FEDERER: “DECISIVO IL PRIMO SET”

"E' stato molto importante per me vincere il primo set. In un incontro due set su tre sei già a metà dell'opera. E in più lui era avanti di un break." Queste le parole dello svizzero dopo la vittoria alle Atp World Tour Finals su Andy Murray
lunedì, 12 Novembre 2012

Londra (Regno Unito) – Ha conquistato la sua ottava finale in carriera alle Atp World Tour Finals Roger Federer, superando in semifinale Andy Murray. Un successo davvero importante per lo svizzero, che dopo la sconfitta subita contro Juan Martin del Potro nell’ultimo incontro del round robin, ha quindi ripreso immediatamente il suo cammino, raggiungendo l’ultimo atto. Decisivo, a parere dell’elvetico, è stato il primo set del suo incontro di semifinale, in cui ha recuperato un break al rivale, riuscendo quindi a fare un decisivo passo in avanti verso la vittoria sia dal punto di vista del punteggio, che dal punto di vista psicologico: “Il primo set è stato molto importante. In un incontro al meglio dei tre set, vincendo il primo sei a metà dell’opera. In più lui era avanti di un break, e quindi per lui è diventato molto più difficile, dovendo iniziare il secondo set con il pensiero che avrebbe potuto vincere il primo. Quindi per me è stato quasi decisivo. Oggi un momento molto importante è stato quindi il tie-break della prima frazione.”

Lo svizzero ha anche parlato del pubblico, che lo ha sostenuto nonostante stesse giocando contro un giocatore britannico: “Avevamo giocato qui due volte prima di oggi, ed in entrambi i casi la cornice di pubblico era stata fantastica, elettrica, e in alcuni casi anche in mio favore. Ed oggi è stato ancora così – ha detto Re Roger, che ha poi proseguito – Di sicuro non ti puoi aspettare che il pubblico sia dalla tua parte in ogni momento della sfida, soprattutto se stai giocando contro Andy Murray in questo posto. Ma ho ovviamente rispetto per loro, e penso sia fantastico avere tanto supporto in tutto il mondo, non solo qui in Inghilterra dove ho ottenuto alcuni dei risultati più importanti della mia carriera, ed ho passato alcuni dei momenti più belli della mia vita. Nella maggior parte dei casi il pubblico è dalla mia parte, è passato tantissimo tempo dall’ultima volta in cui non sono stato supportato dalla folla. Ho sempre la possibilità di giocare sul campo centrale o sul secondo campo nei grandi eventi. C’è tanta gente a cui piace vedermi giocare, anche se non so quale sia la ragione principale, e davvero non riesco a ricordarmi l’ultima volta in cui non mi ha supportato nessuno.”

Infine Federer ha parlato del suo gioco di volo, molto più efficace oggi rispetto alla partita contro del Potro: “Sì, le ho provate tutta la notte – ha detto ridendo – No, ero molto stanco dopo il match di ieri. Sono andato a dormire e quindi non ho fatto niente di particolare per il mio gioco di volo.”

 


Nessun Commento per “FEDERER: "DECISIVO IL PRIMO SET"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • MURRAY:UNA SCONFITTA DURA DA ACCETTARE "Oggi era una giornata particolare, c'era tutta l'Inghilterra a fare il tifo per me, un pubblico incredibile in campo e poi la mia famiglia, tutta la mia famiglia che mi ha sostenuto dal […]
  • ROGER FEDERER: “HO FATTO 14” "David è un osso duro e credo che l'abbia dimostrato anche oggi." Roger Federer si complimenta con Ferrer, che ha sconfitto per la 14esima volta. Anche la 02 Arena ha influito: "Credo che […]
  • IL NUMERO 1, SENZA DISCUSSIONI Se qualcuno aveva ancora dei dubbi su quale fosse il miglior giocatore del 2012, Novak Djokovic li ha fatti svanire. Il successo alle Atp World Tour Finals di Londra lo ha confermato come […]
  • MURRAY HA ANCORA TANTO DA IMPARARE Le sconfitte subite contro Federer e Djokovic alle Atp Finals hanno lasciato un punto interrogativo sulla stagione dello scozzese. Qual'è il vero Murray? Quello che ha dominato l'estate o […]
  • UNA PASSEGGIATA DI SALUTE Si può definire così l'incontro che ha visto Roger Federer sbarazzarsi in poco più di un'ora di Janko Tipsarevic. Troppo scarsa la resistenza opposta dal serbo, non al top fisicamente e […]
  • FEDERER: “RIO 2016, NON IMPOSSIBILE ESSERCI” Lo svizzero lascia una porta aperta alla partecipazione ai prossimi Giochi Olimpici di Rio 2016. Dice anche di essere felice per il suo amico Stanislas Wawrinka, scelto come portabandiera svizzero

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.