FEDERER DISINNESCA KARLOVIC

TENNIS - Non deludono i big al secondo turno del Sony Open di Miami. Bene Ferrer, Gasquet e Anderson. Anche Roger Federer riesce a sbarazzarsi del gigante Karlovic, con discreta facilità
venerdì, 21 Marzo 2014

Tennis. Miami (Florida). Al Sony Open di Miami entrano in scena al secondo turno i pezzi grossi del circus, scatenando la voglia di tennis della Florida, abbastanza assopita dal caldo torrido che attanaglia spettatori e gli stessi giocatori. Nessuna sorpresa per i cosiddetti ‘big’, i quali si sono facilmente sbarazzati dei rispettivi avversari senza troppi patemi. Il primo a scendere in campo è stato lo spagnolo David Ferrer, incognita assoluta dato il suo 2014 abbastanza cauto in termini di tornei disputati e il recente infortunio che lo ha afflitto. Di fronte trovava Teimuraz Gabashvili che nonostante un primo set tutto sommato combattuto (6-4) è letteralmente crollato nel secondo e decisivo parziale, chiudendo un terrificante 6-0 a favore dello spagnolo, apparso ad ogni modo tonico e pronto, dopo Miami, per la stagione sul rosso, praticamente il giardino di casa.

Vince anche Richard Gasquet, quasi una notizia di questi tempi. Il numero uno di Francia, infatti, dopo un disastroso Indian Wells aveva necessità di trovare una vittoria facile nonostante il ‘cagnaccio’ colombiano Alejandro Gonzalez ce l’abbia messa tutta per rendergli complicato l’affare. 7-6 6-4 il risultato finale che proietta il nativo di Béziers al terzo turno dove affronterà uno dei giocatori più caldi del circuito, Kevin Anderson. Quest’ultimo si è sbarazzato senza troppi patemi di Horacio Zeballos per  6-4  6-3 dimostrando la sua predisposizione, quasi naturale, al cemento (ricordiamo torrido) di Miami. Il gigante sudafricano avanza al terzo turno vs Gasquet in quel che si preannuncia un match ai limiti dell’indecifrabile e per questo motivo ancor più da seguire.

Nessun problema nemmeno per Roger Federer,  che avanza al turno successivo battendo il colosso Ivo Karlovic ed il suo temibile servizio. 6-4  7-6 (4) il punteggio finale che premia lo svizzero. Continuano dunque le conferme dopo la finale di Indian Wells, Roger pare essere tornato a livelli davvero top, gli avversari sono avvisati. È sufficiente un unico break allo svizzero per avere la meglio di avversario sempre da prendere con le molle, visto il servizio che si ritrova. Con la sua battuta, Roger non ha mai rischiato nulla ed ha condotto in porto il match, prevalendo anche nel tiebreak del secondo set. Ora il 17 volte campione di Slam affronterà Thiemo De Bakker o Fernando Verdasco.


Nessun Commento per “FEDERER DISINNESCA KARLOVIC”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.