FEDERER BENEDICE SINNER: “GRAN BEL GIOCATORE”

Lo svizzero si è allenato con Sinner e Seppi prima dell'esordio odierno

Tennis. Ha onorato il ritorno a Roma allenandosi con due italiani, Seppi prima e Sinner poi. Federer al Foro Italico, quando meno ce lo si aspettava: a minuti l’esordio con Sousa. Queste le parole dello svizzero alla vigilia del match col portoghese, reduce dalla vittoriosa maratona su Tiafoe.

Mi sono allenato con due generazioni diverse. Sinner è un buon giocatore. Mi sono allenato con lui fuori da Monte Carlo (al Piatti Center di Bordighera, ndr) dopo i Laureus Award lo scorso anno a febbraio. Ha fatto degli ottimi miglioramenti, è più forte. Sembra un bravo ragazzo. Sta sulla linea di fondo e sentiremo parlare di lui, mentre Andreas lo conosciamo molto bene e sappiamo cosa aspettarci. Entrambi vengono da città simili e sono brave persone. Riccardo Piatti fa un ottimo lavoro nell’educare la persona e non solo il giocatore”.

Sull’aggressività mostrata dallo svizzero in avvio di match ha risposto: “Cerco sempre di iniziare bene ma non riesco sempre a farlo. A volte l’avversario è più forte. Tutti sanno quanto sia importante iniziare bene. Non è qualcosa che si può per forza allenare. Un buon riscaldamento aiuta, una buona concentrato, e anche essere in grado di gestire il nervosismo per giocare bene. Ai tempi dei tornei giovanili non ricordo dire a me stesso che dovevo iniziare bene. Ascoltavo il mio coach, era lui a dirmi che dovevo iniziare bene. Ci provo, ma non c’è mai una garanzia”.


Nessun Commento per “FEDERER BENEDICE SINNER: "GRAN BEL GIOCATORE"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.