FED CUP: LE BIG TORNANO IN NAZIONALE, OLIMPIADI DI RIO IN VISTA?

7-8 Febbraio il via al primo round di Fed Cup: ufficializzate le convocazioni, tra i ritorni troviamo quello delle sorelle Williams e di Maria Sharapova. Assente invece Flavia Pennetta tra le azzurre.
venerdì, 30 Gennaio 2015

Tennis. La Fed Cup si avvicina e neanche i Giochi Olimpici di Rio 2016 sembrano poi così lontani. Il regolamento ITF parla chiaro: ai tennisti è richiesta una presenza minima in Fed Cup o Coppa Davis (almeno 2 nel quadriennio precedente) per poter partecipare alle Olimpiadi; il tutto, per dimostrare di avere buoni rapporti con la propria federazione nazionale e di tenere alla patria.
Gareggiare ai Giochi Olimpici è il sogno della maggior parte degli atleti; comprensibile dunque il rinnovato interesse di alcune tenniste a tornare sui campi con i colori della propria nazione nel primo round di Fed Cup.

Italia vs Francia. Tra le convocate di Capitan Barazzutti non mancano all’appello le ormai veterane Roberta Vinci e Sara Errani che insieme a Karin Knapp e Camila Giorgi affronteranno a Genova il team francese di Amelie Mauresmo. Tra le convocate transalpine: Alize Cornet, Caroline Garcia, Kristina Mladenovic e Pauline Parmentier, quest’ultima tornata dopo l’ultima presenza nel 2013.

Il team statunitense invece sfiderà a Buenos Aires la squadra argentina: Mary Joe Fernandez avrà di nuovo la possibilità di schierare in campo la numero 1 Wta Serena Williams assente in Fed Cup dal 2013 e sua sorella Venus anche lei assente dal 2013. Presenti nel team americano anche Madison Keys recente semifinalista dell’Australian Open dove ha sconfitto proprio la sua connazionale Venus Williams, e infine Varvara Lepchenko.
Ma le sorelle Williams non sono le sole a tornare. Nel team russo di Anastasia Myskina, tornano in patria: Maria Sharapova alla sua quarta convocazione e Svetlana Kuznetsova, entrambi assenti dal 2012; torna anche Anastasia Pavlyuchenkova presente l’ultima volta nella semifinale del 2013. Team completamente rinnovato rispetto ai primi due round del 2014; ma soprattutto rispetto la finale del 2013 vinta a Cagliari dall’Italia, dove l’allora Capitano Shamil Tarpischev dovette rinunciare alle sue migliori giocatrici che non si resero disponibili per la nazionale. A sfidare la Russia sarà la Polonia delle sorelle Radwanska, Agnieszka e Urszula, di nuovo presenti all’appello.

Tra le altre sfide. La Romania sfiderà in casa la Spagna: a Simona Halep il compito di portare avanti la squadra. Assente invece nel team giallorosso Carla Suarez Navarro; dunque Conchita Martinez dovrà contare sulla numero 2 spagnola Garbine Muguruza.
Mentre tra Australia e Germania sarà il 14esimo scontro diretto. Pochi cambiamenti nei due team: Samantha Stosur alla sua 21esima presenza in Fed Cup sarà al fianco di Casey Dellacqua, Jarmila Gajdosova e Olivia Rogowska; mentre la numero 9 Wta Angelique Kerber sarà presente con la maglia tedesca insieme ad Andrea Petkovic, Sabine Lisicki e Julia Goerges.
E ancora, sfida tra Canada e Repubblica Ceca dove le grandi assenti saranno: Eugenie Bouchard presente lo scorso anno; e le protagoniste della finale 2014 Petra Kvitova e Lucie Safarova che portarono il team ceco alla conquista del trofeo contro la Germania.

7-8 Febbraio il via alle competizioni.

Foto: Serena Williams e Maria Sharapova Olimpiadi Londra 2012 (www.zimbio.com)


Nessun Commento per “FED CUP: LE BIG TORNANO IN NAZIONALE, OLIMPIADI DI RIO IN VISTA?”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.