FEDERER ANCORA IN FINALE, SUPERATO RAONIC

Wimbledon: Roger Federer raggiunge per la nona volta la finale ai Championships rifilando un triplice 6-4 al canadese Raonic, dominato in quasi tutti gli aspetti del gioco
venerdì, 4 Luglio 2014

FEDERER –RAONIC  3-0 (6-4 6-4 6-4)

Quattro precedenti fra Milos Raonic e Roger Federer, l’ex n.1 al mondo ha sempre avuto la meglio ma la crescita del canadese nell’ultimo anno è esponenziale e varia dagli spostamenti laterali, alla solidità da fondo fino ad arrivare alla tenuta mentale migliorati notevolmente. Federer affronta questa 36esima semifinale conscio delle proprie possibilità e forte dell’ottimo torneo disputato fin’ora.

Subito emozioni sul centrale di Wimbledon: Federer strappa il servizio all’avversario in apertura di set e arriva ad avere anche 2 palle break nel quinto gioco ma il margine di distanza rimane minimo grazie alla battuta del canadese. Raonic cerca d’impattare spesso con il dritto forzando a volte anche la mano, ma se il canadese gioca piedi a terra il dritto diventa difficile da controllare per Federer. Sul 4-3 e servizio Federer si trova ad affrontare una situazione complicata, prima 15-30, poi 30-40 dopo la grandissima risposta bloccata dell’avversario, lo svizzero fa affidamento ancora sulla battuta per sovvertire un game delicato. In numero 4 ancora una volta è superlativo alla battuta: 63% in campo con la prima di servizio e 80% di punti realizzati con la prima di servizio a far impallidire i numeri di Raonic fermo a 55% e 75% (e sono statistiche niente male). Il primo set si chiude in 35 minuti ed è di marca transalpina.

Ancora lotta e ancora Raonic alle prese con l’offensiva svizzera che si fa sentire portando ai vantaggi il terzo game, Roger si arrende solo alla potenza del servizio del numero 9 del ranking. I frutti della pressione di Federer vengono raccolti quando, ad un calo di Raonic, lo svizzero conquista il break lasciando a zero Milos e realizzando successivamente il 6-4 del secondo set. nel terzo set di assiste ad un parziale fotocopia, con gioco pressoché assente durante tutto il set per gli ottimi servizi di entrambi i tennisti, poi il crollo di Raonic, che cala vistosamente alla battuta con Roger che non si lascia sfuggire l’occasione pre strappare il break e andare a servire nel game successivo per il match. Federer ancora in finale ad Wimbledon, come lui mai nessuno nel torneo londinese. Fra lo svizzero e il titolo c’è, però, un agguerritissimo Djokovic , le premesse sono delle migliori, a domenica il verdetto finale.


Nessun Commento per “FEDERER ANCORA IN FINALE, SUPERATO RAONIC”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.