FED CUP, PENULTIMO ATTO

TENNIS - Nel prossimo fine settimana si giocheranno le semifinali di Fed Cup. A Palermo va in scena Italia vs Rep.Ceca, mentre a Mosca la Russia ospita la Slovacchia
giovedì, 18 Aprile 2013

PALERMO – Ormai ci siamo, mancano poche ore e domenica sera conosceremo le finaliste dell’edizione n.50 della Federation Cup. La più importante competizione a squadre femminile per nazioni, andrà in scena da sabato con le due semifinali, che per l’occasione si giocheranno entrambe sulla terra, ma in condizioni climatiche ben diverse. Chi ne uscirà vincitore avrà l’onore di potersi giocare il titolo nella finale del prossimo novembre.  Protagonista ancora una volta l’Italia, che nella caldissima Palermo proverà a fare lo sgambetto alle campionesse in carica della Repubblica Ceca. Dall’altro lato, al coperto di Mosca,la Russia cercherà d’imporre il fattore campo alla Slovacchia.

ITALIA – REP. CECA:  Palermo è pronta. Lo è forse dal primo giorno in cui la notizia è arrivata, e lo si scorge non solo nei pressi del circolo della Favorita, ma anche lungo le strade  e i viali di una città da sempre legata al rosa per  fede calcistica, ma adesso ancor di più, per un altro sport amatissimo e carico di ricordi indelebili. Indelebili saranno di certo anche i prossimi giorni, in cui le azzurre di Barazzutti si giocheranno al meglio le proprie carte contro  la Rep. Ceca, per una rivincita tutt’altro che impossibile. Lo scorso anno, infatti, si gioco sempre in semifinale ma a campi invertiti, con le azzurre sconfitte con un secco  4-1 che spianò poi la strada al successo delle cece. Ad un anno di distanza molte cose sono cambiate, e l’ottimismo cresce. Stavolta si gioca in Italia e sulla terra, condizioni ideali per le nostre ragazze. Il salto di qualità di Sara Errani e Roberta Vinci poi, bilancia più che mai la flessione accusata da Francesca Schiavone  e il lungo stop per infortunio di Flavia Pennetta. Entrambe tornano in pista dopo Rimini, pronte  a mettere in campo la loro grinta e la loro esperienza. In casa Rep. Ceca la n.1 resta sempre Petra Kvitova,n.8 del mondo, ma la poca fiducia riscontrata nell’ultimo periodo mette ansia al capitano Peter Pala. Il ko subito proprio dalla nostra Vinci nella finale di Kotice la scorsa domenica  resta un segnale preoccupante per l’ex regina di Wimbeldon. Al suo fianco ci saranno le gregarie, Klaza Zakopalova n.20, Lucie Safarova, n.25 e le doppiste Lucie Hradecha e Andrea Hlavackova, con quest’ultima in dubbio per un affaticamento muscolare.  Sono 8 le sfide totali tra le due nazioni, di cui due  prima della separazione politica. Bilancio in perfetta parità, con l’ultimo successo italiano nel 2010 a Roma e sempre in semifinale  con un secco 5-0. Nei quarti le azzurre hanno superato in casa gli Stati Uniti per 3-2, mentre le Ceche hanno travolto l’Australia 4-0. Nella prima conferenza stampa prima del sorteggio Barazzutti è pronto: E’ un momento di grande tennis e abbiamo scelto la terra perché le nostre giocatrici sono nate e cresciute sulla terra, una superficie che le mette a proprio agio e le valorizza la massimo. Roberta tra l’altro viene dalla vittoria di Katovice contro la Kvitova, ma non posso fare previsioni su chi vincerà”.

Settima posizione nella classifica per Sara Errani che ha sottolineato come “sia tutto frutto di sacrifici e di lavoro duro, non è un sogno, ma è la realtà. Proverò sempre a migliorarmi, oggi non so dove posso arrivare. Il riposo dio questi giorni mi ha fatto bene”. Poi una parola sulla Kvitova: “E’ forte ed è pure mancina, le mi ha sempre dato fastidio”.

Flavia Pennetta ha recuperato dopo il fastidioso infortunio al polso e si presenta a Palermo prontissima. “Non ho più problemi per fortuna, mano e polso rispondono molto bene e quindi sono qua per offrire il mio contributo alla squadra. Certo non è stato un bel periodo, ma queste cose si sa come vanno, per ora sia Sara che Roberta stanno molto bene e siamo tutte contente. L’importante è essere pronte per il campo”.

RUSSIA – SLOVACCHIA: La seconda semifinale si giocherà sulla terra indoor di Mosca tra le russe, finaliste lo scorso anno e le slovacche, tornate ad alti livelli. Nei quarti le ex sovietiche hanno faticato parecchio per superare in casa la sorpresa giapponese, passando per 3-2. Più facile la vittoria delle slovacche, che con autorità hanno vinto in casa di una Serbia priva di Jankovic e Ivanovic.  Le padrone di casa, pur senza Maria Sharapova,  si presentano al via con Maria Kirilenko, n.13, Anastasia Pavlyuchenkova n.19, Ekaterina Makarova, n.24 ed Elena Vesnina n.29. Per le slovacche il peso della responsabilità passa maggiormente sulle spalle di Dominika Cibulkova, n.15 del mondo, mentre Magdalena Ribarykova, n.45, si giocherà il posto da seconda singolarista con la veterana Daniela Hantuchova, n.75. Chiude il quartetto Jana Cepalova, n.85. Sono solo due i precedenti e tutti in epoca post comunista. Sia nel 1999 che nel 2001 fini con un successo russo.

 

 


Nessun Commento per “FED CUP, PENULTIMO ATTO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • L’ORA DELLA FED CUP TENNIS – Dopo la Coppa Davis riaccende i motori anche la più importante manifestazione a squadre femminile, che in questo 2013 festeggia la sua 50° edizione. Oltre a Italia - Usa, si […]
  • VOLA LA REP. CECA, PARI RUSSIA-GIAPPONE E SERBIA-SLOVACCHIA Tennis, Fed Cup: nel primo turno del World Group in vantaggio le campionesse della Rep. Ceca per 2-0 sull’Australia. Uno punto ciascuno invece per Russia e Giappone.
  • FED CUP A PALERMO Per la prima volta il capoluogo siciliano ospiterà la nazionale femminile di Fep Cup. Il Circolo Tennis di Palermo farà da cornice il 20 e 21 aprile prossimi alla semifinale tra le azzurre […]
  • FED CUP: PRIMO TURNO DEL WORLD GROUP, I MATCH La presentazione di tutte le sfide del primo turno di Fed Cup, per quanto riguarda il tabellone principale
  • FED CUP. ITALIA-USA CON TANTE ASSENZE, SPICCA GERMANIA-SLOVACCHIA Tennis. Tempo di Fed Cup. Germania, Slovacchia, Usa, Spagna, Repubblica Ceca, Australia e Russia alla caccia del titolo dell'Italia. Il cammino delle campionesse in carica (prive di Errani […]
  • FUORI SCHIAVONE E PENNETTA, ENTRA LA BURNETT Il 9 e 10 febbraio si disputeranno i primi turni del World Group di Fed Cup, che vedrà l’Italia scendere in campo contro gli Stati Uniti. Out la Schiavone, forfait delle Williams e della Sharapova.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.