FED CUP HEART AWARD, NOMINATION ANCHE PER FLAVIA PENNETTA

Sono stati comunicati i nomi delle candidate per il "Fed Cup Heart Award 2015"; con Azarenka, Bacsinszky e Dulgheru c'è anche la nostra Pennetta
martedì, 23 Giugno 2015

Tennis. Dopo l’ufficializzazione delle vincitrici dei premi relativi ai gironi minori, anche per i World Group sono state annunciate le nominations per quanto riguarda i “Fed Cup Heart Award”, esclusivi premi che la Federazione Internazionale assegna alla giocatrice che meglio ha fatto difendendo i propri colori nello scorso turno di Fed Cup.

Le quattro candidate sono state comunicate tramite il sito ufficiale della Fed Cup nei primi quattro giorni della scorsa settimana, anche se è possibile votare proprio dal sito ufficiale solamente da poco più di 24 ore: a “darsi battaglia” per l’ambito premio, in palio per il settimo anno consecutivo ed in passato vinto anche da tenniste del calibro di Simona Halep e Agniszka Radwanska, sono la bielorussa Victoria Azarenka, la svizzera Timea Bacsinszky, la rumena Alexandra Dulgheru e la tennista azzurra Flavia Pennetta.

La competizione femminile a squadre ha visto queste giocatrici come indiscusse protagoniste degli incontri che hanno riguardato le rispettive Nazionali, con la prima candidata in ordine cronologico Victoria Azarenka che è stata capace di regolare il Giappone grazie alle due vittorie in singolare e quella decisiva nel doppio insieme a Olga Govortsova, portando a 19 le sue vittorie totali nella competizione dall’esordio datato 2005.

Con il ritorno in Fed Cup della campionessa ex N.1 del mondo Martina Hingis, la grande prova di Timea Bacsinszky è passata un po’ in sordina nonostante il risultato straordinario di 2 vittorie in singolare ed un successo al cardiopalma nel doppio in coppia con la partner Viktorija Golubic; le due elvetiche hanno avuto la meglio sulla Polonia rappresentata da Agnieszka Radwanska e dalla esperta Alicja Rosolska per 2-6 6-4 9-7 nello spareggio finale, portando a casa un grande successo ed il conseguente passaggio al World Group.

La rumena Alexandra Dulgheru si è resa protagonista di una vittoria molto particolare, chiacchierata fin dal caso della mancata stretta di mano della N.1 canadese Eugenie Bouchard e dal primo exploit della N.2 Francoise Abanda, oltre all’impresa di Andreea Mitu e della stessa Dulgheru utile a chiudere la contesa sul 3-1.

Per la nostra Flavia Pennetta sono state spese tante parole: una grande vittoria arrivata proprio sui “suoi” campi di Brindisi, sugli Stati Uniti capitanati da una quasi invincibile in singolare Serena Williams, con una buona Camila Giorgi, un’ottima Sara Errani ed una perfetta Flavia Pennetta. Davanti al suo pubblico si è presa il punto del 2-2 e ed ha poi supportato la Errani per un 6-0 6-3 senza storia che ha fatto ritrovare serenità ad una Nazionale femminile che si era trovata ad un set dalla semifinale 2015 prima di rischiare con gli U.S.A. una severissima retrocessione nel World Group I.

 

Le votazioni sono aperte e per la vincitrice finale, oltre che il bel riconoscimento, andranno 3.000$ da poter destinare ad una fondazione benefica a propria scelta, motivo in più per votare e supportare questa bellissima iniziativa dell’ITF.


Nessun Commento per “FED CUP HEART AWARD, NOMINATION ANCHE PER FLAVIA PENNETTA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.