FEDERER: “BAUTISTA UN TOP, SAPEVO ERA TOSTA”

Lo svizzero vince ancora soffrendo ma è in semifinale: ora tocca a Herbert
sabato, 22 Giugno 2019

 Federer batte Bautista e vola in semifinale, non con poca fatica e sofferenza. Come con Tsonga perde un set e strappa il break nel terzo parziale quasi alla fine della partita. Il sogno per una finale con un italiano come con Seppi nel 2015 resta vivo: a lui tocca Herbert, dall’altra parte Goffin sfida Matteo.

“È un top player e ha battuto i migliori giocatori prima d’ora mettendoli in difficoltà. Una partita complicata era prevedibile. È in grado di tenere lo scambio sull’erba e ha un dritto molto pericoloso. Non sono sorpreso della partita complicata e della dura battaglia”.

Questo invece il commento di Zverev dopo la sua sconfitta: “Ho iniziato a servire male e non ho giocato bene negli scambi. Le cose possono scorrere velocemente con un giocatore come lui. Potrei vedere tutto negativo ma posso anche prendere le cose positive. Ho giocato tre grandi partite qui. Anche il match di oggi è stato di grande qualità così come i primi due turni. Non sono contento della sconfitta, ma mi sento bene per Wimbledon. Vedremo come andranno le cose lì” Sui suoi prossimi programmi in vista del terzo Slam stagionale, Zverev ha aggiunto: “Non lo so. Probabilmente mi prenderò qualche giorno di riposo perché nelle ultime settimane e negli ultimi mesi non ho mai staccato. Forse andrò a Monte Carlo per la prima volta in otto settimane, poi dopo 2-3 giorni volerò a Londra. Non sono al 100% ma credo che lo sarò tra qualche giorno”.


Nessun Commento per “FEDERER: "BAUTISTA UN TOP, SAPEVO ERA TOSTA"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.