana Jovanovski per la Serbia, mentre ci saranno  Daniela Hantuchova, Dominika Cibulkova, Magdalena Rybarikova e Jana Cepelova in campo per la Slovacchia.


1 Commento per “FUORI SCHIAVONE E PENNETTA, ENTRA LA BURNETT”


  1. stefano ha detto:

    senza Srena si vince ! attenzione a Sloane Stephens una stella che sta cominciando a brillare davvero!!!!!


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • PENNETTA: “DUE SPLENDIDE GIORNATE” Dopo il trionfo di Brindisi, grande soddisfazione in casa Italia. Sportive le americane, che riconoscono i meriti delle nostre ragazze
  • WTA ROMA, TABELLONE: ITALIANE IN SALITA Sorteggiato il main draw degli Internazionali BNL d'Italia 2014. Solo Errani e Pennetta alle prese con un buon esordio, sfide ostiche dalla Vinci in poi. Scontro a distanza tra Serena e Na […]
  • US OPEN, CACCIA ALLA REGINA Tra poche ore lo start ufficiale sul cemento di Flushing Meadows. Serena Williams parte con i favori del pronostico, ma anche la spedizione dell'Europa orientale vuol dire la sua. Le azzurre sperano
  • LA SETTIMANA DI NATALE DELLE STELLE WTA Anche per le tenniste si avvicinano le vacanze di Natale. E le stelle Wta non esitano, grazie soprattutto all’aiuto dei social network, a informare i propri fan dei loro momenti di […]
  • AUSOPEN, ANCHE LE DONNE SANNO FARE DA OUTSIDER Anche l’Australian Open femminile ha le sue favorite. Serena Williams e Victoria Azarenka sono sicuramente candidate a un posto in finale. Ma ci sono tenniste che hanno qualità e […]
  • NIENTE STEPHENS PER GLI USA Fed Cup: Solane Stephens, la giovane e pericolosa promessa del tennis femminile americano, annuncia il suo forfait per il primo turno contro l’Italia.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.