LE CONVOCAZIONI PER IL 1° TURNO FED CUP ’12

Per l'impegno di Biella del 4 e 5 febbraio contro l'Ucraina Barazzutti convoca Schiavone, Pennetta, Errani e Vinci. Nel weekend di Fed Cup in campo anche Kvitova, Sharapova e Jankovic
mercoledì, 25 Gennaio 2012

Il 4 e il 5 febbraio prossimi torna in scena la Fed Cup, con i quarti di finale del tabellone del World Group 2012. L’Italia, testa di serie insieme alle campionesse in carica della Repubblica Ceca, alla Russia e al Belgio, giocherà in casa contro l’Ucraina.

Quest’oggi il capitano Corrado Barazzutti, avvistato ieri sugli spalti della Rod Laver Arena per il quarto di finale di Sara Errani contro la numero 2 del mondo Petra Kvitova, ha diramato le convocazioni per l’impegno della sua nazionale.

Sul rosso indoor del Lauretana Forum di Biella, impianto da 5000 posti, a difendere i colori azzurri contro le ucraine saranno Francesca Schiavone, Flavia Pennetta, Sara Errani e Roberta Vinci. Le nostre avversarie, capitanate da Igod Dernovskyi, saranno invece Kateryna Bondarenko (classe ’86, n.88 del ranking), Lesia Tsurenko (classe ’89, n.111), Olga Savchuk (classe ’87, n.183) e Yuliya Beygelzimer (classe ’83, n.188).

Rispetto all’ultima uscita contro la Russia, nella quale capitan Barazzutti aveva rinunciato alla presenza di Pennetta e Schiavone lasciando i singolari alle “riserve” Errani e Vinci (l’Italia perse 5-0), si torna così alla formazione capace di vincere tre titoli nel recentissimo passato (2010, 2009 e 2006. In questa prima occasione al posto della Errani era nel team Mara Santangelo).

Un ritorno al passato dunque, anche se questa volta più che mai capitan Barazzutti dovrà scegliere con cura le singolariste da mandare in campo. Se infatti fino ad una stagione fa non c’erano dubbi sull’affidabilità di Schiavone e Pennetta, gli Australian Open ancora in corso gettano ombre sullo stato di forma della brindisina e della milanese, uscite rispettivamente al primo e al secondo round della manifastazione australiana. Al contrario, Sara Errani torna da Melbourne con un quarto di finale e una prestazione di grande carattere contro la regina di Wimbledon.

Se qualche cambiamento può essere messo in conto per quanto riguarda i singolari, anche nell’ipotetico doppio – influente solo in caso di parità al termine dei quattro singolari – Corrado Barazzutti ha ampia possibilità di scelta. Finora il quinto punto è stato sempre giocato dalla coppia Errani-Vinci, giunta in finale nello Slam australiano e quindi ampiamente affidabile. Così come sarebbe di prim’ordine un doppio con Francesca Schiavone e Flavia Pennetta, ex numero 1 di specialità con Gisela Dulko. Non sono molte le indicazioni a riguardo che ci provengono dalla storia recente della Fed Cup italiana, in quanto mai il doppio è risultato decisivo al fine del risultato.

Gli altri incontri del World Group 2012

Repubblica Ceca – Germania

Oltre a Italia contro Ucraina, il primo weekend di febbraio si giocheranno anche gli altri tre quarti di finale del World Group 2012. Le campionesse in carica della Repubblica Ceca sfideranno per la settima volta nella storia la Germania, orfana dell’infortunata Andrea Petkovic. Al forfait della loro top-ranked le teutoniche cercheranno di porre rimedio caricandosi con il supporto del pubblico della Porsche Arena di Stoccarda (già sede del torneo Wta di aprile) e con le prestazioni di Sabine Lisicki, Julia Goerges, Angelique Kerber e Anna-Lena Groenefeld. Le ceche invece possono fare affidamento sulla numero 2 del mondo Petra Kvitova, su Iveta Benesova, Barbora Zahlavova Strycova e Lucie Hradecka, tutte tenniste presenti nelle prime 51 del ranking mondiale.

Russia – Spagna

Sarà il settimo incontro nella storia anche fra la Spagna e le finaliste della passata edizioni (e padrone di casa all’Olympic Stadium di Mosca) della Russia. Con Maria Sharapova che ha risposto positivamente alla convocazione di Shamil Tarpischev le russe partono nettamente favorite, potendo contare anche sull’esperienza di Svetlana Kuznetsova, la potenza di Nadia Petrova e l’ottimo stato di forma ammirato a Australian Open contro Serena Williams di Ekaterina Makarova. Le iberiche tenteranno l’impresa con Maria Jose Martinez Sanchez, Carla Suarez Navarro, Arantxa Parra Santonja e Nuria Llagostera Vives.

Belgio – Serbia

Incontro inedito invece fra Belgio e Serbia. Le padrone di casa (si giocherà Charleroi) non potranno avere dalla loro Kim CLijsters, e così capitan Ann Devries ha convocato Yanina Wickmayer, Kirsten Flipkens, Tamaryn Hendler e Alison Van Uytvanck. Anche la Serbia non avrà tutte le cartucce a disposizione, senza l’ex numero 1 Ana Ivanovic. Ci sarà invece Jelena Jankovic, oltre a Bojana Jovanovski, Aleksandra Krunic e Natalija Kostic.


Nessun Commento per “LE CONVOCAZIONI PER IL 1° TURNO FED CUP '12”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • FED CUP: PRIMA FRANCESCA, POI SARA Sarà la nostra Schiavone ad aprire la semifinale di Fed Cup tra Italia e Repubblica Ceca al via domani ad Ostrava. A seguire "Sarita" Errani affronterà la n.1 ceka Petra Kvitova
  • GUAI AD ABBASSARE LA GUARDIA La sfida contro l'Ucraina non dovrebbe riservare sorprese, ma come ha sottolineato la squadra in Fed Cup si respira sempre un'aria particolare, quindi massima concentrazione in ogni match
  • PROMOSSE CON RISERVA Doveva essere una passeggiata per l’Italia, è stato invece un successo stentato, risolto all’ultimo set dell’ultimo match. Diamo i voti alle nostre azzurre, che ad aprile saranno ospiti di […]
  • STORIA DI UNA COPPA Gli Stati Uniti hanno vinto 17 volte ma sono a secco dal 2000. Italia a caccia del tris, dopo le vittorie del 2006 e del 2009. Roberta Vinci non ha mai perso nei 15 doppi disputati. Serena […]
  • IL SOLLIEVO DELLE AZZURRE L'Italia ha conquistato la semifinale di Fed Cup 2012 battendo per 3-2 l'Ucraina a Biella. Ma non è stato affatto facile. "La forza di queste ragazze è che si aiutano", ha commentato il ct […]
  • FED CUP: UN TRANQUILLO WEEKEND DI PAURA 2 Fed Cup Italia Ucraina, giorno secondo. Si parte alla pari ma sta per accadere di tutto. I volti e le emozioni delle azzurre riprese da bordo campo

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.