FEDERER: “HO BISOGNO DI RIPOSARE ADESSO”

Lo svizzero parla delle condizioni fisiche e la necessità di fermarsi

Tennis. Federer ha appena vinto Miami e già programma i prossimi appuntamenti. Ascolta il suo corpo ed è molto chiaro su quelli che sono i segnali che gli giungono.

Il mio corpo ha bisogno di riposare, lo sento. Ora ho 4-5 settimane libere. Negli ultimi 2 giorni il mio corpo urlava di fare una pausa perché ho giocato praticamente ogni anno nelle ultime quattro settimane e la terra sarà una sfida interessante col mio preparatore atletico soprattutto per come inizieremo. Non so nemmeno cosa ha in programma per me, ma so che non saranno esercizi basati sulla resistenza. Aver iniziato bene mi permette di non sentire pressione. Sulla terra voglio proprio giocare senza tensione. Se le cose non dovessero andare bene forse ce lo si aspettava. Non so come andrà visto che non gioco da tre anni su quella superficie“.

Sul segreto della vittoria con Isner afferma: “Ho vinto il testa-croce prima del match, c’era ancora il sole e ho scelto di rispondere. È per questo che gioco, con la speranza di vincere titoli come quello di Miami, uno dei tornei più importanti del circuito. Sono entusiasta, è un successo che dimostra che la strada che sto percorrendo è quella giusta, che il team è quello giusto, che il lavoro in campo che sto facendo è corretto così come l’approccio alle partite. Sono in grado di dare la priorità a tutte le cose della mia vita, mi diverto e sono felice”.

L’evoluzione del tennis, un aspetto chiave del suo gioco: Nel 2002 quando ho raggiunto la prima finale a Miami giocavo in modo molto diverso, anche quando ho ottenuto una wild card qui nel ’99. Chiaramente col passare del tempo il tuo corpo invecchia e ti muovi diversamente, lo si vede anche con Rafa Nadal che non cerca più le palle nel modo in cui era abituato a fare. Non gioco uguale a 20 anni fa. Adesso si tratta più di consolidare e mantenere le proprie qualità, che è già di per sé difficile. Ma è molto triste perché a 10, 12, 14 anni noti che giochi un dritto migliore, ma ora non posso imprimere potenza eccessiva e devo giocarlo al meglio soltanto quando conta realmente. Ma il tennis è un continuo miglioramento, non si finisce mai”.


Nessun Commento per “FEDERER: "HO BISOGNO DI RIPOSARE ADESSO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Gennaio 2019

  • Nole è sempre Nole. Djokovic chiude l'anno da n.1 per la quarta volta rimontando addirittura dalla posizione n.22 che occupava a metà del 2017, l'ennesima prova di carattere, volontà e talento del serbo.
  • Zverev apre una breccia. A chiudere in bellezza il 2018 è stato il giovane tedesco col trionfo al Masters, e ora la domanda nasce spontanea: il 2019 sarà l'anno dell'atteso ricambio generazionale in campo Atp?
  • Anno nuovo Davis nuova. Ormai ci siamo, è tempo di rivoluzione in ambito Davis. Si riparte con la nuova formula, ma le polemiche non si placano.